Come scegliere l'olio motore. 7 regole | Selezione corretta dell'olio per il motore di un'auto

Selezione dell'olio motore per un'auto, è sempre necessario eseguire in base ai requisiti del suo produttore, ma vale anche la pena considerare la viscosità, il rispetto degli standard, le condizioni operative dell'auto, il regime di temperatura del motore e, naturalmente, il prezzo rapporto qualità / qualità della marca di olio che hai scelto. Ci sono molte caratteristiche degli oli motore, ma nel caso generale, non è possibile approfondire la maggior parte di esse per scegliere l'olio ottimale per un motore di un'auto in un caso particolare.

Soddisfare:

  • Viscosità termica
  • Standard internazionali
  • Tipi di oli
  • Olio per motori con GPL
  • Marche

Come scegliere l'olio motore

Viscosità dell'olio motore

La risposta alla domanda: "quale olio motore è meglio scegliere", anche se si prendono in considerazione tutti i requisiti, è sempre regolata da questa risposta: l'originale, non un falso e ad un costo superiore alla media.

La prima cosa da considerare per scegliere l'olio motore giusto è raccomandazioni del produttore... Il manuale dell'auto indica sempre chiaramente i valori di viscosità, gli standard, i tipi di oli che possono essere versati nel motore. Tuttavia, la sottigliezza qui sta nel fatto che spesso è consentito utilizzare oli con viscosità diverse anche per un motore.

Quindi come scegliere la viscosità dell'olio motore per l'auto per l'inverno, l'estate e la bassa stagione? Prima di tutto, devi capire che la viscosità dipende direttamente dalla temperatura e dall'usura dell'olio (chilometraggio del motore con esso). Pertanto, omettendo i dettagli, possiamo dire questo: un olio a bassa viscosità con una viscosità a bassa temperatura adeguata (in altre parole, più liquido) è più adatto per l'inverno. Ad esempio, 0W-20, 0W-30, 5W-20, 5W-30. In questo caso, minore è la prima cifra, minore è la temperatura per la quale è progettata la composizione.

Se la macchina viene utilizzata a latitudini medie o meridionali, ha senso scegliere un olio motore con un'elevata viscosità a bassa e alta temperatura. Ad esempio, 5W-40, 10W-30, 10W-40. Tuttavia, in questo caso, si presume che il motore abbia un chilometraggio relativamente basso, poiché altrimenti è necessario concentrarsi sulla viscosità ad alta temperatura.

Per la bassa stagione, la scelta della viscosità dipende principalmente dal deterioramento del motore, cioè dal secondo numero. Quindi, più è grande, più denso è l'olio nella sua forma originale (non utilizzata). Pertanto, le migliori opzioni sono 5W-30 o 5W-40.

Più il motore è usurato (ha un chilometraggio elevato, ad esempio 150 ... 200 mila chilometri e più senza grandi riparazioni), maggiore è la viscosità ad alta temperatura che dovrebbe avere l'olio. Ad esempio, 5W-40, 5W-50 e persino 5W-60 (in quest'ultimo caso, è possibile utilizzare una composizione simile prima di eseguire una revisione importante).

In molti motori moderni (in particolare produttori europei), il design prevede canali dell'olio sottili, quindi gli oli ad alta viscosità non sono adatti a loro. Al contrario, per loro è necessario utilizzare strumenti come 5W-20, 5W-30. E al contrario, le vecchie auto sovietiche, ad esempio, progettate, tra l'altro, per l'uso di oli minerali vecchio stile potrebbero "mangiare" oli viscosi, ad esempio 5W-40, 5W-50, 10W-40, 15W-40, 15W-50 e simili.

Qualche parola sui motori turbocompressi ... Il fatto è che durante il suo funzionamento la turbina accelera ad una velocità angolare molto elevata, che porta ad un suo significativo riscaldamento. È per questo motivo che tutti le case automobilistiche consigliano di utilizzare oli più viscosi per i motori turbocompressiad es. 0W-40, 5W-40, 5W-50, 10W-40.Ciò è dovuto al fatto che l'olio si liquefa nel corso del suo lavoro e i canali di lavoro non sono ostruiti dai prodotti della sua combustione.

Standard di conformità

La scelta dell'olio motore deve sempre essere conforme agli standard internazionali, che sono indicati nel manuale dalla casa automobilistica. Gli standard principali sono i seguenti:

  • SAE J300... Questo standard descrive le caratteristiche di viscosità descritte nella sezione precedente. Indica viscosità a bassa e alta temperatura.
  • API... Questo standard descrive le caratteristiche di prestazione. Le attuali categorie di benzina sono SJ, SL, SM, SN. Le attuali categorie di diesel sono CH-4, CI-4, CJ-4. È consentito l'uso di categorie più moderne nei motori, ma è escluso l'uso inverso. Si noti che la maggior parte degli oli moderni sono universali, ovvero possono essere utilizzati sia nei motori a benzina che in quelli diesel. Tuttavia, a volte è possibile trovare formulazioni progettate specificamente per un tipo di motore o per un altro e questa differenza si rifletterà nell'API.
  • ACEA... Standard europeo. Il manuale dell'auto indica chiaramente quali categorie di oli possono essere utilizzate in un particolare motore. Pertanto, quando si seleziona l'olio per un motore, è necessario esaminare la marcatura dell'etichetta, poiché alcuni motori e sistemi di scarico richiedono requisiti tecnici specifici.

Tipi di oli

Tutti gli oli motore sono suddivisi in tre tipi principali: minerale, semisintetico e completamente sintetico.

Le composizioni minerali non vengono praticamente utilizzate da nessuna parte, beh, tranne per il lavaggio morbido, poiché hanno le caratteristiche peggiori e hanno un'elevata viscosità. Per motivi di redditività e prestazioni tecniche, i motori vengono spesso riversati su auto vecchie (o modelli di motori più vecchi). Ad esempio, per i classici VAZ, i "moscoviti", i classici UAZ e altre tecnologie ancora sovietiche. È meglio non usarlo per le auto degli anni '90 e più giovani.

Le formulazioni semisintetiche sono il tipo più comune di oli per motori di auto tra i normali proprietari di auto. Forniscono prestazioni ottimali come viscosità, chilometraggio e prezzo. Pertanto, se nel manuale dell'auto non è indicato direttamente che è necessario utilizzare materiali sintetici nel motore, l'opzione più ottimale sarebbe quella di utilizzare "mezzo peccato".

L'olio sintetico ha le prestazioni più progressive, fornisce non solo la massima protezione del motore, ma anche una lunga durata. Quando si seleziona un tale olio, vale la pena familiarizzare in dettaglio con le sue caratteristiche operative e i requisiti del motore. Non vale la pena versare nulla in una nuova auto straniera tranne i sintetici.

Olio per motori a gas

Olio speciale "gas"

I proprietari di auto con apparecchiature a gas (GPL) sono spesso interessati alla domanda: che tipo di olio riempire un motore a gas? Molti produttori di oli motore producono specificamente formulazioni separate che si suppone siano più adatte a lavorare con il gas. L'argomento principale per l'utilizzo di tali composizioni è la differenza nella temperatura di accensione del gas e della benzina nella camera di combustione. Quindi, la temperatura corrispondente per la benzina è di circa + 2000 ° C ... + 2500 ° C. Per metano - + 2050 ° С ... + 2200 ° С e per propano / butano - + 2400 ° С… + 2700 ° С. Da qui la prima conclusione: se il motore funziona a metano, è necessario utilizzare lo stesso olio prescritto per la benzina e "non preoccuparti".

Per quanto riguarda il propano e il butano, molto dipende dalle impurità presenti sia nell'olio che direttamente nel gas. In particolare, durante la combustione della miscela di carburante nella camera di combustione ad alte temperature, nel tempo si possono depositare più ceneri sulle pareti, che contaminano il motore. Molte case automobilistiche moderne producono automobili progettate per utilizzare oli a basso contenuto di ceneri.Lo scopo di questi lubrificanti è ridurre il contenuto di ceneri nel motore e garantire la pulizia dello scarico. Lo stesso può essere fatto nel caso di utilizzo di HBO.

Tuttavia, ci sono due problemi qui. Il primo è che non tutti i motori possono utilizzare oli a basso contenuto di ceneri, quindi dovresti sempre essere guidato dalle tolleranze ACEA prescritte dalla casa automobilistica. Gli oli a risparmio energetico (a basso contenuto di ceneri) sono designati C1, C2 e C3 (Low SAPS e Middle SAPS). Il secondo problema è che gli oli a basso contenuto di ceneri sono più costosi dei lubrificanti standard. Pertanto, il loro acquisto mette in dubbio l'uso di HBO in quanto tale.

Pertanto, la risposta alla domanda su quale olio riempire con GPL sarà la seguente, la stessa della benzina. Qualsiasi olio moderno (se non è un vero e proprio falso) è in grado di funzionare a temperature elevate, soprattutto a breve termine. La cosa principale è non dimenticare di cambiarlo nel tempo.

Produttori di petrolio

Sugli scaffali dei concessionari di automobili vengono presentati prodotti di vari produttori di oli per automobili, ad esempio Shell, Mobil, Castrol, Rosneft, Lukoil e molti altri. Inoltre, ciascuno dei produttori ha le proprie linee con caratteristiche speciali degli oli inclusi in esse. Spetta al proprietario dell'auto decidere quale marca scegliere in un caso particolare. Tuttavia, ci sono alcuni suggerimenti su questo.

In particolare, molti automobilisti, di fronte a un falso, incolpano la marca con la quale questo o quell'olio è stato prodotto per la scarsa qualità, ignari di avere un falso tra le mani. Pertanto, la prima cosa che vale la pena menzionare è scegliere il produttore che protegge i suoi prodotti nel miglior modo possibile. Le tecnologie corrispondenti sono in costante sviluppo, in particolare, attualmente, vengono utilizzate applicazioni su uno smartphone per la verifica, i siti Web del produttore con un controllo del codice una tantum sul contenitore, messaggi SMS, torce ultraviolette e così via.

Gli oli motore importati possono essere prodotti sia nei paesi della CSI che all'estero. La pratica dimostra che in quest'ultimo caso il numero di contraffazioni è molto inferiore. Pertanto, prova ad acquistare oli prodotti ovunque nell'Unione europea, in Giappone, negli Stati Uniti e in altri paesi sviluppati. Le informazioni sul paese di origine possono essere trovate sul contenitore in forma diretta o crittografata.