Una buona batteria per un'auto. Quale è meglio scegliere una batteria in un'auto

Buona batteria per un'auto consente al suo proprietario non solo di avviare il motore con qualsiasi tempo ea qualsiasi temperatura ambiente, ma anche di non preoccuparsi del corretto e sicuro funzionamento dei dispositivi automobilistici che consumano elettricità dal suo sistema. Di norma, quando si sceglie una batteria, gli automobilisti sono interessati alla domanda principale: quale batteria inserire? Tuttavia, quando si sceglie, è necessario tenere conto di molti fattori: dimensioni geometriche, corrente di funzionamento nominale, capacità della batteria, tipo di batteria, marca con cui è stata prodotta la batteria. Pertanto, la scelta di una buona batteria per auto è sempre un compromesso tra molte decisioni.

Soddisfare

  • Cosa considerare quando si sceglie
  • Quali sono le batterie
  • Ulteriori informazioni sulla selezione

La migliore batteria

Quali sono i criteri da scegliere

Per rispondere correttamente alla domanda su quale batteria scegliere per un'auto, è necessario comprendere i parametri in base ai quali, di fatto, è necessario fare una scelta. Elenchiamoli in ordine.

Dimensioni geometriche

Tutte le batterie per auto sono disponibili in diverse dimensioni standard e tutti i produttori di batterie rispettano questi standard in ogni momento. Di conseguenza, il primo passo è assicurarsi che il nuovo pacco batteria sia garantito per adattarsi alla sua nicchia prevista sotto il cofano. Inoltre, è necessario scegliere un caso del genere più adatto a lei. Cioè, non solo non grande (dal momento che semplicemente non si adatterà lì), ma anche non molto più piccolo. In primo luogo, una piccola batteria avrà una capacità inferiore e, in secondo luogo, la batteria nella sua sede deve essere sempre fissata saldamente. E se è inferiore a quello che dovrebbe essere, sarà problematico risolverlo.

Polarità

In totale, ci sono quattro standard per la marcatura delle batterie nel mondo: russo, europeo, americano e asiatico. Tutte le batterie sono contrassegnate in base ad esse. In conformità con i primi tre, il terminale positivo della batteria si trova a sinistra e il terminale negativo, rispettivamente, a destra (guardando la batteria dal lato dell'adesivo e dal luogo di installazione nell'auto). Tuttavia, se il proprietario di un'auto pensa che sia meglio acquistare una batteria per auto da un produttore giapponese, sudcoreano o altro produttore asiatico, deve considerare che molti di loro utilizzano la polarità inversa. Cioè, il terminale positivo su tali batterie è a destra e il terminale negativo è a sinistra.

Capacità

Questo è uno dei parametri più importanti e l'ulteriore funzionamento della macchina dipende dalla capacità della batteria. L'unità di misura per questo valore è Ampere-ora (abbreviato Ah, in inglese - Ah). Per tutte le auto, il loro produttore nella documentazione tecnica indica sempre quale capacità della batteria deve essere installata nell'auto per il normale funzionamento del suo sistema elettrico. Di solito non è consentito un valore, ma un piccolo intervallo di essi. Allo stesso tempo, meno del necessario, la capacità della batteria non consentirà al motore di avviarsi normalmente, soprattutto nella stagione fredda, e può anche portare a problemi con il funzionamento degli apparecchi elettrici in macchina (dispositivi di illuminazione, autoradio, retroilluminazione , e così via).

Tuttavia, è anche indesiderabile installare una batteria con una capacità maggiore. Ciò è dovuto al fatto che un generatore funziona in tandem con una batteria, il cui compito principale è ricaricare costantemente la batteria. E se la batteria ha una capacità maggiore e una corrente di carica superiore a quella che il generatore può fornire, quest'ultimo semplicemente non sarà in grado di caricare la batteria normalmente.Di conseguenza, la batteria sarà costantemente sottocarica e una scarica profonda è dannosa per qualsiasi batteria. Ciò è particolarmente vero per una situazione, ad esempio, quando il proprietario dell'auto ha installato un gran numero di apparecchiature elettriche aggiuntive sulla sua auto (ad esempio, un potente sistema audio, una grande quantità di illuminazione aggiuntiva, ecc.). In questo caso la batteria, durante il loro funzionamento, produrrà più energia di quanta ne riceverà dal generatore. Il risultato di una tale situazione può portare a una scarica profonda della batteria.

Descriviamo un altro motivo per cui non è desiderabile installare una batteria su un'auto con una capacità significativamente maggiore di quella ipotizzata dal produttore. Il fatto è che quando il motore viene avviato, il motorino di avviamento, che, appunto, avvia il motore, inizia a riscaldarsi (trattandosi di un motore elettrico). E più a lungo ruota, più si riscalda. Di conseguenza, se si accende il motorino di avviamento per molto tempo prima di iniziare, sono possibili due opzioni. Il primo è la scarica della batteria. Il secondo è il surriscaldamento e il guasto del motorino di avviamento. La scarica superficiale della batteria è il "male minore". Tuttavia, il surriscaldamento e il guasto all'avviamento sono un'opzione piuttosto estrema, rilevante, ad esempio, per le vecchie auto sovietiche, compresi i camion e quelle militari. O in una situazione in cui l'auto esce dall'acqua "al motorino di avviamento". Ma per la maggior parte delle auto moderne, questo non è così vero.

Se in vendita vedete una batteria ricaricabile con una scritta indicante la capacità e non “Ah”, ma “A / h”, fate attenzione a tali prodotti. Molto probabilmente, questo è un falso ei suoi produttori sono persone incompetenti che non hanno concetti di base sull'elettricità.

In epoca sovietica, con una piccola selezione di batterie, era consuetudine scegliere una batteria esclusivamente in base al suo valore di capacità. Tutti gli altri parametri erano gli stessi per loro, anche di produttori diversi. Questo non può essere fatto al momento. Il fatto è che oltre alla capacità di prodotti identici con un valore simile, le correnti di uscita, le dimensioni geometriche, il tempo di funzionamento senza ricarica e, naturalmente, il prezzo possono differire.

Corrente di avviamento a freddo

Il valore della corrente massima che la batteria può assorbire per un breve periodo influisce sulla facilità di avviamento del motore. È importante comprendere due fattori qui. Primo: maggiore è la corrente dichiarata sulla batteria, minore è la sua resistenza elettrica interna, cioè è più funzionale. Il secondo fattore è che, ad esempio, in situazioni critiche, quando per qualche motivo è difficile per il motorino di avviamento far girare il motore (l'olio motore è ispessito o molto intasato), allora ci vuole più corrente elettrica per eseguire il lavoro corrispondente . E se la batteria non è in grado di fornirli, l'avvio sarà impossibile. Oppure può seguire una scarica della batteria molto forte, fino a un valore critico, che è molto dannoso per la batteria.

È interessante notare che, la massima corrente di avviamento a freddo dichiarata sulla batteria, la batteria è in grado di erogare solo pochi secondi. Ciò è dovuto alla stessa capacità. Il fatto è che la capacità dipende direttamente dalla corrente ricevuta / data. Ad esempio, l'informazione sulla capacità dichiarata della batteria pari a 60 Ah dice solo che ad una temperatura ambiente di + 25 ° C la batteria può essere scaricata per 20 ore con una corrente pari a 3 Ampere (20 3 = 60). Di conseguenza, maggiore è la corrente, minore è il tempo che la batteria può dedicare al consumatore. In questo caso, il valore di tensione inferiore ai suoi terminali non dovrebbe scendere al di sotto di 10,5 volt.

Si noti che esistono tre standard in base ai quali viene misurata la corrente di spunto:

  • EN è il metodo di misurazione europeo. In questo caso viene misurata la corrente massima che la batteria può erogare per 10 secondi ad una temperatura di -18 ° C ad una tensione pari ad almeno 7,5 Volt;
  • DIN è uno standard industriale tedesco.Ad una temperatura di -18 ° C si misura la corrente media in un tempo pari a 30 secondi. In questo caso, la tensione non dovrebbe scendere sotto i 9 volt.
  • SAE è uno standard industriale americano. In base ad esso, la corrente viene misurata allo stesso -18 ° C per 30 secondi. In questo caso, la caduta di tensione massima dovrebbe essere di 7,2 Volt.

Quando si sceglie una batteria per un'auto, tuttavia, la corrente di uscita massima specificata non deve essere superata in modo significativo. È sufficiente creare un piccolo spazio nella direzione di aumento, pari al 10 ... 15% (a seconda della capacità specifica della batteria e delle caratteristiche del motore).

Capacità di riserva

Questo parametro mostra la velocità con cui la batteria si scaricherà mentre il motore è in funzione, supponendo che l'alternatore si guasti. In teoria, le misurazioni corrispondenti vengono eseguite a una temperatura di + 25 ° C. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che con tempo freddo e / o umido, la capacità di riserva diminuirà. Inoltre, è necessario tenere conto delle condizioni generali della batteria.

In condizioni di laboratorio, le prove vengono eseguite "prelevando" dalla batteria una corrente del valore di 25 Ampere alla temperatura sopra indicata, purché la batteria sia completamente carica. Il tempo in cui il valore della tensione di uscita scende a 10,5 Volt ed è considerato una capacità di riserva. Di conseguenza, più alto è questo valore, meglio è. L'ampia riserva di potenza consentirà di guidare più a lungo con una batteria senza un generatore funzionante.

Diametro terminale

I diametri dei terminali positivo e negativo su tutte le batterie differiscono a coppie. Ciò al fine di escludere la possibilità di un errato collegamento della batteria alla rete elettrica dell'auto, che può portare a gravi conseguenze associate al guasto delle costose apparecchiature elettroniche dell'auto. Tuttavia, va notato che anche i diametri delle batterie europee e asiatiche differiscono l'uno dall'altro.

Il diametro del terminale positivo della batteria europea è di 19,5 mm e il terminale negativo è di 17,9 mm. Il terminale positivo della batteria asiatica ha un diametro di 12,5 mm e il terminale negativo è di 11,1 mm. A volte, se la batteria viene utilizzata in modo errato, i valori corrispondenti potrebbero diminuire. In questo caso, è necessario ripristinare i loro terminali. E quando si sceglie l'una o l'altra batteria, non è necessario confondere gli standard europei e asiatici tra loro.

Data di emissione

Per motivi generali, vale la pena ricordare che più breve è l'intervallo di tempo tra la data di rilascio della batteria e la data di acquisto, meglio è. Tuttavia, ci sono sfumature qui. Il primo è il tipo di batteria. Le batterie al piombo-acido convenzionali hanno sia la durata della macchina che la durata di conservazione più breve. Il resto, più avanzato, dei campioni nel magazzino può essere conservato per diversi anni. Tuttavia, non è consigliabile acquistare batterie più vecchie di due anni o più. È fondamentale familiarizzare con la data di produzione di una particolare batteria e con la sua durata di conservazione e confrontare questi due valori.

È importante tenere conto di un'altra sfumatura: le condizioni di conservazione. Se la batteria si trovava in un magazzino con umidità normale (media) e temperatura ambiente positiva, non è stata esposta a vibrazioni e sollecitazioni meccaniche, la sua durata di conservazione sarà la più lunga possibile. Se le condizioni di conservazione sono state violate (le condizioni di cui sopra non sono state osservate), le sue condizioni probabilmente sono peggiorate, il che significa che il periodo di conservazione / funzionamento di una tale batteria sarà inferiore a quanto dichiarato. Di conseguenza, è consigliabile acquistare una batteria per un'auto da negozi ufficiali che dispongono di magazzini e condizioni di conservazione appropriati per batterie e altri beni da loro venduti.

Durata della batteria dell'auto

La durata di una batteria per auto dipende da molti fattori: tipo di batteria, capacità, condizioni operative, marca. A seconda del tipo, il termine sarà ...

Più dettagli

Marchio

Molti automobilisti, rispondendo alla domanda su quale batteria è meglio acquistare per un'auto, sono guidati solo dall'azienda o dal marchio con cui è stata prodotta questa o quella batteria. Tuttavia, in questo contesto, è impossibile fornire raccomandazioni inequivocabili. Attualmente, ci sono dozzine (se non centinaia) di marchi sul mercato con cui vengono vendute le batterie. È preferibile acquistare batterie della categoria di prezzo medio. Se i fondi lo consentono, puoi prendere prodotti di produttori di fama mondiale, ad esempio VARTA o BOSCH, anche se recentemente ci sono stati molti reclami su Internet, quindi è meglio scegliere quello più consigliato in base alle recensioni. In questo caso, devi stare attento alle batterie francamente economiche. Ti consigliamo di familiarizzare con la valutazione delle batterie per un'auto, compilata sulla base del feedback di automobilisti ed esperti nazionali.

Garanzia

Se un produttore è solido e fiducioso nella qualità dei suoi prodotti, li garantisce a lungo. Ad esempio, è del tutto possibile acquistare batterie ricaricabili con un periodo di garanzia di 3 ... 4 anni o più. L'unico inconveniente in questo caso potrebbe essere un prezzo troppo alto per la batteria. Pertanto, è necessario tenere in considerazione anche il suo tipo e le sue caratteristiche prestazionali.

Il periodo medio di garanzia per le batterie con un prezzo medio è di circa due o tre anni. Possono essere acquistati e, in casi estremi, sostituiti in garanzia.

Se il periodo di garanzia è di circa un anno e allo stesso tempo hanno un prezzo basso, è meglio astenersi da tali acquisti. Oltre al fatto che "butti i soldi a terra", soffri anche con la batteria, che molto probabilmente ha prestazioni scadenti.

Quali sono le batterie per l'auto

Oltre ai principali fattori sopra elencati, ai quali occorre prestare attenzione nella scelta di una particolare batteria per un'auto, va ricordato che attualmente il settore propone agli appassionati di auto batterie realizzate con diverse tecnologie. Ciascuno di questi tipi ha le proprie caratteristiche, vantaggi e svantaggi. Tutto ciò influisce, ovviamente, sulla durata della batteria, oltre che sul suo prezzo.

Attualmente, sul mercato delle batterie ricaricabili si possono trovare i seguenti tipi di batterie:

  • piombo acido;
  • AGM;
  • gel;
  • calcio;
  • ibrido.

Mettiamoli in ordine.

Batterie al piombo

Questo tipo di batteria è considerato classico ed è stato utilizzato nella tecnologia automobilistica da diversi decenni. Un altro nome è l'antimonio, poiché è l'antimonio che viene aggiunto al piombo, da cui sono realizzate le piastre di tali batterie. Tra i vantaggi di tali batterie, vale la pena notare la possibilità della loro manutenzione (possono essere riempite con elettrolita), la semplicità del dispositivo e il prezzo basso. Tra le carenze, va notato che perdono fino alla metà della loro capacità dopo circa quattro mesi di funzionamento, così come la loro breve durata. Per aumentare la durata della batteria, è necessario desolfatare periodicamente la batteria.

Tuttavia, le batterie al piombo-acido classiche saranno una buona soluzione per le vecchie auto su cui sono state originariamente installate dal produttore, poiché non ha senso pagare più del dovuto e installare batterie più nuove e progressive su di esse. Questo può farti risparmiare un sacco di soldi.

Batterie AGM

Questo tipo di batterie sta ora sostituendo con sicurezza le batterie al piombo-acido menzionate dal mercato grazie alla sua progressività. L'abbreviazione AGM (Absorbent Glass Mat) si traduce letteralmente dall'inglese come fibra di vetro assorbita. Questo è il nome della tecnologia con cui viene prodotto l'elettrolito per tali batterie. Nel loro design, differiscono poco dalle loro controparti acide, ma differiscono fondamentalmente nel tipo di elettrolita utilizzato.

Quindi, il loro elettrolita viene assorbito, con il quale sono impregnati i micropori del separatore. Questi micropori vengono utilizzati per la ricombinazione chiusa dei gas, che elimina l'evaporazione dell'acqua. E questo ti permette di mantenere il livello dell'elettrolito allo stesso livello. La resistenza interna di una batteria AGM è molto inferiore a quella di una tradizionale batteria ad acido. Ciò è dovuto al fatto che la conducibilità del separatore in fibra di vetro è migliore di quella delle tradizionali buste in polietilene. Di conseguenza, la batteria può fornire correnti elevate. Inoltre, il design della batteria AGM implica l'uso di un pacchetto di piastre strettamente compresso, che non consente alla massa attiva di sgretolarsi. Ciò offre i seguenti vantaggi:

  • La batteria resiste alle scariche cicliche, comprese quelle cosiddette "profonde", non ne hanno paura;
  • la batteria può lavorare in sicurezza in qualsiasi posizione inclinata, anche "capovolta";
  • anche se la batteria si rompe, non ci sarà pozzanghera di acido velenoso, poiché l'elettrolita rimarrà nei separatori;
  • la possibilità del loro utilizzo in vetture che operano in modalità "start-stop", ovvero con frequenti avviamenti e arresti del motore, anche nella stagione fredda (importante soprattutto per le vetture utilizzate in condizioni di guida urbana);
  • la possibilità di utilizzare batterie AGM in veicoli ad alto consumo energetico, ad esempio, in veicoli di emergenza, ambulanze, traduttori audio e così via).

Pertanto, oggi le batterie AGM sono una delle batterie per auto più popolari, soprattutto considerando il rapporto tra il loro prezzo e le caratteristiche prestazionali. Inoltre, il costo di tali batterie diminuirà solo nel tempo, rendendole più convenienti per il consumatore medio.

Molti automobilisti sono interessati alla domanda se sia possibile installare una batteria AGM invece di una vecchia batteria ad acido? Sì, questo può essere fatto, poiché l'AGM è un esempio più perfetto. Tuttavia, in questo caso, è necessario scegliere un campione simile nelle caratteristiche (in particolare, per selezionare una capacità simile, corrente di avviamento e altre caratteristiche). Per quanto riguarda la sostituzione della batteria AGM con una vecchia ad acido, non c'è una risposta definitiva. Il fatto è che una batteria ad acido potrebbe non far fronte alle esigenze che la batteria AGM potrebbe gestire. Pertanto, in questo caso, la sostituzione è possibile solo in caso di emergenza o temporanea.

Batterie al gel

In numerosi forum su Internet, è possibile trovare una discussione sulle cosiddette batterie al gel. È immediatamente necessario chiarire le definizioni. Il fatto è che due tipi di batterie sono chiamate gel. Il primo sono le batterie con un acido addensato all'interno (a differenza di quelle acide tradizionali, dove è allo stato liquido). Tali batterie sono utilizzate in apparecchiature speciali come ascensori elettrici.

Tuttavia, le cosiddette batterie GEL interessano gli automobilisti. Il loro design implica anche la presenza di piastre positive e negative e tra di loro viene versato un gel (gel di silice) che, dopo la solidificazione, si trasforma in una sostanza solida con molti pori. I pori contengono un elettrolita. Questo design fornisce una situazione in cui le piastre sono, infatti, avvolte in un elettrolita, che impedisce loro di rompersi, surriscaldarsi e prolungarne la durata. Inoltre, i piatti non si sbriciolano.

Ha senso installare batterie al gel su auto con molte apparecchiature elettriche aggiuntive, ad esempio fari aggiuntivi, verricelli elettrici, potenti sistemi audio, sedili riscaldati e così via. I vantaggi separati delle batterie al gel sono la loro lunga durata, vale a dire fino a 7 anni (i produttori affermano che fino a 15 ... 20 anni). Inoltre, il vantaggio è che tali batterie fanno un ottimo lavoro con scariche profonde, non ne hanno paura.L'unico inconveniente di tali batterie è il loro prezzo elevato. Pertanto, il loro utilizzo ha senso, forse, solo per macchine speciali e / o costose. Spesso, una tale fonte di accumulo di elettricità viene considerata come un'ulteriore.

Batterie al calcio

Recentemente, sugli scaffali delle concessionarie di automobili, sempre più spesso si trovano le cosiddette batterie ricaricabili "al calcio". Sono designati "Ca" o "Ca-Ca". Dal punto di vista manifatturiero, il calcio viene aggiunto in piccola percentuale alla lega, dalla quale vengono successivamente realizzate le piastre per le batterie. A volte puoi trovare un discorso pubblicitario che tali batterie hanno meno peso. In realtà, non è così, poiché il calcio è un metallo più pesante del piombo, il materiale principale per la fabbricazione delle lastre. Inoltre, c'è pochissimo calcio lì. Se il calcio viene aggiunto a un solo elettrodo, tali batterie vengono semplicemente designate come "Ca" e se questo metallo viene aggiunto a entrambi gli elettrodi, allora - "Ca-Ca".

Tali batterie hanno anche vantaggi rispetto alle batterie tradizionali. Quindi, sono più difficili da bollire, a parità di altre condizioni. Questo è importante per le batterie che non richiedono manutenzione. Il secondo vantaggio è che le batterie al calcio hanno una minore autoscarica durante lo stoccaggio. Tra gli svantaggi di questo tipo di batterie, si può solo notare che non tollerano la cosiddetta scarica "profonda".

Batterie ibride

Le batterie ibride (designate Ca +, Sb / Ca o batteria ibrida) hanno un design simile alle batterie al calcio. Solo loro hanno il calcio depositato su un elettrodo e l'antimonio sull'altro. Questo tipo ha adottato i suoi vantaggi e svantaggi dai suoi "genitori" approssimativamente a metà. In particolare, i vantaggi delle batterie ibride includono la loro bassa autoscarica (anche se inferiore a quella del calcio), il che significa che possono essere conservate a lungo in un magazzino e in un garage senza utilizzo. Sono anche più difficili da bollire durante la carica, hanno un valore di capacità e corrente di avviamento da qualche parte tra l'antimonio e il calcio. Anche i loro svantaggi sono simili. In particolare, le batterie ibride non tollerano la scarica profonda, anche se migliore di quelle al calcio, sono sensibili anche alle cadute di tensione della rete di bordo (accensione / spegnimento di potenti carichi elettrici).

Un ulteriore vantaggio delle batterie ibride è il loro prezzo inferiore rispetto a quelle al calcio. Tuttavia, questo non è sempre il caso e devono essere considerati fattori aggiuntivi, come la capacità, la corrente massima di spunto, il produttore e così via.

Consigli utili per la scelta e l'utilizzo delle batterie

Su alcune moderne batterie ricaricabili, puoi vedere uno spioncino indicatore, con il quale puoi monitorare visivamente il livello della loro carica. In effetti, questo nodo non può essere preso sul serio, è piuttosto uno stratagemma di marketing, che alcuni produttori di batterie sono stati costretti a prendere contemporaneamente, poiché gli appassionati di auto inesperti lo consideravano un grande vantaggio. In effetti, un tale indicatore può fornire informazioni sul livello di carica di una sola cella su sei (o più, a seconda del design della batteria). Di conseguenza, non dovresti fare completamente affidamento sulle informazioni dell'indicatore e ha senso controllare ulteriormente il livello della sua carica utilizzando dispositivi speciali.

Come caricare correttamente la batteria dell'auto

La corretta ricarica della batteria dell'auto determinerà la durata della sua linea di servizio. Le batterie per auto al calcio, gel o ibride che non richiedono manutenzione hanno le loro caratteristiche e sfumature in termini di corrente, tensione, tempo.

Più dettagli

Puoi dire se devi prenderti cura di sostituire la batteria dalla velocità con cui si scarica. Circa una volta al mese (o più spesso, soprattutto in inverno), è necessario controllare la tensione ai suoi terminali a temperatura ambiente utilizzando un tester (multimetro elettronico).In questo caso, il valore di tensione corrispondente non deve essere inferiore a 12,6 ... 12,7 Volt, è consentito fino a 13 ... 14 Volt. A temperature più basse, la tensione può diminuire, ma non è critica. Di conseguenza, se la batteria deve essere ricaricata frequentemente utilizzando un caricatore esterno, è consigliabile sostituire tale batteria con una nuova.

Nelle auto moderne, ci sono molti organi esecutivi controllati da elettronica costosa "intelligente". E più un'auto moderna e perfetta (e quindi costosa), più l'elettronica è simile. Ricorda sempre che quando sostituisci la batteria, tutta questa elettronica verrà diseccitata e quando installi e colleghi una nuova batteria, si riavvierà. Da ciò si possono trarre le seguenti conclusioni:

  1. Per le macchine descritte, è di fondamentale importanza selezionare una batteria con i parametri appropriati descritti per essa nel manuale del produttore. In caso contrario, potrebbero verificarsi errori nel funzionamento del sistema di gestione del motore o di altri sistemi del veicolo.
  2. Dopo aver installato e collegato la batteria, è imperativo controllare le prestazioni del motore, nonché scansionare la centralina elettronica per errori nella sua memoria (di solito questo viene fatto utilizzando speciali scanner elettronici). Se si verificano errori, è necessario eseguire un'ulteriore diagnostica.
  3. Se non sei sicuro di poter far fronte in modo indipendente alla sostituzione della batteria di un'auto con un gran numero di sistemi elettronici, è meglio contattare un servizio di assistenza auto (preferibilmente un rappresentante ufficiale della casa automobilistica, ma puoi anche in qualsiasi altro).

Conclusione

La selezione della batteria è sempre un compromesso basato su più decisioni. Prima di tutto, è necessario conoscere esattamente i parametri tecnici della batteria specificati nella documentazione del veicolo (capacità, corrente di avviamento a freddo, capacità di riserva e così via). In alcuni casi è consentito superare leggermente (!!!) questi parametri, ma in nessun caso vanno sottovalutati.

Inoltre, il tipo di batteria gioca un ruolo importante: acido, AGM, gel, calcio, ibrido. Ognuno di loro ha i suoi vantaggi e svantaggi. Per quanto riguarda i produttori, il mercato è attualmente pieno di una vasta gamma di queste unità. È necessario fare attenzione alle batterie apertamente economiche (di solito un produttore cinese o russo poco conosciuto). Di conseguenza, è meglio acquistare una batteria dalla fascia media o, se i fondi lo consentono, dalla fascia di prezzo più alta. In questo caso, attenzione alle contraffazioni! Sfortunatamente, oggigiorno anche le batterie economiche sono contraffatte. Pertanto, prova a fare acquisti in negozi con licenza verificata di cui ti fidi.