Diagnostica iniettori. Attrezzature, metodi e raccomandazioni su come eseguire la diagnostica degli iniettori fai-da-te

Molti proprietari di auto che devono affrontare un problema di iniezione del carburante, sui forum, spesso sentono la prima raccomandazione che è necessaria una diagnosi dell'iniettore, che è spesso perplessa dalla risoluzione dei problemi. Scopriamo cos'è la diagnostica di un iniettore, cos'è e se è possibile diagnosticare un iniettore con le proprie mani o assicurarsi di contattare un servizio.

come diagnosticare un iniettore con le tue mani

Attrezzatura e raccomandazioni per l'autodiagnosi dell'iniettore

La diagnostica degli iniettori è una ricerca delle cause dei problemi con il funzionamento del sistema di iniezione del carburante e del motore nel suo insieme. Idealmente, il complesso diagnostico dell'iniettore dovrebbe includere: diagnostica del computer, diagnostica del sistema di iniezione, ispezione dello stato della parte meccanica del motore. Quindi, vediamo che se vogliamo eseguire la diagnostica dell'iniettore con le nostre mani, dobbiamo essere in grado di condurre con competenza non solo un'ispezione visiva, conoscere l'idea del funzionamento del sistema nel suo insieme, ma anche disporre di apparecchiature diagnostiche.

Apparecchiature per l'autodiagnosi dell'iniettore

  1. Manometro del carburante. Aiuterà a determinare le condizioni dell'attrezzatura del carburante (regolatore di pressione, prestazioni della pompa del carburante e dei filtri, nonché il funzionamento degli ugelli degli iniettori);
  2. Computer con software speciale installato e cavo diagnostico. Inoltre, una funzione simile può essere eseguita da un computer di bordo con la capacità di diagnosticare problemi al motore;
  3. Compressore per misurare la compressione nei cilindri;
  4. Un multimetro per controllare i circuiti elettrici e una sonda LED per aiutare a determinare la polarità sul modulo di accensione e sugli iniettori.

Diagnostica iniettori

Spesso, durante la diagnosi, si limitano solo a una scansione del computer per leggere e decifrare gli errori emessi dall'unità elettronica. Ma un approccio professionale richiede tutti i passaggi, dall'ispezione visiva alla verifica del sensore.

La necessità di controllare e determinare se l'iniettore non funziona correttamente può essere un guasto della macchina o un funzionamento instabile del motore.

Cosa dovrebbe essere controllato per primo

  1. Le prestazioni di tutti i sensori
  2. Verificare il funzionamento del sistema di accensione
  3. Verificare lo stato e l'affidabilità dei contatti
  4. Controlla le condizioni delle candele
  5. Stabilire se la pompa del carburante funziona e le sue prestazioni (misurare la pressione del carburante).

Inoltre, la giusta direzione nella ricerca delle ragioni del funzionamento instabile dell'iniettore spingerà il comportamento dell'auto nel suo complesso, e possibilmente molto prima della situazione più critica. Poiché sia ​​i filtri intasati che una diminuzione delle prestazioni della pompa del gas o degli iniettori di carburante non avvengono istantaneamente.

Il funzionamento del motore può essere accompagnato da:

  • funzionamento instabile al minimo o sotto carico,
  • aumento del consumo di carburante,
  • tripletta
  • e anche sotto forma di una lampadina del motore di controllo in fiamme sul cruscotto.

Per stabilire autonomamente il motivo dell'aspetto del controllo per la diagnosi dell'iniettore, utilizzano un computer di bordo con la funzione corrispondente o un laptop con un cavo diagnostico e un programma. Le stazioni di servizio di solito utilizzano apparecchiature diagnostiche speciali.

Suggerimenti per la cura degli iniettori

Per un funzionamento stabile del motore a iniezione, si consiglia di:

Pulire gli iniettori ogni 20-30 mila.km., poiché la qualità del carburante nelle stazioni di servizio è scarsa e nel processo di lavoro, sotto l'influenza delle temperature, si forma un deposito duro che riduce la produttività del lavoro.

Effettuare il controllo dei filtri (aria, carburante) e la loro tempestiva sostituzione.

Monitora lo stato del sistema di accensione e cambia le candele di almeno 20-30mila chilometri, anche se a prima vista potrebbero comunque servire.

Fai rifornimento con carburante di qualità decente presso stazioni di servizio collaudate.

Aderendo a questi semplici suggerimenti, il tuo iniettore avrà bisogno di diagnosi molto meno spesso.

Autore: Ivan Matieshin