Il carburante diesel è entrato nell'olio motore. Motivi e come determinare il carburante diesel nel carter

Combustibile diesel nell'olio motore può essere dovuto a perdite nella pompa del carburante ad alta pressione, guarnizioni degli iniettori, pompa booster, iniettori dell'unità che perdono (sede), filtro antiparticolato rimosso o ostruito, crepe nella testata e altri. Come dimostra la pratica, la diagnostica e le riparazioni in questo caso possono richiedere molto tempo e fatica.

Soddisfare:

  • Perché il gasolio è nell'olio motore
  • Come identificare il gasolio nell'olio
  • Cosa fare

Combustibile diesel nell'olio motore

Motivi per ottenere gasolio nell'olio

Il carburante diesel penetra nell'olio motore per molte ragioni, che, tra le altre cose, dipendono dal design del motore. Consideriamoli dai casi più comuni a quelli più specifici in cui convoglia il carburante nel sistema dell'olio.

Iniettori di carburante

La maggior parte dei veicoli diesel moderni è dotata di iniettori unitari. Gli ugelli sono installati nei sedili o come vengono chiamati in un altro modo: pozzi. Nel tempo, la sede stessa o la guarnizione dell'ugello possono usurarsi e la tenuta scompare. Per questo motivo, il gasolio va nell'olio del motore di un'auto.

Molto spesso, il problema è che la densità del suo anello di tenuta scompare sull'ugello stesso. Peggio ancora, quando la tenuta scompare non uno, ma due o più ugelli. Naturalmente, in questo caso, la guarnizione passa il gasolio nell'olio molto più velocemente.

Tuttavia, spesso non ci sono fermate sugli O-ring. Per questo motivo, durante il funzionamento del motore, l'ugello stesso vibra nella sua sede, il che porta ad un aumento del suo diametro e alla perdita di geometria.

Secondo le statistiche, in circa il 90% dei casi di gasolio che entra nell'olio, sono gli ugelli "la colpa". In particolare, questo è un "punto dolente" in molti modelli dell'azienda automobilistica VAG.

Di tanto in tanto, gli atomizzatori degli ugelli potrebbero parzialmente guastarsi. In questo caso, gli iniettori non spruzzeranno il carburante, ma lo verseranno semplicemente nel motore. Per questo motivo, il gasolio potrebbe non bruciare completamente e penetrare nel motore. Una situazione simile si osserva con una diminuzione della pressione di apertura dell'ugello.

Se la tenuta della fornitura e dello scarico del gasolio agli iniettori viene interrotta, può anche penetrare nel motore. Nel caso di un sistema di drenaggio, il gasolio entra prima nella testa della valvola e da lì nel carter. Diverse guarnizioni possono essere il colpevole a seconda del design del motore.

Pompa del carburante non sigillata

Di norma, indipendentemente dal design del motore e della pompa del carburante, su di esso è sempre presente un paraolio, che non consente la miscelazione del carburante e dell'olio motore. Su alcuni veicoli, come il Mercedes Vito 639, con motore OM646, la pompa ha due paraoli. Il primo sigilla l'olio, l'altro sigilla il carburante. Tuttavia, il design di questo motore è realizzato in modo tale che se l'uno o l'altro paraolio è danneggiato, il carburante o l'olio usciranno da un canale appositamente realizzato e questo sarà visibile al proprietario dell'auto.

Su altri tipi di motori, spesso se le guarnizioni indurite della pompa del carburante ad alta pressione sono danneggiate, è probabile che il gasolio penetri nell'olio. Ci sono altri motivi, ad esempio, elementi di una pompa ad alta pressione: raccordi, tubi, elementi di fissaggio. La pompa booster potrebbe anche essere il colpevole. Ad esempio, se c'è un pompaggio manuale sulla pompa di iniezione, allora c'è un'alta probabilità di usura del premistoppa nella pompa a bassa pressione.

Nelle pompe ad alta pressione usurate, gli stantuffi "bloccati" forniscono carburante agli iniettori ad alta pressione.Di conseguenza, se lo stantuffo o la pompa stessa non fornisce la pressione richiesta, il carburante può entrare nella pompa stessa. Di conseguenza, il gasolio viene mescolato con l'olio lì. Questo problema è tipico dei vecchi motori (ad esempio YaMZ). Nei motori moderni, viene eliminato collegando la pila sull'attrezzatura e fornendo olio ad essa, lasciando lì solo la quantità richiesta.

A volte il problema risiede nei raccordi di ritorno, cioè nelle rondelle di rame disponibili lì. Potrebbero non essere premuti correttamente o potrebbero semplicemente perdere gasolio.

Sistema di rigenerazione

In caso di malfunzionamento del sistema di rigenerazione dei gas di scarico, anche il gasolio può entrare nell'olio. Il principio del sistema si basa sul lavoro dell'elettronica. In base alle letture dei sensori di pressione e temperatura nel filtro antiparticolato, il sistema fornisce periodicamente carburante, che viene bruciato nel filtro e quindi lo pulisce.

I problemi sorgono in due modi. Innanzitutto, il filtro è molto intasato e il sistema di rigenerazione semplicemente non funziona. In questo caso, il gasolio viene costantemente fornito al filtro, da dove può penetrare nel basamento del motore. Il secondo caso potrebbe essere quando il filtro è stato rimosso e il sistema non è stato configurato correttamente e continua a fornire carburante in eccesso, che entra di nuovo nel motore.

Crepa nella testata del cilindro

Questa rara rottura è tipica dei blocchi moderni in alluminio. Il gasolio può entrare nel carter attraverso una piccola crepa. La crepa può trovarsi in un punto molto diverso, ma il più delle volte si trova nelle immediate vicinanze della sede dell'ugello. Ciò è dovuto al fatto che spesso durante l'installazione di un ugello, alcuni master non utilizzano una chiave dinamometrica, ma li ruotano "ad occhio". Come risultato del superamento della forza, potrebbe apparire una microfessura, che potrebbe aumentare nel tempo.

Inoltre, è caratteristico che una tale fessura di solito cambi le sue dimensioni in base alla temperatura del motore. Cioè, su un motore freddo, non è così critico e visibile, ma su un motore caldo, ha dimensioni specifiche e, dopo aver avviato il motore, il carburante diesel può fuoriuscire nel motore.

È interessante notare che le crepe si verificano non solo nell'area in cui sono installati gli iniettori, ma anche nei canali attraverso i quali viene fornito il carburante. La natura del loro aspetto può essere diversa: danni meccanici, risultato di un incidente, revisione impropria. Pertanto, è necessario controllare non solo la testa, ma anche le linee ferroviarie e del carburante.

Il motore non si scalda

Il gasolio nel basamento del motore in inverno può formarsi a causa del fatto che il motore non ha il tempo di riscaldarsi correttamente prima del viaggio, soprattutto se il termostato è difettoso. Per questo motivo, durante la guida con tempo freddo, il gasolio non si brucerà completamente e, di conseguenza, si condensa sulle pareti del cilindro. E da lì già scorre e si mescola con l'olio.

Tuttavia, questo è un caso piuttosto raro. Se il termostato non funziona, il conducente probabilmente riscontrerà problemi con la temperatura del liquido di raffreddamento, nonché con gli indicatori dinamici e di potenza del motore. Cioè, l'auto non accelera bene, soprattutto nella stagione fredda.

Come capire che il carburante è finito nel petrolio

E come si determina il carburante nell'olio motore? Il modo più semplice per farlo è utilizzare un'astina di controllo, con la quale viene controllato il livello dell'olio nel basamento del motore. Se il livello dell'olio aumenta leggermente nel tempo, significa che del fluido di processo si sta mescolando con esso. Può essere antigelo o carburante. Tuttavia, se è antigelo, l'olio assumerà una tonalità biancastra e una consistenza untuosa. Se il gasolio entra nell'olio, il corrispondente la miscela odorerà di gasolio, soprattutto "caldo", cioè con un motore caldo. Inoltre, sull'astina di livello, si possono vedere spesso, per così dire, i livelli di aumento, lungo i quali aumenta il livello della miscela di olio nel basamento.

Livello dell'olio nel carter se il gasolio vi penetra, potrebbe non crescere. Questo può accadere se il motore consuma olio. Questo è il caso peggiore, poiché indica un malfunzionamento del motore nel suo insieme e che in futuro un grande volume di olio verrà sostituito con gasolio.

Per la diagnostica, puoi provare viscosità delle dita... Quindi, per questo, devi prendere una goccia dalla sonda tra il pollice e l'indice e macinarla. Dopodiché, apri le dita. Se l'olio è più o meno viscoso, si allungherà. Se si comporta come l'acqua, è necessaria una caratteristica aggiuntiva.

Un altro controllo consiste nel far cadere l'olio diagnosticato in acqua calda (importante !!!). Se l'olio è pulito, cioè senza impurità, si sfocerà come una lente. Se c'è anche una piccola frazione di carburante in esso - in una goccia nella luce ci sarà un "iris", lo stesso della benzina versata.

In analisi di laboratorio, per determinare se c'è gasolio nell'olio, viene controllato il punto di infiammabilità. Il punto di infiammabilità dell'olio motore fresco è di 200 gradi. Superati 2-3 mila km. si accende già a 190 gradi e se una quantità abbastanza grande di gasolio vi penetra, si accende a 110 gradi. Ci sono molti altri segni indiretti che possono indicare, incluso il fatto che il carburante sta entrando nell'olio. Questi includono:

  • Perdita di prestazioni dinamiche... In poche parole, l'auto perde potenza, accelera male, non tira quando è carica e durante la guida in salita.
  • Motore Troit... La fusione si osserva quando uno o più iniettori non funzionano bene. In questo caso, il carburante diesel viene spesso versato (anziché spruzzato) da un iniettore difettoso e, di conseguenza, entra nel basamento del motore.
  • Aumento del consumo di carburante... Con una leggera perdita, può essere trascurato, ma con un guasto significativo e prolungato, di solito si avverte chiaramente un aumento dei consumi. Se il livello dell'olio nel basamento aumenta contemporaneamente al consumo di carburante, il gasolio è definitivamente entrato nell'olio.
  • Dallo sfiato esce vapore scuro... Uno sfiato (chiamato anche "valvola di respirazione") è progettato per alleviare la pressione in eccesso. Se c'è carburante diesel nell'olio, allora fuoriesce vapore con un chiaro odore di carburante diesel.

Inoltre, quando l'olio è diluito con gasolio, in molti casi, riduzione della pressione dell'olio nel sistema. Questo può essere visto dal dispositivo corrispondente sul pannello. Se l'olio è troppo liquido e la sua pressione è debole, si può osservare che il motore andrà "in testa". E questo è irto della sua completa caduta in rovina.

Come determinare goccia a goccia il carburante diesel nell'olio motore

Uno dei metodi più comuni e più semplici per studiare la qualità dell'olio a casa è il test di gocciolamento. È comunemente usato dagli appassionati di auto di tutto il mondo. L'essenza del test di caduta dell'olio motore è far cadere una o due gocce di olio riscaldato dall'astina su un foglio di carta pulito e, dopo alcuni minuti, osservare lo stato della macchia risultante.

Con l'aiuto di un tale test di gocciolamento, è possibile non solo determinare se c'è carburante diesel nell'olio, ma anche valutare le condizioni generali dell'olio (se deve essere cambiato), il motore stesso, la condizione delle guarnizioni, le condizioni generali (in particolare, l'eventuale necessità di sostituzione).

Per quanto riguarda la presenza di carburante nell'olio, va notato che il punto di gocciolamento si estende in quattro aree. La prima zona indica la presenza di trucioli metallici, prodotti della combustione e sporco nell'olio. Il secondo è lo stato e l'invecchiamento dell'olio. Il terzo indica se c'è del liquido di raffreddamento nell'olio. E solo il quarto (intorno alla circonferenza) aiuta a determinare se c'è carburante nell'olio. Se è presente carburante diesel, il bordo sfocato esterno avrà una sfumatura grigia. Non esiste un tale anello - significa che non c'è carburante nell'olio.

Cosa fare se il carburante penetra nell'olio

Prima di procedere alla descrizione delle misure di riparazione che prevedono l'esclusione del gasolio dall'ingresso nell'olio motore, è necessario chiarire perché questo fenomeno sia così dannoso per l'auto. Prima di tutto, in una situazione del genere, l'olio viene diluito con carburante. La conseguenza di ciò sarà, in primo luogo, una diminuzione della protezione contro l'attrito, poiché le proprietà lubrificanti dell'olio sono significativamente ridotte.

Il secondo effetto dannoso è una diminuzione della viscosità dell'olio. Per ogni motore, la casa automobilistica prescrive la propria viscosità dell'olio motore. Se viene abbassato, il motore si surriscalda, potrebbero verificarsi perdite, la pressione necessaria nel sistema scomparirà e si verificheranno graffi su diverse superfici delle parti di sfregamento. Pertanto, il gasolio non deve entrare nel carter!

Come e cosa controllare

Se è stato riscontrato che c'è ancora gasolio nel carburante, è necessario controllare le possibili perdite una per una. Le misure di ispezione e riparazione appropriate dipenderanno dal motivo per cui il gasolio entra nell'olio.

Perdita di tenuta nelle sedi degli iniettori carburante di solito effettuato utilizzando un compressore d'aria. Per questo, l'aria compressa viene immessa nel canale di ritorno del binario, attraverso il quale viene fornito il carburante in modalità normale. Nella zona degli ugelli, è necessario versare un po 'di gasolio in modo che in caso di perdita l'aria lo attraversi in bolle. La pressione dell'aria compressa dovrebbe essere di circa 3 ... 4 atmosfere (chilogrammo-forza).

Si consiglia inoltre di controllare gli iniettori. Se tutto è in ordine con il loro rendimento, è necessario sostituire i loro O-ring, attraverso i quali di solito passano il gasolio nel basamento. Se si riscontrano crepe nei punti in cui sono installati gli ugelli, le riparazioni vengono già eseguite in un servizio specializzato.

Si prega di notare che gli iniettori unitari sono attorcigliati con una determinata coppia indicata nel manuale dell'auto. Per fare ciò, è necessario utilizzare una chiave dinamometrica.

Se gli iniettori sono installati sotto il coperchio della valvola, le tubazioni di ritorno devono essere controllate e, se necessario, pressurizzate prima di rimuovere gli iniettori per evitare lavori non necessari. Se gli ugelli sono stati rimossi, in ogni caso devono essere pressurizzati. In questo caso, è imperativo controllare l'ugello di spruzzatura, nonché la qualità dello spruzzo stesso. Nel processo di smantellamento, è necessario prestare attenzione alla presenza di perdite di gasolio nel vetro (sulla filettatura) dello spruzzatore.

Pompe del carburante si consiglia di verificare presso lo stand il servizio auto. In particolare, per una pompa ad alta pressione, è imperativo verificare la tenuta delle coppie di pistoni. Eseguono inoltre il test di pressione della pompa di bassa pressione, oltre a controllare lo stato delle guarnizioni delle coppe degli stantuffi. Elementi da controllare e riparare se necessario:

  • Se la coppia biella-boccola nella pompa del carburante a bassa pressione è usurata, il gasolio può entrare in questo elemento.
  • Giochi aumentati nelle coppie di pistoni della pompa ad alta pressione.
  • Controllare la compressione del motore. Prima di ciò, è imperativo scoprire nella documentazione quale dovrebbe essere il suo valore per un particolare motore.
  • Controllare e se necessario sostituire le guarnizioni in gomma delle pompe.

A seconda del design del motore, la sostituzione del paraolio sul retro della pompa del carburante a volte aiuta. In particolare, è progettato per separare la cavità della pompa booster di bassa pressione dalla coppa dell'olio della pompa del carburante ad alta pressione. Se il gasolio fuoriesce dai vetri (sedili) delle coppie di stantuffi, in questo caso sarà utile solo una sostituzione completa della pompa di iniezione nel kit.

Per verificare la presenza di una crepa nel corpo del blocco viene utilizzato un compressore d'aria. La posizione di alimentazione dell'aria compressa può variare a seconda del design del motore. Tuttavia, molto spesso l'aria viene fornita ai canali di "ritorno" attraverso il riduttore.Il valore della pressione è di circa 8 atmosfere (può dipendere dal compressore, dal motore, dalle dimensioni della fessura, l'importante è aumentare gradualmente la pressione). E nella testa del blocco stesso, è necessario installare un simulatore di un iniettore per garantire la tenuta. Devi versare del gasolio sulla fessura. Se c'è una crepa, l'aria scorrerà attraverso di essa, cioè le bolle d'aria saranno visibili. Per controllare il canale di alimentazione del carburante, è necessario eseguire un controllo simile.

Un'altra opzione di prova è ritoccare il carburante con la vernice per crimpatura dell'aria condizionata. Inoltre, il carburante stesso sotto pressione (circa 4 atmosfere) deve essere fornito al corpo della testa. Per rilevare una perdita, è necessario utilizzare una torcia a raggi ultravioletti. Alla sua luce, la vernice specificata è chiaramente visibile.

Una crepa nella testata del cilindro o nel tubo del carburante (rail) è un guasto grave, che spesso porta a una revisione del motore o alla sua completa sostituzione. Ciò dipende dalla natura del danno e dalle dimensioni della fessura. In rari casi, puoi provare a saldare blocchi di alluminio con argon, ma in pratica questo è estremamente raro. Il fatto è che, a seconda della complessità del guasto, nessuno darà una garanzia al 100% sul risultato.

Ricorda che dopo che il problema del perché il gasolio è nell'olio è stato trovato e risolto, è imperativo cambiare l'olio e il filtro dell'olio con quelli nuovi. Prima di ciò, il sistema dell'olio deve essere lavato!

Conclusione

Molto spesso, il carburante diesel entra nell'olio motore dell'auto attraverso un filtro antiparticolato o attraverso gli ugelli della pompa che perdono, o meglio i loro sedili. Si noti che la diagnostica e le misure di riparazione per eliminare i malfunzionamenti corrispondenti sono spesso lavori piuttosto complessi e che richiedono tempo. Pertanto, ha senso eseguire le riparazioni da solo solo se si ha un'idea chiara dell'algoritmo e si dispone di esperienza lavorativa e attrezzature adeguate. Altrimenti, è meglio chiedere aiuto a un servizio di auto, preferibilmente una concessionaria.