Uso del condizionatore d'aria in macchina in inverno. È possibile includere, perché e come correttamente

Quindi è possibile accendere il condizionatore in macchina in inverno, quando fuori fa freddo? Questa domanda viene posta dai conducenti che hanno sentito il consiglio che per prolungarne la durata è necessario eseguire periodicamente questo sistema. La risposta corretta non è solo possibile, ma anche necessaria. Ma ci sono sfumature.

Ad esempio, il condizionatore d'aria quando fa freddo potrebbe semplicemente non accendersi. E poi il proprietario dell'auto ha una serie di altre domande relative al funzionamento del sistema di climatizzazione nella stagione invernale. Tutti i dettagli sono nel nostro articolo.

Soddisfare:

  • Perché accendere il condizionatore d'aria in inverno?
  • Perché il condizionatore d'aria potrebbe non accendersi
  • In che modo l'aria condizionata aiuta con l'appannamento

Perché in inverno accendono il condizionatore d'aria dell'auto?

Qualsiasi esperto di climatizzazione per auto ti dirà che devi accendere il condizionatore d'aria della tua auto in inverno. E i manuali utente di diversi modelli di auto lo confermeranno. Ma perché farlo?

Lo schema dell'impianto di climatizzazione nell'abitacolo

Il fatto è che nell'impianto di climatizzazione viene utilizzato uno speciale olio per compressori. È necessario per lubrificare le parti del compressore e tutte le guarnizioni in gomma del sistema. Se non fosse per questo, le parti di sfregamento nel compressore si incepperebbero semplicemente. Tuttavia, l'olio stesso non circola all'interno del sistema da solo, ma si dissolve nel freon, che è il suo vettore.

Di conseguenza, se non si accende il condizionatore d'aria per un lungo periodo (ad esempio, diversi mesi consecutivi, dall'autunno all'estate), il compressore funzionerà a secco per la prima volta dopo essere stato inattivo. Una tale modalità può portare al fallimento o semplicemente ridurre in modo significativo le sue risorse. E più a lungo il sistema è rimasto inattivo, più tempo impiega l'olio per lubrificare nuovamente tutti gli elementi del sistema. Più il compressore viene "spento".

Funzionando senza lubrificazione, le parti del compressore vengono cancellate e la polvere metallica si deposita nel sistema. È quasi impossibile risciacquarlo e pulirlo: rimane dentro per sempre e ucciderà lentamente anche un nuovo compressore.

E dopo aver esaminato il suo costo, nessuno vuole cambiare questa parte (per Priora - 9.000 rubli, per Lacetti - 11.000 rubli, Ford Focus 3 - 12.000 rubli). Pertanto, la lubrificazione del sistema è il motivo principale per cui è necessario accendere il condizionatore d'aria dell'auto in inverno. Ma l'uso del climatizzatore dell'auto in inverno deve essere corretto, altrimenti non sarà possibile accenderlo in estate.

Ma oltre all'usura del compressore stesso, anche le guarnizioni in gomma soffrono senza lubrificazione. E se si seccano, il freon inizierà a fuoriuscire ed evaporare. Riempirne uno nuovo non è costoso come sostituire un compressore, ma anche diverse migliaia di rubli. Inoltre, i costi non verranno ancora ripagati, perché se la causa della perdita non viene trovata ed eliminata, il freon uscirà nuovamente dal sistema e il denaro verrà letteralmente gettato al vento.

In alcuni articoli puoi trovare informazioni che non servono per accendere il condizionatore sulle auto moderne, perché il loro compressore non ha una frizione elettromagnetica, che diventa acida e che in realtà necessita di lubrificazione. Ma questi non sono fatti correlati: l'assenza di una frizione, che si trova all'esterno del compressore, non annulla la necessità di lubrificare le parti di sfregamento all'interno del compressore.

Ci sono diversi fattori che contribuiscono alla confusione su "è possibile accendere il condizionatore d'aria dell'auto in inverno".

  1. I manuali non scrivono nulla sul fatto che è necessario avviare il condizionatore d'aria a una temperatura ambiente positiva - nessuno ha mai trovato una risposta per cui questo non è indicato.
  2. I compressori per la maggior parte delle auto prodotte dopo il 2000 ruotano tutto l'anno e sono chiamati compressori per tutte le stagioni.Il lavoro del compressore per aumentare la pressione e chiudere la frizione e la puleggia avviene all'interno della struttura - quindi, è difficile stabilire che realmente "ha iniziato a funzionare" e questo complica la comprensione di "il condizionatore si accende in inverno".
  3. Anche con il compressore spento, la spia AC nella cabina si accende: proviamo a capirlo separatamente.

Con che frequenza deve essere acceso il condizionatore d'aria in inverno?

Non esiste un'unica raccomandazione. Significare - una volta ogni 7-10 giorni per 10-15 minuti. È meglio cercare queste informazioni nel manuale del proprietario per il tuo veicolo specifico. E in generale, questa è l'unica fonte affidabile di informazioni di cui la casa automobilistica è responsabile con la testa e rischia possibili azioni legali. Anche se dubiti che sia possibile accendere il condizionatore d'aria dell'auto in inverno, guarda cosa ha scritto il produttore. Quando dice "accendi", accendilo e non aver paura di cosa succederà se accendi il condizionatore d'aria in macchina in inverno. Se non sono disponibili tali informazioni, la scelta finale è tua. Tuttavia, tieni presente tutti gli argomenti che sono stati forniti sopra.

Perché possono sorgere dubbi, perché il sistema necessita di lubrificazione? In effetti, il condizionatore d'aria non si avvia quando fa freddo! Sì, anche se la spia A / C è accesa sul pannello. Per abilitarlo, sono necessarie determinate condizioni.

Perché il condizionatore d'aria non si accende in inverno?

Il sistema di climatizzazione di tutte le auto, indipendentemente dall'età e dal design, non si accende a basse temperature. Ogni casa automobilistica ha le proprie impostazioni a quale temperatura il condizionatore d'aria non funziona nell'auto, ma la maggior parte si adatta all'intervallo generale da -5 ° C a + 5 ° C. Ecco i dati raccolti dai giornalisti di Za Rulem delle case automobilistiche in Russia nel 2019.

marca di automobiliTemperatura minima di esercizio del compressore
BMW+1 ° C
Haval-5 ° C
anatra+2 ° C
MPSA (Mitsubishi-Peugeot-Citroen)+5 ° C
Nissan-5 ...- 2 ° C
Porsche+2 ... + 3 ° C
Renault+4 ... + 5 ° C
Skoda+2 ° C
Subaru0 ° C
Volkswagen+2 ... + 5 ° C

Cosa significa questo? Il design del sistema include un sensore di pressione freon, che previene principalmente un'emergenza con un livello di pressione elevato. In parole povere, si assicura che il compressore non "pompa". Ma ha anche un livello di pressione minimo, al di sotto del quale crede che non ci sia alcun freon nel sistema e inoltre non consente l'accensione del compressore.

In questo momento, la fisica elementare sta funzionando: minore è la temperatura fuori bordo, minore è la pressione nel sistema. Ad un certo punto (individuale per ogni casa automobilistica), il sensore disattiva la possibilità di accendere il condizionatore d'aria. Questo è un meccanismo di sicurezza che impedisce al compressore di funzionare in condizioni di bassa pressione.

Perché il condizionatore d'aria può ancora accendersi qualche tempo dopo aver avviato il motore e raggiunto la temperatura di esercizio? Nessuna casa automobilistica segnala le impostazioni per i propri sistemi di climatizzazione e climatizzazione. Ma è logico presumere che il compressore si riscaldi nel vano motore dell'auto al livello minimo richiesto e che il sensore di pressione consenta l'avviamento.

Ma anche in una situazione del genere, il condizionatore d'aria può spegnersi rapidamente, letteralmente 10 secondi dopo l'accensione. È qui che entra in gioco il sensore di temperatura dell'evaporatore: se rileva il rischio di congelamento delle parti a causa della bassa temperatura circostante, il sistema si spegne di nuovo.

Come accendere il condizionatore d'aria in macchina in inverno

Quindi, dovresti accendere il condizionatore d'aria dell'auto in inverno se ancora non si avvia? Sì, accendilo per guidare l'olio e per fare ciò, ci sono le seguenti opzioni:

  • riscaldare bene l'auto, accendere quando il cruscotto in cabina è già caldo;
  • accendere in qualsiasi stanza calda: garage riscaldato, box caldo, parcheggio interno, autolavaggio (a proposito, molti proprietari di auto consigliano il lavaggio).

In questo caso, puoi sicuramente accendere il condizionatore d'aria dell'auto in inverno e persino controllarne il funzionamento.Sui compressori più vecchi con una frizione elettromagnetica, questo è facile da capire, perché all'accensione si verifica un clic: questa è la frizione che innesta la puleggia. Nei moderni sistemi di climatizzazione, è possibile capire che il condizionatore funziona solo in una scatola calda, dopo un po 'dopo aver verificato che tipo di aria proviene dai condotti dell'aria o osservato i giri sul contagiri - dovrebbero aumentare.

In che modo l'aria condizionata aiuta con l'appannamento

Anti-appannamento

Un altro motivo per cui accendere il condizionatore d'aria in macchina in inverno è combattere l'appannamento del vetro. Qualsiasi guidatore lo sa: se i vetri iniziano a sudare durante la stagione fredda, è necessario accendere contemporaneamente il condizionatore e la stufa, dirigere i flussi d'aria verso il parabrezza e il problema verrà rapidamente eliminato. Inoltre, nelle auto moderne con sistemi di climatizzazione, se si cambia manualmente il flusso d'aria al parabrezza, il condizionatore d'aria è costretto ad accendersi. Più precisamente, il pulsante AC si accenderà. L'aria viene deumidificata, l'appannamento viene rimosso.

In primavera e in autunno, ovvero a temperature comprese tra 0 e + 5 ° C, quando si accende il condizionatore, esso si avvia e fornisce aria fresca e umida all'evaporatore. Là l'umidità si condensa, l'aria viene deumidificata e convogliata al radiatore della stufa. Di conseguenza, l'aria calda e secca viene fornita all'abitacolo e aiuta a riscaldare il vetro, assorbe l'umidità e rimuove l'appannamento.

Ma in inverno, non tutto è così semplice. Il problema è che se si approfondisce la fisica del processo, la deumidificazione dell'aria sull'evaporatore del condizionatore d'aria è possibile solo a una temperatura positiva.

Schema del sistema durante la rimozione del vetro appannante utilizzando un condizionatore d'aria in inverno

Nella stagione fredda, l'umidità sull'evaporatore non può condensare, perché l'aria esterna entra in esso e si trasformerà semplicemente in ghiaccio. A questo punto molti guidatori si opporranno, “ma quando fa freddo accendo il flusso d'aria sul parabrezza, accendo il fornello e l'aria condizionata (o si accende da sola) e rimuove l'appannamento come una mano”. Un'altra situazione comune è che in inverno il ricircolo dell'aria dell'abitacolo viene attivato in un ingorgo per non respirare i gas di scarico nell'aria esterna e le finestre si appannano immediatamente. L'accensione del condizionatore d'aria aiuta ad eliminare questo spiacevole effetto.

Come funziona il condizionatore d'aria in estate e in inverno.

Questo è vero e può essere spiegato come segue. Nella modalità di ricircolo a condizionatore spento l'aria esterna umida non viene deumidificata sull'evaporatore, ma entra nell'abitacolo riscaldato, dove si condensa nuovamente. Quando il radiatore della stufa nella cabina riscalda l'aria a temperature positive, inizia il normale processo di ebollizione nell'evaporatore del condizionatore d'aria. In questo caso, l'aria della cabina riscaldata assorbe attivamente l'umidità, che lascia sull'evaporatore del condizionatore d'aria.

Questi processi sono descritti in maggior dettaglio nel video.

Quindi non aver paura di accendere il condizionatore d'aria in inverno. L'elettronica non danneggerà il sistema: il condizionatore d'aria semplicemente non si accenderà. E quando sorgeranno le condizioni per il suo lavoro, lavorerà da solo. E un condizionatore d'aria funzionante aiuterà davvero a eliminare l'appannamento sulle finestre.