Malfunzionamento del regolatore di fase: sintomi e come determinare la causa

Malfunzionamenti del regolatore di fase può essere il seguente: inizia a emettere sgradevoli rumori di cracking, si blocca in una delle posizioni estreme, il funzionamento dell'elettrovalvola del regolatore di fase è interrotto, si forma un errore nella memoria della ECU.

Soddisfare:

  • A cosa serve un regolatore di fase?
  • Sintomi di malfunzionamento
  • Motivi di guasto
  • Smontaggio e pulizia
  • Controllo del regolatore di fase
  • Come disattivare fazik

Malfunzionamento del regolatore di fase

Sebbene tu possa guidare con un regolatore di fase difettoso, devi capire che il motore non funzionerà in modalità ottimale. Ciò influirà sul consumo di carburante e sulle prestazioni del motore. A seconda del problema con la frizione, la valvola o il sistema di regolazione di fase nel suo insieme, i sintomi del malfunzionamento e la possibilità della loro eliminazione saranno diversi.

Il principio di funzionamento del regolatore di fase

Per capire perché il regolatore di fase scoppia oi suoi cunei della valvola, ha senso comprendere il principio di funzionamento dell'intero sistema. Ciò fornirà una migliore comprensione dei guasti e ulteriori azioni per la loro riparazione.

Il motore non funziona allo stesso modo a velocità diverse. Per regime minimo e basso, sono caratteristiche le cosiddette "fasi strette", in cui la velocità di rimozione dei gas di scarico è bassa. Al contrario, per regimi elevati, sono caratteristiche "fasi larghe", quando il volume dei gas emessi è grande. Se si utilizzano "fasi larghe" ai bassi regimi, i gas di scarico si mescoleranno con quelli appena forniti, il che porterà ad una diminuzione della potenza del motore, e persino al suo arresto. E quando le "fasi strette" vengono accese ad alta velocità, si avrà una diminuzione della potenza del motore e della sua dinamica di funzionamento.

Cambiando le fasi da "stretto" a "largo" è possibile aumentare la potenza del motore e aumentare la sua efficienza chiudendo e aprendo le valvole con diverse angolazioni. Questo è il compito principale del regolatore di fase.

Esistono diversi tipi di sistemi di controllo di fase. VVT (Variable Valve Timing), sviluppato da Volkswagen, CVVT - utilizzato da Kia e Hyindai, VVT-i - utilizzato da Toyota e VTC - installato su motori Honda, VCP - regolatori di fase Renault, Vanos / Double Vanos - un sistema utilizzato in BMW . Successivamente, considereremo il principio di funzionamento del regolatore di fase utilizzando l'esempio di un'auto Renault Megan 2 con un motore K4M a 16 valvole, poiché il suo guasto è una "malattia infantile" di questa vettura ei suoi proprietari incontrano spesso un guasto regolatore di fase.

Il controllo avviene tramite un'elettrovalvola la cui alimentazione dell'olio è regolata da segnali elettronici con frequenza discreta di 0 o 250 Hz. L'intero processo è controllato dalla centralina elettronica in base ai segnali provenienti dai sensori del motore. Il regolatore di fase viene acceso con un carico crescente sul motore (valore di giri da 1500 a 4300 giri / min) quando sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • sensori di posizione dell'albero motore riparabili (DPKV) e alberi a camme (DPRV);
  • non ci sono malfunzionamenti nel sistema di iniezione del carburante;
  • si osserva il valore di soglia dell'iniezione delle fasi;
  • la temperatura del liquido di raffreddamento è compresa tra + 10 ° ... + 120 ° С;
  • alta temperatura dell'olio motore.

Il ritorno del regolatore di fase nella posizione originale avviene quando la velocità diminuisce nelle stesse condizioni, ma con la differenza che viene calcolato lo sfasamento zero. In questo caso, lo stantuffo di controllo blocca il meccanismo.Pertanto, il "colpevole" del malfunzionamento del regolatore di fase può essere non solo se stesso, ma anche l'elettrovalvola, i sensori del motore, i malfunzionamenti del motore, i malfunzionamenti del computer.

Sintomi di malfunzionamento del regolatore di fase

Il guasto totale o parziale del regolatore di fase può essere giudicato dalle seguenti caratteristiche:

  • Aumento della rumorosità del motore... Rumori ripetitivi verranno emessi dall'area di installazione dell'albero a camme. Alcuni appassionati di auto dicono che sono come un motore diesel.
  • Funzionamento instabile del motore in una delle modalità... Il motore può mantenere il minimo bene, ma non può accelerare e perdere potenza. O viceversa, è normale guidare, ma "soffocare" al minimo. A fronte di una generale diminuzione della potenza di uscita.
  • Aumento del consumo di carburante... Di nuovo, in alcune modalità di funzionamento del motore. Si consiglia di verificare il consumo di carburante in dinamica utilizzando il computer di bordo o uno strumento diagnostico.
  • Aumento della tossicità dei gas di scarico... Di solito, il loro numero aumenta e acquisiscono un odore di carburante più pungente di prima.
  • Il consumo di olio motore aumenta... Può iniziare a bruciarsi attivamente (il suo livello nel carter diminuisce) o perdere le sue proprietà operative.
  • Regime instabile dopo l'avviamento del motore... Ciò richiede solitamente circa 2-10 secondi. Allo stesso tempo, il crepitio del regolatore di fase è più forte e quindi si attenua un po '.
  • Formazione di un errore di disallineamento dell'albero motore e della posizione dell'albero a camme o dell'albero a camme... Il loro codice può differire da macchina a macchina. Ad esempio, il codice di errore della Renault DF080 indica direttamente i problemi con il fasico. Altre macchine hanno spesso l'errore p0011 o p0016, che indica un sistema non sincronizzato.

Si prega di notare che, inoltre, in caso di guasto del regolatore di fase, solo una parte dei segni indicati può comparire o apparire in modo diverso su macchine diverse.

Cause di malfunzionamento del regolatore di fase

I guasti sono divisi direttamente dal regolatore di fase e dalla sua valvola di controllo. Quindi, le ragioni del malfunzionamento del regolatore di fase sono:

  • Usura dell'ingranaggio dell'oscillazione (lama / lama)... In condizioni normali, ciò accade per motivi naturali e si consiglia di cambiare i regolatori di fase ogni 100 ... 200 mila chilometri. Un olio contaminato o di scarsa qualità può accelerare l'usura.
  • Spostamento o disadattamento dei valori impostati degli angoli di rotazione del regolatore di fase... Ciò è solitamente dovuto al fatto che il meccanismo rotante del regolatore di fase nel suo alloggiamento supera gli angoli di rotazione consentiti a causa dell'usura del metallo.

Ma le ragioni per il guasto della valvola vvt sono diverse.

  • Guasto dell'epiploon della valvola di regolazione di fase... Nelle vetture Renault Megan 2, la valvola di regolazione di fase è installata in una rientranza nella parte anteriore del motore, dove c'è molta sporcizia. Di conseguenza, se il paraolio perde la sua tenuta, la polvere e lo sporco dall'esterno si mescolano con l'olio ed entrano nella cavità di lavoro del meccanismo. Di conseguenza, la valvola è bloccata e il meccanismo rotante del regolatore stesso è usurato.
  • Problemi al circuito delle valvole... Può trattarsi di una rottura, danni ai contatti, danni all'isolamento, cortocircuito alla custodia o al cavo di alimentazione, diminuzione o aumento della resistenza.
  • Ingresso di trucioli di plastica... Sui regolatori di fase, le palette sono spesso realizzate in plastica. Man mano che si consumano, cambiano la loro geometria e cadono dal sedile. Insieme all'olio entrano nella valvola, si disintegrano e macinano. Ciò può portare a una corsa incompleta dello stelo della valvola o addirittura a un grippaggio completo.

Inoltre, le ragioni del guasto del regolatore di fase possono risiedere nel guasto di altri elementi correlati:

  • Segnali errati da DPKV e / o DPRV... Ciò può essere dovuto sia a problemi con questi sensori, sia al fatto che il regolatore di fase è usurato, a causa del quale l'albero a camme o l'albero motore si trova in una posizione che va oltre i limiti consentiti in un particolare momento nel tempo. In questo caso, insieme al regolatore di fase, è necessario controllare il sensore di posizione dell'albero motore e controllare il DPRV.
  • Problemi con la ECU... In rari casi si verifica un guasto del software nella centralina elettronica, e anche con tutti i dati corretti inizia a dare errori, anche in relazione al regolatore di fase.

Smontaggio e pulizia del regolatore di fase

Il test del funzionamento del fasico può essere eseguito senza smantellamento. Ma per controllare l'usura del regolatore di fase, è necessario rimuoverlo e smontarlo. Per trovare dove si trova, è necessario navigare sul bordo anteriore dell'albero a camme. A seconda del design del motore, lo smantellamento del regolatore di fase stesso sarà diverso. Tuttavia, in ogni caso, una cinghia di distribuzione viene lanciata sul suo involucro. Pertanto, deve essere fornito l'accesso alla cintura e la cintura stessa deve essere rimossa.

Dopo aver scollegato la valvola, controllare sempre lo stato della rete del filtro. Se è sporco deve essere pulito (risciacquato con un detergente). Per pulire la rete, è necessario separarla delicatamente al posto dello scatto e smontarla dal sedile. La rete può essere lavata con benzina o altro liquido detergente utilizzando uno spazzolino da denti o un altro oggetto non rigido.

La stessa valvola di regolazione di fase può anche essere pulita da olio e depositi di carbonio (sia all'esterno che all'interno, se il suo design lo consente) utilizzando un carbcliner. Se la valvola è pulita, puoi procedere a controllarla.

Come controllare il regolatore di fase

C'è un metodo semplice per verificare se il regolatore di fase nel motore funziona o meno. Ciò richiede solo due fili sottili lunghi circa un metro e mezzo. L'essenza del controllo è la seguente:

  • Rimuovere la spina dal connettore della valvola di alimentazione dell'olio al regolatore di fase e collegare lì il cablaggio preparato.
  • L'altra estremità di uno dei fili deve essere collegata a uno dei terminali della batteria (la polarità non è importante in questo caso).
  • Lascia per ora l'altra estremità del secondo filo sospesa.
  • Far girare il motore a freddo e lasciarlo girare al minimo. È importante che l'olio nel motore sia freddo!
  • Collegare l'estremità del secondo filo al secondo terminale della batteria.
  • Se il motore inizia a "soffocare", il regolatore di fase funziona, altrimenti no!

L'elettrovalvola del regolatore di fase deve essere controllata secondo il seguente algoritmo:

  • Dopo aver selezionato la modalità di misurazione della resistenza sul tester, misurarla tra le unità di valvole. Se ti concentri sui dati del manuale di Megan 2, a una temperatura dell'aria di + 20 ° C dovrebbe essere compresa tra 6,7 ​​... 7,7 ohm.
  • Se la resistenza è inferiore, allora c'è un cortocircuito, se è maggiore, un circuito aperto. In ogni caso le valvole non vengono riparate, ma sostituite con nuove.

La misura della resistenza può essere eseguita senza smontaggio, ma è necessario controllare anche la parte meccanica della valvola. Per questo avrai bisogno di:

  • Da una fonte di alimentazione a 12 Volt (batteria auto), fornire tensione con cablaggio aggiuntivo al connettore elettrico della valvola.
  • Se la valvola è riparabile e pulita, il suo pistone si sposterà verso il basso. Se la tensione viene rimossa, lo stelo dovrebbe tornare nella posizione originale.
  • Successivamente, è necessario controllare il divario nelle posizioni estreme estese. Non deve essere superiore a 0,8 mm (è possibile utilizzare una sonda metallica per controllare il gioco delle valvole). Se è più piccola, la valvola deve essere pulita secondo l'algoritmo descritto sopra. Dopo la pulizia, devono essere effettuati controlli elettrici e meccanici, quindi si deve decidere di sostituirla. ripetere.
Per "allungare la vita" del regolatore di fase e della sua elettrovalvola, si consiglia di cambiare l'olio e i filtri dell'olio più spesso. Soprattutto se la macchina viene utilizzata in condizioni difficili.

Errore del regolatore di fase

Se viene generato un errore DF080 nell'unità di controllo su Renault Megan 2 (una catena per modificare la caratteristica dell'albero a camme, un circuito aperto), è necessario prima controllare la valvola secondo l'algoritmo di cui sopra. Se funziona normalmente, in questo caso è necessario "squillare" il circuito del filo dal chip della valvola all'unità di controllo elettronica.

Il più delle volte, i problemi sorgono in due punti. Il primo è nel cablaggio che va dal motore stesso alla centralina motore. Il secondo è nel connettore stesso. Se il cablaggio è intatto, vedere il connettore. Nel tempo, i perni su di essi sono aperti. Per stringerli, devi fare quanto segue:

  • rimuovere il supporto in plastica dal connettore (tirarlo verso l'alto);
  • dopodiché apparirà l'accesso ai contatti interni;
  • allo stesso modo, è necessario smontare la parte posteriore del corpo del supporto;
  • dopodiché, estraete alternativamente uno e il secondo filo di segnale dal retro (è meglio agire a turno per non confondere il pinout);
  • sul terminale liberato è necessario stringere i terminali con l'aiuto di qualche oggetto appuntito;
  • raccogliere tutto nella sua posizione originale.

Disabilitazione del regolatore di fase

Molti automobilisti sono preoccupati per la domanda: è possibile guidare con un regolatore di fase difettoso? La risposta è sì, puoi, ma devi capire le conseguenze. Se per qualche motivo decidi ancora di disattivare il regolatore di fase, puoi farlo in questo modo (considerato sulla stessa Renault Megan 2):

  • scollegare la spina dal connettore della valvola di alimentazione dell'olio al regolatore di fase;
  • di conseguenza si verificherà un errore DF080, ed eventualmente anche altri in presenza di guasti concomitanti;
  • per eliminare l'errore e "ingannare" la centralina, è necessario inserire una resistenza elettrica con una resistenza di circa 7 ohm tra i due terminali della spina (come detto sopra - 6,7 ... 7,7 ohm per il caldo stagione);
  • resettare l'errore verificatosi in centralina programmaticamente o scollegando per alcuni secondi il terminale negativo della batteria;
  • fissare la spina rimossa nel vano motore in modo che non si sciolga e non interferisca con altre parti.
Si prega di notare che quando il regolatore di fase è spento, la potenza del motore diminuisce di circa il 15% e il consumo di benzina aumenta leggermente.

Conclusione

Le case automobilistiche consigliano di cambiare i regolatori di fase ogni 100 ... 200 mila chilometri. Se ha bussato prima, prima di tutto devi controllare la sua valvola, poiché è più facile. Spetta al proprietario dell'auto inceppare o non bloccare il "fazik", poiché ciò porta a conseguenze negative. Lo smantellamento e la sostituzione del regolatore di fase stesso è un compito laborioso per tutte le macchine moderne. Pertanto, questa procedura può essere eseguita solo se si dispone di esperienza e degli strumenti appropriati. Ma è meglio chiedere aiuto a un servizio di auto.