Servizio batteria auto. Come mantenere correttamente una batteria gel, alcalina e acida con le proprie mani

Diagnosi tempestive e manutenzione delle parti garantiscono il perfetto funzionamento del veicolo e prevengono gravi malfunzionamenti. Un'attenta attenzione alla batteria dell'auto ridurrà il rischio di guasti e preverrà nel tempo variazioni delle sue caratteristiche tecniche di base.

Controllo della batteria con un voltmetro

Batteria al gel - ricarica e manutenzione

A causa delle caratteristiche del design la manutenzione della batteria al gel è limitata a una carica... Può essere prodotto utilizzando un caricatore speciale progettato per vari tipi di batterie all'elio.

Va ricordata la regola principale per caricare una batteria al gel: la tensione fornita non deve essere superata dal valore di soglia. Il mancato rispetto di questa regola comporterà un guasto della batteria senza possibilità di ripristino delle prestazioni.

Trova l'esatto valore di tensione di soglia per ogni modello di batteria si trovano nelle istruzioni fornite con il dispositivo o sul lato del dispositivo. Molto spesso, la sua gamma è Da 14,3 a 14,5 volt.

Manutenzione della batteria al gel

Prima di caricare la batteria al gel, non sarà superfluo ispezionare la parte. Le alte tensioni di carica sono particolarmente pericolose in presenza di difetti meccanici rilevabili ad occhio nudo.

Manutenzione delle batterie alcaline

Chiave caratteristica delle batterie alcaline è un la possibilità di aumentare la vita utile attraverso misure preventive regolari per prevenire l'invecchiamento. I cicli di carica-scarica, che possono essere eseguiti utilizzando caricatori automatici, miglioreranno le prestazioni della batteria.

Durante il ciclo, la corrente non dovrebbe essere debole. Ciò influirà negativamente sulle prestazioni della batteria. Evita di caricare la batteria a temperature inferiori a -10 gradi Celsius, e ancor di più a -30.

Parallelamente ai cicli preventivi di carica-scarica, vale la pena ispezionare la batteria per danni alla custodia, comparsa di tracce di elettrolita o altre anomalie. Dopo ogni decima carica, è necessario determinare il livello dell'elettrolito e reintegrarlo in caso di deviazione dal valore normale.

Per controllare la densità dell'elettrolita, avrai bisogno di un dispositivo speciale: un densimetro. Immergendolo nel foro di riempimento, è possibile misurare il valore esatto e confrontarlo con la soglia accettabile (indicata nelle istruzioni). Un idrometro può essere utilizzato come analogo per la misurazione. Per controllare con questo dispositivo, è necessario un bicchiere di vetro e una lampadina di gomma. Dopo aver preso 100 mg di elettrolita, puoi inserire un idrometro e controllare il valore di densità.

Controllo della densità dell'elettrolito della batteria durante il servizio

Tavolo. Densità consigliata dell'elettrolito nella batteria

Regioni climatiche e stagioni durante la misurazione della densità dell'elettrolita

Densità elettrolitica, cubo g / cm

Batteria carica

La batteria è scarica

25%

50%

Molto freddo con temperature che vanno dai -50 ai -30 gradi

Inverno

1,30

1,26

1,22

Estate

1,28

1,24

1,20

Freddo con temperatura di gennaio da -30 a 15 C °

1,28

1,24

1,20

Moderato con temperature di gennaio da -15 a -8 C °

1,28

1,24

1,20

Caldo umido con temperature di gennaio da 0 a +4 C °

1,23

1,19

1,15

Caldo secco con temperature di gennaio da -15 a +4 C °

1,23

1,19

1,15

Come determinare il livello dell'elettrolito?

Questo può essere fatto usando un tubo di vetro con segni. Il livello ottimale è considerato da 5 a 12 mm sopra il bordo delle piastre. Se non viene osservato, è possibile aumentare la quantità di elettrolita aggiungendo acqua distillata.A valori di densità bassi, è necessario aggiungere l'elettrolita al posto dell'acqua.

Determinazione del livello dell'elettrolito

Batterie acide - Manutenzione

Attualmente esistono due tipi di batterie al piombo: tradizionali e sigillate (esenti da manutenzione).

Per riparare il tipo classico di batteria, le seguenti azioni sono caratteristiche:

  • Ispezione dei collegamenti elettrici.
  • Controllo del livello dell'elettrolito e della sua densità.
  • Diagnostica della capacità della batteria al piombo (metodo di scarica di prova).
  • Cerca tracce di elettrolita sul coperchio della batteria.

Avendo notato un problema, vale la pena interromperlo il prima possibile, prima che la batteria diventi inutilizzabile o causi una serie di altri problemi indesiderati.

In caso di carenza di elettrolita, si consiglia di rabboccare con acqua distillata. È possibile sostituire i terminali danneggiati e pulire i contatti ossidati. Altri malfunzionamenti dovrebbero essere eliminati con l'aiuto di specialisti.

Regole di manutenzione della batteria acida

Manutenzione e cura della batteria fai-da-te

Le batterie al piombo sigillate sono praticamente esenti da manutenzione. Le moderne tecnologie hanno evitato problemi che potrebbero portare a una rapida usura, ma i controlli preventivi dei collegamenti elettrici non saranno superflui. Durante questo, dovresti ispezionare sia i terminali che la superficie della batteria stessa. I segni indesiderati risulteranno essere:

  • Tracce di ossidi e depositi bianchi.
  • Collegamenti allentati (imbullonati o avvitati).
  • Terminali non rinforzati.
  • Visibile danno meccanico.

Se trovi i problemi elencati, dovresti eliminarli da solo o con l'aiuto di specialisti.

Dopo un controllo esterno, vale la pena ricorrere all'uso di un tester per batterie. Uno speciale dispositivo permetterà di determinare con precisione la capacità senza il tradizionale scarico di controllo.

Manutenzione di una batteria ad acido (piombo)