3 metodi per controllare il regolatore di tensione del generatore

Verifica del regolatore di tensione del generatore a volte è necessario nel caso in cui si inizino a riscontrare problemi con la batteria. In particolare, ha iniziato a pagare un prezzo inferiore o eccessivo. Quando si verifica un tale malfunzionamento, è solo il momento di controllare il relè del regolatore di tensione del generatore.

Il relè dovrebbe spegnersi a 14,2-14,5 V.

Il compito di questo semplice dispositivo è regolare il valore della tensione della corrente elettrica, che viene fornita dal generatore alla batteria. Se si guasta, la batteria non è sufficientemente carica o, al contrario, si ricarica, il che è anche pericoloso, poiché ciò riduce notevolmente la durata della batteria.

D'accordo sul fatto che una tale prospettiva non è molto buona a causa di un piccolo dettaglio. Ecco perché è così importante monitorare lo stato di funzionamento del regolatore di tensione (può anche essere chiamato pillola o barretta di cioccolato). Ma per controllare correttamente il regolatore di tensione, è necessario conoscerne il tipo e diverse caratteristiche importanti.

Soddisfare:

  • Tipi di regolatori a relè
  • Sintomi di malfunzionamento
  • Cause di guasti
  • Il modo più semplice per controllare
  • Controllo del relè combinato
  • Controllo di un singolo regolatore
  • Raccomandazioni per aumentare la risorsa

Test del relè di tensione

Tipi di regolatori di tensione

Dopo aver capito quali sono i tipi di questi dispositivi, quali sono le loro caratteristiche e proprietà, verrà una completa comprensione delle procedure eseguite durante il controllo. Fornirà anche una risposta su quale schema, in che modo e come controllare il regolatore di tensione del generatore.I regolatori sono di due tipi:

  • combinato;
  • separato.
Regolatori di tensione

Nel primo caso si intende che il corpo del regolatore è allineato con il gruppo spazzole direttamente nel corpo del generatore. Nel secondo caso, il regolatore è un'unità separata, che si trova sul corpo della macchina, nel vano motore, e i fili del generatore vanno ad esso, ei fili da esso sono già attirati dalla batteria.

Una caratteristica dei regolatori è che i loro corpi non sono separabili. Di solito sono sigillati con un sigillante o una resina speciale. E non ha senso ripararli, poiché il dispositivo è poco costoso. Pertanto, il problema principale in questa chiave è controllare il relè del regolatore di tensione del generatore. Indipendentemente dal tipo di regolatore, i segnali di tensione saranno gli stessi.

Sintomi di malfunzionamento

Quindi, in caso di sottotensione, la batteria semplicemente non verrà caricata. Cioè, al mattino non sarai in grado di avviare l'auto, forse le luci sul cruscotto non si accenderanno nemmeno o sorgeranno problemi durante la guida. Ad esempio, luci soffuse nell'oscurità, funzionamento instabile dell'impianto elettrico (problemi con gli apparecchi elettrici: tergicristalli, riscaldatori, registratore radio e così via).

In caso di aumento della tensione, c'è un'alta probabilità di una diminuzione del livello di elettrolito nei banchi della batteria o della sua ebollizione. Potrebbe anche apparire un rivestimento bianco sulla custodia della batteria. La batteria potrebbe comportarsi in modo inadeguato se sovraccarica.

Segni, malfunzionamenti, riparazione generatore e regolatore di tensione

Inoltre, si possono ancora distinguere i seguenti segni di malfunzionamento del regolatore di tensione (in alcuni casi, alcuni possono o non possono esistere, tutto dipende dalla situazione specifica):

  • quando l'accensione è inserita sul cruscotto la spia di controllo non si accende (sebbene questo possa essere un segno di altri malfunzionamenti, ad esempio il fatto che si è bruciato, il contatto è scomparso e così via);
  • dopo il lancio l'indicatore della batteria non si spegne sul cruscotto, cioè, sono presenti evidenti malfunzionamenti nella ricarica della batteria;
  • la luminosità dei fari diventa dipendente dalla velocità del motore (questo può essere controllato da qualche parte in un luogo deserto appoggiando l'auto contro il muro e spegnendo il gas - se il bagliore cambia, molto probabilmente il regolatore di tensione è difettoso);
  • macchina ha smesso di avviarsi normalmente la prima volta;
  • costantemente la batteria è scarica;
  • quando il numero di giri del motore viene superato oltre i 2000 giri / min gli indicatori sul cruscotto si spengono;
  • cadono le caratteristiche dinamiche della macchina, questo è particolarmente evidente ad alti regimi del motore;
  • in alcuni casi può bollire la batteria.

Motivi del guasto del regolatore del relè

Le ragioni del guasto del regolatore di tensione possono essere:

  • cortocircuito nel circuito, compreso il circuito turn-to-turn dell'avvolgimento di eccitazione;
  • guasto del ponte raddrizzatore (rottura dei diodi);
  • inversione di polarità o collegamento errato ai terminali della batteria;
  • penetrazione dell'umidità nell'alloggiamento del regolatore e / o generatore (ad esempio, durante il lavaggio di un'auto o la guida sotto la pioggia battente);
  • danni meccanici all'unità;
  • usura naturale del gruppo, spazzole comprese;
  • scarsa qualità dell'apparato testato direttamente.

Esistono numerosi metodi semplici per controllare il regolatore, indipendentemente dal fatto che il gruppo sia rimovibile o meno.

Il modo più semplice per testare un regolatore di tensione del generatore

Il modo più semplice per controllare il regolatore è misurare la tensione ai terminali della batteria con un multimetro. Tuttavia, va notato subito che l'algoritmo fornito di seguito non fornisce una probabilità del 100% di guasto del regolatore stesso. Forse il generatore stesso è guasto. Ma il vantaggio di questo metodo è che è semplice e non è necessario smontare il dispositivo dall'auto. Quindi, l'algoritmo per controllare il regolatore di tensione del generatore con un multimetro è il seguente:

  • Impostare il tester sulla modalità di misurazione della tensione CC su un limite di circa 20 V (a seconda del modello specifico, l'importante è che mostri valori fino a 20 V nel modo più accurato possibile).
  • Avvia il motore.
  • Misurare la tensione ai terminali della batteria in modalità di riposo (1000 ... 1500 rpm). Con un regolatore e un generatore funzionanti, il valore dovrebbe essere compreso tra 13,2 e 14 V.
  • Aumentare la velocità a valori di 2000 ... 2500 rpm. Nello stato normale del circuito elettrico, la tensione corrispondente salirà a 13,6 ... 14,2 V.
  • Con un aumento della velocità a 3500 giri / min e oltre, la tensione non deve superare i 14,5 V.

Se durante il controllo i valori di tensione sono molto diversi da quelli indicati, molto probabilmente il regolatore di tensione è difettoso nella macchina. Ricordare che la tensione non deve scendere sotto i 12 V e non deve salire più di 14,5 V.

Come accennato in precedenza, il regolatore può essere separato o combinato con un generatore. Attualmente, quasi tutte le auto straniere e la maggior parte delle moderne auto domestiche sono dotate di relè combinati. Ciò è dovuto alle specificità del loro lavoro e al risparmio di spazio.

Controllo del relè-regolatore combinato

Controllo del regolatore di tensione VAZ 2110

Per eseguire il controllo appropriato è necessario montare il circuito mostrato in figura. Per questo, viene utilizzato un caricabatterie o un alimentatore con un carico regolabile (è importante che con il suo aiuto sia possibile regolare il valore di tensione nel circuito), una lampadina da 12 V (ad esempio, da un indicatore di direzione o faro, con una potenza di 3 ... 4 W), un multimetro, direttamente il regolatore di tensione (questo può essere da un generatore bosch, o valeo o altro). È auspicabile avere i fili utilizzati per la commutazione con "coccodrilli".

Verifica del regolatore di tensione al generatore 37.3701: 1 - accumulatore; 2 - uscita "massa" del regolatore di tensione; 3 - regolatore di tensione; 4 - uscita "Ш" del regolatore; 5 - uscita "B" del regolatore; 6 - spia di controllo; 7 - uscita "B" del regolatore di tensione.

Se assembli un circuito, la cui tensione sarà con un valore standard di 12,7 V, la luce si illuminerà semplicemente.Ma se, usando il regolatore di tensione, aumenti il ​​suo valore a 14 ... 14,5 V, quindi con un relè funzionante, la luce dovrebbe spegnersi. In caso contrario, il regolatore è difettoso. Cioè, quando la tensione raggiunge 14 ... 14,5 V (a seconda del modello della macchina e, di conseguenza, del regolatore) e oltre, la luce si spegne e quando scende allo stesso livello, si accende di nuovo.

È importante che la luce non si spenga finché la tensione fornita al regolatore non raggiunge i 14 V. In caso contrario, il generatore non sarà in grado di ricaricare normalmente la batteria al minimo.

Controllo del regolatore di tensione VAZ 2107

Controllo del regolatore di tensione sulle auto VAZ 2108/2109

Fino al 1996, un regolatore di tensione vecchio stile (17.3702) era installato su un'auto VAZ 2107 con un generatore 37.3701. La procedura di verifica è indicata sopra. Dopo il 1996, è stato utilizzato un generatore più moderno del marchio G-222 (è presente un regolatore integrato RN Ya112V (B1).

Come puoi vedere, l'algoritmo di verifica per tutti i regolatori è praticamente lo stesso. L'unica differenza è nei valori di cut-off quando il relè è attivato.

Controllo di un singolo regolatore

Controllo del regolatore di tensione sul generatore G-222: 1 - batteria di accumulo; 2 - regolatore di tensione; 3 - spia di controllo.

Di norma, sulle vecchie auto venivano installati regolatori di tensione separati, compresi i VAZ domestici. Ma alcuni produttori continuano a farlo fino ad oggi. Il processo di verifica è simile. Per fare ciò, è necessario disporre di un alimentatore con un regolatore del valore di tensione, una lampadina da 12 V, un multimetro e un regolatore testato direttamente.

Per verificare, è necessario assemblare il circuito mostrato in figura. Il processo stesso è simile a quello sopra. Nello stato normale (a una tensione di 12 V), la luce è accesa. Quando il valore della tensione aumenta a 14,5 V, si spegne e quando diminuisce si illumina di nuovo. Se durante il processo la lampada si accende o si spegne ad altri valori, significa che il regolatore è fuori servizio.

Controllo del relè tipo 591.3702-01

tipo di relè 591.3702-01

Schema di prova per relè tipo 591.3702-01

Inoltre, è ancora possibile trovare un regolatore di tensione del tipo 591.3702-01, installato anche sui VAZ a trazione posteriore (da VAZ 2101 a VAZ 2107), GAZ e moscoviti. Il dispositivo è montato separatamente e installato sul corpo. In generale, il controllo è simile a quello descritto sopra, ma le differenze sono nei contatti utilizzati per questo.

In particolare, ha due contatti principali: "67" e "15". Il primo è un segno meno e il secondo è un vantaggio. Di conseguenza, per la verifica, è necessario assemblare il circuito mostrato in figura. Il principio di verifica rimane lo stesso. Nello stato normale, a una tensione di 12 V, la luce è accesa e quando il valore corrispondente sale a 14,5 V, si spegne. Quando il valore ritorna al suo valore originale, la luce si accende di nuovo.

Un classico regolatore di questo tipo è il dispositivo del marchio PP-380, installato sulle vetture VAZ 2101 e VAZ 2102. Forniamo dati di riferimento relativi a questo regolatore.

Tensione regolata al regolatore e temperatura ambiente (50 ± 3) ° С, V:
nella prima fasenon più di 0,7
nella seconda fase14,2 ± 0,3
Resistenza tra spina "15" e massa, Ohm17,7 ± 2
Resistenza tra spina "15" e spina "67" con contatti aperti, Ohm5,65 ± 0,3
Traferro tra armatura e nucleo, mm1,4 ± 0,07
Distanza tra i contatti del secondo stadio, mm0,45 ± 0,1

Test relè a tre livelli

Alimentazione regolata

Alimentazione regolata

Alcuni proprietari di auto installano relè a tre livelli sulle loro auto invece di "cioccolatini" standard, che sono tecnologicamente più avanzati. La loro differenza è la presenza di tre livelli di tensione a cui viene interrotta l'alimentazione della batteria (ad esempio, 13,7 V, 14,2 V e 14,7 V). Il livello corrispondente può essere impostato manualmente utilizzando un apposito regolatore.

Tali relè sono più affidabili e consentono una regolazione flessibile del livello di tensione di interruzione. Per quanto riguarda il controllo di un tale regolatore, è completamente simile alle procedure sopra descritte.Solo in questo caso, non dimenticare il valore impostato sul relè e, di conseguenza, controllalo con un multimetro.

Controllo del generatore

Esiste un metodo con cui è possibile verificare le prestazioni di un generatore per auto dotato di un relè regolatore 591.3702-01 con elementi diagnostici. È il seguente:

  • scollegare i fili che andavano ai contatti 67 e 15 del regolatore di tensione;
  • collegare ad esso una lampadina (escluso il regolatore dal circuito);
  • rimuovere il filo dal terminale positivo dell'accumulatore.

Se, a seguito di queste azioni, il motore non si blocca, significa che si può sostenere che il generatore dell'auto è in ordine. In caso contrario, è difettoso e deve essere controllato e sostituito.

Raccomandazioni per prolungare la durata del regolatore

Per aumentare la durata del regolatore di tensione è necessario attenersi ad alcune semplici regole volte ad attuare misure preventive. Tra loro:

  • non consentire un inquinamento eccessivo del generatore, ispezionarne periodicamente lo stato e, se necessario, smontare e pulire l'unità;
  • controllare la tensione della cinghia dell'alternatore, se necessario, stringerla (da soli o in un servizio di auto);
  • controllare le condizioni degli avvolgimenti del generatore, in particolare, non permettere loro di oscurarsi;
  • controllare il contatto sul filo di controllo del relè-regolatore, sia la sua qualità che la presenza di ossidazione su di esso;
  • Controllare periodicamente la tensione della batteria del veicolo con il motore acceso.

Il rispetto di queste semplici regole consentirà di aumentare le risorse e la durata sia del generatore che del regolatore di tensione dell'auto.

Risultati

Controllare il relè del regolatore di tensione è una questione semplice e quasi tutti gli automobilisti con abilità di riparazione di base possono gestirlo. La cosa principale è avere gli strumenti appropriati per questo: un multimetro, un alimentatore con un regolatore di tensione (sebbene sia possibile collegarsi anche a una batteria con un caricabatterie), una lampada da 12 V e pezzi di fili per il montaggio del circuito corrispondente.

Se durante il controllo scopri che il regolatore è guasto, allora deve essere sostituito (il lavoro di riparazione di solito non viene eseguito). L'importante è non commettere errori nella scelta e acquistare la parte giusta per la tua auto.