La spia dell'indicatore di carica della batteria è accesa. Motivi per cui l'icona della batteria sul pannello si illumina

La spia di ricarica della batteria è accesa - quindi il generatore non funziona, il primo pensiero del proprietario dell'auto quando ha visto l'icona della batteria sul cruscotto. Tuttavia, il motivo per cui l'indicatore di carica si accende è spesso molto più comune: è un allentamento della tensione della cinghia di trasmissione o uno scarso contatto. Ma è anche possibile che il generatore debba essere smontato, poiché le spazzole del generatore potrebbero usurarsi o il guasto del ponte a diodi, così come alcuni altri.

Soddisfare:

  • Possibili cause di guasto
  • Verifica e metodi di eliminazione

La spia di ricarica della batteria è accesa

La prima cosa da fare se la spia di carica della batteria è accesa quando il motore è in funzione è controllare la tensione ai terminali della batteria. Ciò è necessario per determinare la localizzazione del luogo di riparazione: nel vano motore o nel cruscotto dell'auto.

Situazione in cui si verifica un malfunzionamentoIl nodo a causa del quale si è verificato il malfunzionamentoPossibili cause di guasto
La spia della batteria è accesa all'accensione-Al momento dell'avviamento del motore, cioè all'inserimento del contatto, la spia della batteria dovrebbe accendersi per 1 ... 2 secondi e poi esci. Se continua a brillare, sono necessarie ulteriori diagnosi.
La spia della batteria non si spegneGeneratore
  • debole tensione della cinghia dell'alternatore;
  • usura significativa o rottura completa della cinghia dell'alternatore;
  • usura del gruppo spazzole, usura delle spazzole del generatore;
  • problemi con il regolatore di tensione;
  • il ponte a diodi è completamente o parzialmente fuori servizio;
  • usura (incuneamento, gioco) dei cuscinetti della puleggia;
  • cattivo contatto di uscita del generatore;
  • scarso contatto sul “terreno” del generatore;
  • rottura dell'avvolgimento del generatore.
Batteria accumulatore
  • guasto completo o parziale della batteria;
  • basso livello dell'elettrolito nella batteria;
  • ossidazione dei terminali della batteria;
  • problemi di cablaggio della batteria.
La spia di ricarica della batteria è accesa a intermittenzaGeneratore
  • scarso contatto all'uscita del generatore;
  • scarso contatto con la “massa” del generatore;
  • cintura allentata.
La spia di ricarica è deboleCablaggio
  • filo danneggiato che va dal generatore alla batteria;
  • scarso contatto sul regolatore di tensione.
Generatore
  • contatto di uscita aperto o scadente su una delle fasi del generatore;
  • guasto di uno o più diodi;
  • violazione della saldatura in un ponte raddrizzatore a diodi.
La spia della batteria lampeggiaGeneratore
  • danneggiamento del contatto di uscita del generatore;
  • danneggiamento del contatto di massa del generatore;
  • danni al filo conduttore della batteria.
Al minimo (bassa velocità) la spia della batteria è accesaGeneratore
  • debole tensione della cinghia dell'alternatore;
  • usura significativa o rottura completa della cinghia dell'alternatore;
  • usura del gruppo spazzole, usura delle spazzole del generatore;
  • problemi con il regolatore di tensione;
  • il ponte a diodi è completamente o parzialmente fuori servizio;
  • usura dei cuscinetti della puleggia;
  • cattivo contatto di uscita del generatore;
  • scarso contatto con la “massa” del generatore;
  • rottura dell'avvolgimento del generatore.
Batteria accumulatore
  • guasto totale o parziale della batteria;
  • basso livello dell'elettrolito nella batteria;
  • ossidazione dei terminali della batteria;
  • problemi di cablaggio della batteria.
La spia della batteria si accende dopo averla soffiata nuovamente e si spegneGeneratore
  • rottura di una delle fasi del generatore o danneggiamento del contatto di uscita;
  • guasto di uno o più diodi;
  • danni ai diodi di saldatura.
  • slittamento della cintura.
Lampada di segnalazioneUtilizzo di lampadine a LED invece di lampadine a incandescenza nelle auto in cui vengono utilizzate lampadine a incandescenza.
Durante la guida, la spia della batteria si accendeGeneratore
  • usura delle spazzole;
  • gioco e vibrazione dei cuscinetti della puleggia alternatore e / o rullo tenditore;
  • rottura del contatto di uscita o contatto a terra;
  • danni al filo dal generatore alla batteria;
  • danno critico o rottura della cinghia dell'alternatore.
BatteriaGuasto parziale o completo della batteria, sua scarica critica.
Quando la batteria è fredda, la spia è accesaGeneratore
  • rottura di una delle fasi del generatore o danneggiamento del contatto di uscita;
  • guasto di uno o più diodi;
  • danni ai diodi di saldatura.
  • scarsa tensione della cinghia.
La lampada è in carica in corsoGeneratore
  • problemi con il regolatore di tensione.
Lampada di segnalazione
  • danneggiamento del cablaggio della spia (suo isolamento);
  • violazione del contatto nel connettore del blocco di montaggio.
Batteria accumulatore
  • guasto totale o parziale della batteria;
  • basso livello dell'elettrolito nella batteria;
  • ossidazione dei terminali della batteria;
  • problemi di cablaggio della batteria.

Motivi per cui la spia di carica della batteria è accesa

In buone condizioni di alimentazione, la spia della batteria sul cruscotto si accende solo all'avviamento del motore e dopo uno o due secondi si spegne. Se ciò non accade, o, ad esempio, l'icona è stata attivata quando il motore era al minimo o durante la guida, questo è segno di un malfunzionamento ed è necessario cercare il motivo per cui la spia della batteria è accesa. Quindi, le ragioni di questo malfunzionamento potrebbero essere problemi con le seguenti unità.

Generatore

Molto spesso, la spia della batteria è accesa se il generatore non trasferisce energia alla batteria dopo aver avviato il motore. Ciò accade quando si verificano i seguenti problemi:

  • Tensione della cinghia allentata... O una situazione critica: la sua rottura. In questo caso, la cinghia scivolerà lungo la puleggia, a causa della quale la puleggia dell'alternatore non ruoterà alla velocità angolare richiesta e, di conseguenza, genererà elettricità a bassa tensione, insufficiente per la normale ricarica della batteria. Un'altra variante dello slittamento della cinghia è la contaminazione della sua superficie interna e / o della superficie della puleggia dell'alternatore. In tali situazioni, nella stagione fredda, appare un fischio da sotto il cofano.
  • Usura delle spazzole... Nel tempo, le spazzole del generatore si usurano naturalmente, generando elettricità a bassa tensione.
  • Malfunzionamento del relè del regolatore di tensione... Il compito di questo nodo è limitare la tensione trasmessa dal generatore alla batteria. Se il regolatore specificato si guasta, di solito la tensione non viene trasmessa affatto alla batteria, a seguito della quale la spia della batteria sul pannello si accende.
  • Ponte a diodi... La sua funzione è quella di convertire la corrente alternata generata dal generatore in corrente continua. Di conseguenza, se fallisce, il generatore non caricherà la batteria.
  • Malfunzionamento del cuscinetto della puleggia dell'alternatore... Quindi, con la sua usura significativa (o con una tensione della cinghia molto forte), può verificarsi un gioco significativo del cuscinetto o il suo incuneamento. Questo di solito si traduce in uno slittamento della cinghia, con le conseguenze sopra descritte.
  • Cattivo contatto sul generatore... Nonostante il collegamento del terminale a cui sono collegati i cavi di uscita del generatore sia protetto meccanicamente (solitamente con un tappo o dispositivo simile), i contatti possono spesso ossidarsi nel tempo, sporcizia e / o olio possono depositarsi su di essi. Tutto ciò porta a scarso contatto e ridotta conduttività. Un ragionamento simile vale per i contatti della "massa". Se la "massa" è cattiva, la batteria non riceverà una carica adeguata e, di conseguenza, l'icona della batteria sul cruscotto si accende.
  • Circuito aperto di una delle fasi dell'avvolgimento del generatore (circuito aperto)... Di norma, ciò accade con i contatti collegati mediante una connessione bullonata. In particolare, il bullone può allentarsi nel tempo e può verificarsi un contatto aperto tra una delle fasi e il raddrizzatore a diodi.Un circuito aperto è anche possibile in caso di guasto di entrambi i diodi di potenza sull'unità raddrizzatore. Questo può anche essere il caso dei generatori, in cui i contatti non sono collegati con bulloni, ma con la saldatura. Si prega di notare che in questo caso la lampada di emergenza con una batteria sul cruscotto si illuminerà a metà incandescenza... E quando aggiungi la velocità del motore, smette di bruciare.

Batteria

L'icona della batteria sul pannello si accende quando la batteria non è in grado di caricarsi. La prima ragione di ciò è la vecchiaia della batteria o il suo parziale guasto. In alternativa, un basso livello di elettroliti in esso. Il secondo motivo è l'ossidazione dei terminali e dei contatti adatti o la contaminazione delle superfici.

Lampada di segnalazione

Su molte auto domestiche, ad esempio VAZ 2109, VAZ 2110, VAZ 2114, VAZ 2115, una lampada di vecchio tipo con un filamento è installata come spia di avvertimento della batteria. Su questi modelli, è possibile cambiare questa lampada quando si smonta il cruscotto se si guasta.

Tuttavia, alcuni automobilisti, per inesperienza o ignoranza, installano una lampada a LED invece di una lampada a incandescenza. Ciò porta al fatto che dopo aver avviato il motore e fatto funzionare al minimo, la lampada (a una tensione di poco superiore a 12 volt) continua a bruciare. Tuttavia, vale la pena aumentare con la forza il regime del motore a circa 2000 giri / min e la spia della batteria si spegne.

Cablaggio

Il cablaggio danneggiato è spesso la causa del malfunzionamento della lampada della batteria. Ad esempio, quando la lampada brucia a metà incandescenza e persino più fioca, e in una varietà di situazioni. Spesso la colpa è del cablaggio. Ad esempio, il filo che va dalla batteria al generatore. In particolare, ci sono casi in cui, con un filo danneggiato (frattura, danneggiamento dell'isolamento), la lampada inizia a brillare un po 'anche con un carico insignificante sulla batteria.

Allo stesso modo, la lampada della batteria a metà dell'incandescenza può bruciare a causa dello scarso contatto sul regolatore di tensione (il cosiddetto "cioccolato"). Uno scarso contatto può essere dovuto a corrosione o danni meccanici.

Diagnostica e riparazione

In una situazione in cui l'icona della batteria rossa è accesa durante l'accensione con il motore acceso, è necessario innanzitutto verificare se la batteria non sta realmente ricevendo una carica, oppure la spia è accesa ma è in carica.

In condizioni stradali, quando non c'è il multimetro a portata di mano, questo può essere fatto secondo il seguente algoritmo ... Al buio, se l'auto funziona esclusivamente a batteria, nel tempo si vedrà che i fari, l'illuminazione della strumentazione sul pannello, così come i dispositivi di illuminazione interni iniziano a brillare più debolmente.

Un altro metodo "vecchio stile" di controllo del generatore viene eseguito secondo il seguente algoritmo:

  • Avviare il motore e applicare un carico alla batteria, come i fari o il lunotto termico.
  • Aprire il cofano e scollegare il terminale negativo della batteria. Di solito viene avvitato con una chiave da 10, quindi è consigliabile svitarlo prima. Puoi semplicemente sollevare il cavo sopra la batteria.
  • Se il motore continua a funzionare correttamente, i fari non si sono spenti e non si osservano altri cambiamenti nel funzionamento dell'auto, il generatore funziona.
  • Se il motore si blocca e i fari si spengono, il generatore è fuori servizio ed è necessario eseguire la sua diagnostica.

Per un controllo più dettagliato, avrai bisogno di un multimetro (preferibilmente digitale) in grado di misurare la tensione CC. Quindi, il controllo iniziale viene eseguito secondo il seguente algoritmo:

  • Controllare le condizioni e la tensione della cinghia di trasmissione dell'alternatore. La forza di trazione deve essere tale da poter essere ruotata manualmente di 90 ° (cioè posizionata verticalmente), ma non di più. Inoltre, il nastro deve essere asciutto, sulla sua superficie (sia esterna che interna) non devono essere presenti umidità e fluidi di processo.
  • Verificare la tensione sulla batteria statica.Dopo aver spento il motore, il valore corrispondente dovrebbe essere di circa 12 ... 13 volt. Se la tensione è inferiore, controllare il generatore.
  • Misurare la tensione alla velocità di riscaldamento. Per fare ciò, è necessario riscaldare l'auto e misurare la tensione già a bassi regimi. Il suo valore dovrebbe essere compreso tra 13,8 ... 14,5 Volt. Se inferiore, significa sottocarico, se superiore - sovraccarico.
  • Aumenta la velocità del motore fino a 2000… 3000 giri / min. Assicurarsi che la tensione sulla batteria non aumenti (non superi i 14,5 volt). Altrimenti, è necessario controllare il regolatore di tensione.
  • Quando il motore è al minimo, è necessario accendere i consumatori: fari abbaglianti, lunotto termico, radio. In questo caso, la tensione sulla batteria non dovrebbe scendere al di sotto di 13,8 Volt.

Se, durante il controllo, la tensione della batteria rientra nei limiti descritti e la lampada è accesa, significa falso allarme, ed è necessario eseguire la diagnostica dell'impianto elettrico del veicolo: il sensore e il cruscotto. Se le misurazioni hanno mostrato che la tensione sulla batteria è di circa 12,6 ... 12,7 Volt e scende, la batteria non si sta davvero caricando e la spia della batteria dell'auto non brucia invano. In questo caso, è necessario controllare tutti i terminali di collegamento sulla batteria e sul generatore, nonché eseguire ulteriori diagnosi.

Spazzole del generatore

Per assicurarsi che le spazzole del generatore funzionino, il suo corpo deve essere smontato e smontato. In particolare, rimuovere il gruppo spazzole e ispezionarle visivamente. La loro usura sarà visibile a occhio. Inoltre, quando le spazzole sono usurate, sul gruppo spazzole sono spesso visibili tracce di scintille che si verificano in tali condizioni. Naturalmente, se necessario, le spazzole consumate devono essere sostituite con altre nuove.

Regolatore di tensione

Il regolatore di tensione può guastarsi per vari motivi: cortocircuito nel circuito, danni meccanici all'unità, usura naturale, collegamento improprio ai terminali della batteria. Avrai bisogno di un multimetro elettronico per testare il regolatore di tensione. Il controllo in sé non è difficile.

Ponte a diodi

Il ponte a diodi può essere controllato indipendentemente con un multimetro. Considera l'algoritmo di verifica utilizzando l'esempio del generatore domestico 37.3701, installato sulle auto VAZ 2108, VAZ 2109, VAZ 21099. Innanzitutto, è necessario verificare l'assenza di un cortocircuito nel suo circuito. L'algoritmo di verifica viene eseguito nella seguente sequenza:

  • Passa il multimetro elettronico alla modalità di misurazione della resistenza (ohmmetro).
  • Posizionare una sonda del multimetro sul terminale 30 del generatore e l'altra sulla custodia del generatore.
  • Se il ponte a diodi funziona correttamente, il valore della resistenza dovrebbe tendere all'infinito.

Successivamente, è necessario controllare i diodi positivi per "guasto". La procedura è la seguente:

  • Posizionare una sonda sul morsetto 30 del generatore.
  • Posizionare la seconda sonda del multimetro su uno dei bulloni di montaggio del ponte a diodi.
  • Se i diodi sono in buone condizioni, il valore della resistenza tenderà all'infinito.

Controllo dei diodi negativi per "guasto":

  • Posizionare una sonda del multimetro su uno dei bulloni di montaggio del ponte a diodi.
  • Posizionare la seconda sonda sul corpo del generatore.
  • Se i diodi sono intatti, la resistenza tende all'infinito.

Controllo di diodi aggiuntivi:

  • Una sonda è posta al terminale 61 del generatore.
  • La seconda sonda è posizionata su uno dei bulloni di montaggio del ponte di diodi.
  • Se i diodi funzionano bene, il valore della resistenza tenderà all'infinito.
Quando i diodi si guastano, vengono sostituiti con quelli nuovi o semplicemente risaldati se la saldatura è danneggiata. I generatori di altre marche verranno controllati secondo un algoritmo simile, solo i numeri di contatto saranno diversi.

Difetti dei cuscinetti

Un cuscinetto della puleggia danneggiato può causare squilibrio o grippaggio. Nel primo caso, la cintura "divorerà" e si consumerà.Nel secondo caso, l'albero del generatore semplicemente non ruoterà o si incunea. In ogni caso è necessario sostituire il cuscinetto, se possibile, o la puleggia stessa.

Per quanto riguarda il cuscinetto a rulli folli, il rullo viene solitamente sostituito con uno completamente nuovo.

Quando si verifica un gioco nel cuscinetto / cuscinetti della puleggia alternatore o nel rullo tenditore della sua cinghia, nel tempo le spazzole dell'alternatore e il suo regolatore di tensione si consumano. Ciò è dovuto alla vibrazione risultante durante il gioco e perché la cinghia scorre in modo non uniforme sulle pulegge e salta e vibra costantemente. Questo fenomeno è solitamente accompagnato da suoni battenti provenienti dal sito di installazione del generatore.

Cattivo contatto sul generatore

È necessario rivedere il terminale positivo del generatore del veicolo. In particolare dovrebbe essere esente da tracce di corrosione, olio, fluidi di processo vari, polvere, sporco. Di conseguenza, tutti i contatti devono essere puliti. Allo stesso modo con "massa". È necessario verificare la qualità dei contatti su di esso. Si consiglia inoltre di lubrificare i contatti chiusi con uno speciale grasso protettivo.

Circuito aperto del generatore

Se si verifica un'interruzione in una delle fasi del generatore o un guasto dei diodi di potenza, dopo averlo rimosso, è necessario eseguire le seguenti misure diagnostiche:

  1. Verificare i collegamenti bullonati dell'uscita delle fasi del generatore con il ponte a diodi. Molto spesso, uno dei contatti presenta corrosione, un bullone allentato (allentato), è possibile la contaminazione. Di conseguenza, è necessario rivedere non solo quello danneggiato, ma anche altri contatti simili a scopo preventivo. Se c'è una rottura del filo, puoi provare a sostituirlo, ma questo dipende dalla situazione specifica. Spesso in questi casi (o in caso di danneggiamento dell'isolamento), i fili (avvolgimento) vengono sostituiti con uno nuovo. Oppure cambia l'intero generatore.
  2. Identificare i diodi di potenza danneggiati e sostituirli (sostituire il ponte a diodi). A volte si verifica una situazione in cui la saldatura sui diodi è interrotta. In questo caso, i diodi vengono risaldati.
  3. Controllare l'avvolgimento dello statore per l'oscuramento delle spire. Allo stesso tempo, ha senso controllare visivamente l'integrità dell'isolamento e utilizzando un multimetro, controllando il valore della resistenza di isolamento. Se si verifica un oscuramento sull'isolamento dei fili, significa che il generatore si è già notevolmente consumato ed è meglio sostituire un tale avvolgimento con uno nuovo (riavvolgimento).

Migliora il contatto

In caso di danneggiamento del cablaggio dal generatore alla batteria, è necessario revisionarlo e, se necessario, sostituire il filo con uno nuovo. Parallelamente a ciò, è imperativo pulire tutti i contatti, sia sul generatore che sulla batteria (terminali). È necessario pulire i contatti del ponte a diodi sul generatore e il suo contatto di uscita positivo.

Se la giunzione delle spazzole del generatore è stata ossidata, è necessario pulirle contemporaneamente. Allo stesso tempo, assicurati che la grafite non si diffonda dalle spazzole ad altri elementi del generatore. Se le spazzole sono usurate, devono essere sostituite con altre nuove. A volte è sufficiente per migliorare il contatto del "cioccolato".

Conclusione

Se la spia di carica della batteria è accesa, ma la carica è in corso, è necessario eseguire un controllo completo della batteria, del generatore, nonché dei fusibili, delle lampade e del cablaggio. Secondo le statistiche, molto spesso la causa di questo guasto è l'usura delle spazzole del generatore o problemi con i suoi contatti. Meno spesso, il ponte a diodi si guasta.

Spesso vengono poste anche le seguenti domande:

  • La spia di ricarica della batteria si accende e si spegne in modo casuale
  • La spia di ricarica è accesa e la ricarica è in corso
  • La spia di carica della batteria è accesa al minimo