Controllo dell'USR. Come controllare le prestazioni della valvola e del sensore EGR

Il controllo del sistema si riduce all'identificazione dell'operatività della valvola EGR, del suo sensore e di altri componenti del sistema di ventilazione del basamento (ricircolo dei gas di scarico). Per controllare, un appassionato di auto avrà bisogno di un multimetro elettronico in grado di funzionare in modalità ohmmetro e voltmetro, una pompa a vuoto e uno scanner di errori ECU. Direttamente come controllare l'USR dipenderà dall'elemento specifico del sistema dato. Il controllo più semplice per l'operatività può essere un normale controllo visivo dell'azionamento quando è alimentato o quando l'aria viene scaricata.

Soddisfare:

  • A cosa serve il sistema
  • Sintomi di malfunzionamento
  • Motivi di guasto
  • Come controllare il sistema EGR

Come controllare l'USR

Cos'è il sistema EGR

Per comprendere la descrizione del controllo delle prestazioni USR, ha senso soffermarsi brevemente su che tipo di sistema è, perché è necessario e come funziona. Quindi, lo scopo del sistema EGR è ridurre il livello di formazione di ossidi di azoto presenti nei gas di scarico. È installato sia sui motori a benzina che su quelli diesel, ad eccezione di quelli turbo (anche se ci sono delle eccezioni). La limitazione della produzione di ossidi di azoto si ottiene grazie al fatto che parte dei gas di scarico viene rimandata al motore per la postcombustione. Di conseguenza, la temperatura della camera di combustione diminuisce, lo scarico diventa meno tossico e la detonazione diminuisce man mano che viene utilizzata una fasatura di accensione più elevata e il consumo di carburante viene ridotto.

I primi sistemi EGR erano pneumatici e soddisfacevano gli standard ambientali EURO2 e EURO3. Con l'inasprimento degli standard ambientali, quasi tutti i sistemi EGR sono diventati elettronici. Uno dei componenti principali del sistema è la valvola EGR, che include anche un sensore che controlla la posizione della valvola specificata. La centralina elettronica controlla il funzionamento della valvola pneumatica tramite una valvola elettropneumatica di controllo. Pertanto, il controllo dell'USR si riduce alla scoperta dell'operatività della valvola USR, del suo sensore e del sistema di controllo (ECU).

Sintomi di malfunzionamento

Ci sono una serie di segnali esterni che indicano che c'è un problema con il sistema, e in particolare con il sensore EGR. Tuttavia, i sintomi seguenti possono indicare altri malfunzionamenti nel motore, pertanto è necessaria una diagnostica aggiuntiva sia del sistema nel suo insieme che della valvola in particolare. Nel caso generale, i sintomi di una valvola USR non funzionante saranno i seguenti segni:

  • Potenza del motore ridotta e perdita di prestazioni dinamiche del veicolo. Cioè, l'auto "non tira" quando si guida in salita e in uno stato carico, e anche male accelera da ferma.
  • Funzionamento instabile del motore, velocità "fluttuante", soprattutto al minimo. Se il motore funziona a bassa velocità, potrebbe arrestarsi improvvisamente.
  • Il motore si spegne subito dopo l'avvio. Si verifica quando la valvola è bloccata aperta e i gas di scarico sono completamente alimentati all'aspirazione.
  • Aumento del consumo di carburante. Ciò è causato da una diminuzione del vuoto nel collettore di aspirazione e, di conseguenza, dal riarricchimento della miscela aria-carburante.
  • Formazione di errori. Spesso sul cruscotto si accende la spia "motore di controllo" e, dopo aver eseguito la diagnostica con dispositivi di scansione, è possibile trovare errori relativi al funzionamento del sistema USR, ad esempio errore p0404, p0401, p1406 e altri.

Quando appare almeno uno dei sintomi elencati, ha senso diagnosticare immediatamente utilizzando uno scanner di errori, assicurerà che il problema sia nella valvola USR. Per esempio, Scan Tool Pro Black Edition consente di leggere gli errori, guardare in tempo reale gli indicatori di vari sensori e persino correggere alcuni parametri.

Scanner OBD-2 Scan Tool Pro Black funziona con i protocolli dei marchi automobilistici nazionali, asiatici, europei e americani. Quando si è connessi a un gadget tramite applicazioni diagnostiche diffuse tramite Bluetooth o Wi-Fi, è possibile accedere ai dati nei blocchi motore, cambi, trasmissioni, ABS, sistemi ausiliari ESP, ecc.

Con questo scanner è possibile vedere come funziona l'elettrovalvola del regolatore di vuoto (dettagli a fine articolo). Avendo un dispositivo del genere, puoi scoprire rapidamente la causa e iniziare a eliminarlo. Controllare la valvola in un garage è abbastanza semplice.

Cause dei guasti EGR

Ci sono solo due ragioni principali per i guasti nella valvola EGR e nel sistema nel suo insieme: troppo poco gas di scarico passa attraverso il sistema e troppo gas di scarico passa attraverso il sistema. A loro volta, le ragioni di ciò potrebbero essere i seguenti fenomeni:

  • Sullo stelo della valvola EGR forma di depositi di carbonio... Questo accade per ragioni naturali. Come accennato in precedenza, i gas di scarico lo attraversano e la fuliggine si deposita sulle pareti della valvola, compreso lo stelo. Questo fenomeno è particolarmente aggravato in condizioni in cui la macchina opera in condizioni aggressive. In particolare, con l'usura del motore, un aumento della quantità di gas nel basamento, l'uso di carburante di bassa qualità. Dopo aver diagnosticato la valvola, si consiglia sempre di pulire lo stelo con un carbcliner o un detergente sgrassante simile. Spesso usano alcuni tipi di solventi (ad esempio, acquaragia) o acetone puro puro per questo. Puoi anche usare benzina o gasolio.
  • Perdita dalla membrana Valvola EGR. Questo malfunzionamento porta al fatto che la valvola specificata non si apre completamente e non si chiude, cioè i gas di scarico filtrano attraverso di essa, il che porta alle conseguenze sopra descritte.
  • I canali EGR sono cokificati... Ciò significa anche che i gas di scarico e l'aria non possono essere adeguatamente soffiati attraverso di essi. La coke si verifica a causa della comparsa di depositi carboniosi sulle pareti delle valvole e / o sui canali attraverso i quali passano i gas di scarico.
  • Il sistema EGR è stato smorzato in modo errato... Alcuni proprietari di auto che riscontrano regolarmente il fatto che, a causa dell'uso del sistema designato, il motore perde potenza, è sufficiente spegnere la valvola EGR. Tuttavia, se è stata presa una tale decisione, deve essere eseguita correttamente, altrimenti il ​​flussometro riceverà le informazioni che si sta verificando un flusso d'aria molto grande. Ciò è particolarmente vero quando si acquista un'auto usata, quando il nuovo proprietario non sa che la valvola EGR è smorzata sull'auto. Se l'auto è dotata di un tale sistema, è consigliabile chiedere all'ex proprietario dell'auto le sue condizioni e anche chiedere se il sistema USR è stato completamente soffocato.
  • Valvola EGR bloccata durante la sua chiusura e / o apertura. Ci sono due opzioni qui. Innanzitutto, il sensore stesso è difettoso, il che non può trasmettere dati corretti all'unità di controllo elettronica. Il secondo è problemi con la valvola stessa. Non si apre completamente o non si chiude completamente. Ciò è solitamente dovuto a una grande quantità di depositi di carbonio formati a seguito della combustione del carburante.
  • Movimento a scatti della valvola EGR... Un solenoide funzionante deve garantire un movimento regolare dello stelo e, di conseguenza, il sensore deve registrare i dati che cambiano senza problemi sulla posizione dell'ammortizzatore. Se il movimento si verifica all'improvviso, le informazioni corrispondenti vengono trasmesse all'ECU e il sistema stesso non funziona correttamente con le conseguenze sopra descritte per il motore.
  • Su quei veicoli in cui è previsto il movimento della valvola motore passo-passo, le possibili ragioni stanno in esso.In particolare, il motore elettrico potrebbe guastarsi (ad esempio, cortocircuitare l'avvolgimento, guastare il cuscinetto) o guastare l'ingranaggio conduttore (uno o più denti su di esso si rompono o si consumano completamente).

Verifica del sistema USR

Naturalmente, su diverse marche e modelli di auto, la posizione del sensore EGR sarà diversa, ma in ogni caso questa unità sarà in prossimità del collettore di aspirazione. Meno comunemente, si trova nel tratto di aspirazione o sul blocco della valvola a farfalla.

In condizioni di garage, il controllo deve iniziare con un'ispezione visiva. In generale, ci sono due metodi per diagnosticare la valvola EGR: con e senza smontarla. Tuttavia, un controllo più dettagliato è ancora meglio farlo smontando l'unità, poiché dopo il controllo, se la valvola è intasata da depositi di combustibile bruciato, può essere pulita prima di reinstallarla. Per cominciare, prenderemo in considerazione i metodi di verifica senza smantellare le singole parti.

Si noti che spesso quando si installa una nuova valvola EGR, è necessario adattarla utilizzando un software speciale affinché funzioni correttamente con la centralina elettronica.

Come verificare l'operabilità dell'USR

Prima di eseguire un controllo completo, è necessario assicurarsi che la valvola funzioni. Tale funzionalità è resa elementare.

Quando è necessario controllare la funzionalità della valvola pneumatica, è sufficiente osservare la corsa dello stelo durante il soffiaggio del gas (una persona ansima, la seconda guarda). O premendo sulla membrana, le rivoluzioni dovrebbero abbassarsi. Per controllare l'elettrovalvola USR, è necessario fornire alimentazione direttamente dalla batteria al positivo e al negativo del connettore, ascoltando i clic. Dopo aver eseguito questi passaggi, è possibile procedere a un controllo EGR più dettagliato.

Premendo la valvola

Con il motore al minimo, è necessario premere leggermente sulla membrana. A seconda della struttura specifica della valvola, può essere posizionata in luoghi diversi. Ad esempio, nella famosa auto Daewoo Lanos, è necessario premere sotto la piastra, sotto di essa ci sono ritagli nel corpo, attraverso i quali è possibile premere direttamente sulla membrana. Cioè, la pressione non è sulla membrana stessa, poiché è protetta dal corpo, ma sulla parte del corpo che si trova direttamente sopra di essa.

Se, nel processo di pressione sul nodo specificato, la velocità del motore si è abbassata e ha iniziato a "soffocare" (la velocità ha iniziato a diminuire), significa che la sede della valvola è in buone condizioni e, in generale, non è necessario nulla da riparare, tranne che per scopi preventivi (per questo, sarà necessario smontare la valvola USR e, parallelamente, eseguire una diagnostica complessa aggiuntiva dell'unità). Tuttavia, se dopo la pressione specificata non accade nulla e il motore non perde velocità, significa che la membrana non è più tesa, ovvero il sistema EGR praticamente non funziona. Di conseguenza, è necessario smantellare la valvola EGR ed eseguire un'ulteriore diagnostica dello stato sia della valvola stessa che di altri elementi del sistema.

Controllo valvole

Come accennato in precedenza, la posizione della valvola può differire in auto diverse, tuttavia, è spesso installata nell'area del collettore di aspirazione. Ad esempio, su una Ford Escape 3.0 V6, è montato su un tubo metallico che parte dal collettore di aspirazione. La valvola viene aperta da un vuoto che proviene dal solenoide. Un esempio di ulteriore verifica è fornito sul motore dell'auto specificata.

Per verificare l'efficienza della valvola EGR, è sufficiente scollegare il tubo del vuoto dalla valvola al minimo. Se c'è una pompa del vuoto nelle immediate vicinanze, è possibile collegarla all'apertura della valvola e creare un vuoto. Se la valvola funziona correttamente, il motore inizierà a "soffocare" e contrarsi, cioè la sua velocità inizierà a diminuire.Invece di una pompa a vuoto, puoi semplicemente collegare un altro tubo e creare un vuoto semplicemente aspirando aria con la bocca. Le conseguenze dovrebbero essere le stesse. Se il motore continua a funzionare normalmente, è molto probabile che la valvola sia difettosa. Si consiglia di smontarlo per una diagnostica dettagliata. In ogni caso, la sua ulteriore riparazione dovrà essere eseguita non presso la sua sede, ma nelle condizioni di un'officina (garage).

Controllo del solenoide

Un solenoide è una resistenza elettrica che lo attraversa corrente. Il solenoide cambia la tensione che lo attraversa utilizzando la modulazione di larghezza di impulso (PWM). La tensione cambia durante il funzionamento e questo è un segnale per l'alimentazione del vuoto alla valvola EGR. La prima cosa da fare quando si controlla il solenoide è assicurarsi che il vuoto abbia un vuoto sufficiente. Un esempio di verifica è fornito per la stessa vettura Ford Escape 3.0 V6.

La prima cosa da fare è scollegare i tubicini nella parte inferiore del solenoide e quindi avviare il motore. Si prega di notare che i tubi devono essere rimossi con cura per non rompere i raccordi a cui si adattano! Se il vuoto su uno dei tubi è in ordine, verrà ascoltato a orecchio, in casi estremi, puoi mettere il dito sul tubo. Se non è presente il vuoto, è necessaria una diagnostica aggiuntiva. Per questo, in futuro sarà anche necessario smontare la valvola USR dalla sua sede per un'ulteriore diagnostica completa.

Successivamente, è necessario controllare la parte elettrica, ovvero è necessario controllare l'alimentazione del solenoide. Per fare ciò, è necessario disconnettere il token dall'elemento specificato. Ci sono tre fili: segnale, alimentazione e terra. Utilizzando un multimetro impostato sulla modalità di misurazione della tensione CC, è necessario controllare la potenza. Qui una sonda del multimetro è posta sul contatto di alimentazione, la seconda a "terra". Se c'è alimentazione, il multimetro mostrerà il valore della tensione di alimentazione di circa 12 volt. Allo stesso tempo, ha senso controllare l'integrità del filo di impulso. Questo può essere fatto anche con un multimetro, commutato però in modalità "continuità". Su detta Ford Escape 3.0 V6 ha isolamento viola e all'ingresso della ECU ha il numero 47 e anche isolamento viola. Idealmente, tutti i cavi dovrebbero essere completi e con isolamento intatto. Se i fili sono rotti, devono essere sostituiti con altri nuovi. Se l'isolamento è danneggiato, puoi provare a isolarlo con nastro isolante o nastro termorestringente. Tuttavia, questa opzione è adatta solo se il danno è minore.

Successivamente, è necessario verificare l'integrità del cablaggio del solenoide stesso. Per fare ciò, è possibile passare il multimetro alla modalità di continuità o alla misurazione della resistenza elettrica. Quindi, con due sonde, rispettivamente, connettersi alle due uscite del cablaggio del solenoide. Il valore di resistenza per diversi dispositivi può essere diverso, ma in ogni caso dovrebbe essere diverso da zero e da infinito. Altrimenti, c'è un cortocircuito o un avvolgimento aperto, rispettivamente.

Controllo del sensore EGR

La funzione del sensore è quella di registrare la differenza di pressione in una e nell'altra parte della valvola, rispettivamente, trasmette semplicemente le informazioni all'ECU sulla posizione della valvola, che sia aperta o chiusa. Prima di tutto, è necessario verificare la disponibilità di alimentazione su di esso.

Passa il multimetro alla modalità di misurazione della tensione CC. Collegare una delle sonde al filo n. 3 sul sensore e l'altra sonda a terra. Successivamente, è necessario avviare il motore. Se tutto è normale, la tensione tra le due sonde indicate dovrebbe essere pari a 5 volt.

Successivamente, è necessario controllare la tensione sul filo dell'impulso n. 1. In uno stato in cui il motore non è riscaldato (il sistema EGR non funziona), la tensione ai suoi capi dovrebbe essere di circa 0,9 Volt. Puoi misurarlo allo stesso modo del cavo di alimentazione.Se è disponibile una pompa a vuoto, è possibile applicare un vuoto alla valvola. Se il sensore funziona correttamente e registrerà questo fatto, la tensione di uscita sul filo dell'impulso aumenterà gradualmente. A una tensione di circa 10 volt, la valvola dovrebbe aprirsi. Se durante il test la tensione non cambia o cambia in modo non lineare, molto probabilmente il sensore è fuori servizio ed è necessario eseguire la sua diagnostica aggiuntiva.

Se l'auto si ferma dopo un breve funzionamento del motore, è possibile svitare la valvola USR e appoggiarla all'indietro e rimuoverla di nuovo per osservare la reazione del motore - se si rimuove la valvola dal basamento, entra molto fumo e il il motore inizia a funzionare in modo più fluido, il sistema di ventilazione o la valvola stessa è difettosa. Qui sono necessari ulteriori controlli.

Controllo smontaggio

È meglio controllare la valvola EGR con essa rimossa. Ciò consentirà di valutarne visivamente e con l'aiuto di strumenti le sue condizioni. La prima cosa da fare è verificare se funziona. La valvola infatti è un solenoide (bobina), che deve essere alimentato a 12 Volt DC, come nel circuito elettrico di una macchina.

Si noti che il design delle valvole può differire e, di conseguenza, anche i numeri dei contatti a cui deve essere applicata la tensione saranno diversi, rispettivamente, non esiste una soluzione universale qui. Ad esempio, per la Volkswagen Golf 4 APE 1.4, la valvola ha tre conduttori numerati 2; quattro; 6. La tensione deve essere applicata ai terminali numerati 2 e 6.

Si consiglia di avere a portata di mano una fonte di tensione AC, poiché in pratica (in un'auto) la tensione di controllo cambia. Quindi, in uno stato normale, la valvola inizia ad aprirsi a 10 Volt. Se rimuovi 12 volt, si chiuderà automaticamente (lo stelo andrà all'interno). Allo stesso tempo, ha senso controllare la resistenza elettrica del sensore (potenziometro). Con un sensore funzionante su una valvola aperta, la resistenza tra i pin 2 e 6 dovrebbe essere di circa 4 kOhm e tra 4 e 6 - 1,7 kOhm. Nella posizione chiusa della valvola, la resistenza corrispondente tra i pin 2 e 6 sarà di 1,4 kΩ e tra 4 e 6 - 3,2 kΩ. Altre auto avranno naturalmente significati diversi, ma la logica rimarrà la stessa.

Insieme al controllo della funzionalità del solenoide, ha senso controllare le condizioni tecniche della valvola. Come accennato in precedenza, nel tempo, la fuliggine (prodotti della combustione del carburante) si accumula sulla sua superficie, depositandosi sulle sue pareti e sul magazzino. Di conseguenza, il movimento regolare della valvola e dello stelo potrebbe essere compromesso. Anche se non c'è molta fuliggine, si consiglia comunque a scopo preventivo di pulirlo dentro e fuori con un detergente.

Verifica del software

Uno dei metodi più completi e convenienti per diagnosticare il sistema EGR è utilizzare il software installato su un laptop (tablet o altro gadget). Quindi, per le auto prodotte dalla società VAG, uno dei programmi diagnostici più popolari è VCDS o in russo - "Vasya Diagnost". Diamo una rapida occhiata all'algoritmo di test EGR con questo software.

Controllo dell'USR nel programma Vasya Diagnost

Il primo passo è collegare il laptop alla centralina elettronica del motore ed eseguire il programma appropriato. Successivamente, è necessario inserire un gruppo denominato "Elettronica del motore" e il menu "Gruppi personalizzati". Tra gli altri, in fondo alla lista dei canali, ci sono due canali numerati 343 e 344. Il primo è intitolato “EGR Vacuum Regulator Solenoid Valve; attuazione ", e la seconda è" Elettrovalvola EGR; valore attuale ".

In pratica, ciò significa che dai dati del canale 343 è possibile giudicare a quale valore relativo la ECU decide in teoria di aprire o chiudere la valvola EGR. E la porta 344 mostra a quali valori effettivi viene azionata la valvola. Idealmente, la differenza tra questi indicatori nella dinamica dovrebbe essere minima.Di conseguenza, se c'è una discrepanza significativa tra i valori nei due canali indicati, significa che la valvola è parzialmente fuori servizio. E maggiore è la differenza nelle letture corrispondenti, più danneggiata è la valvola. Le ragioni sono tutte le stesse: una valvola sporca, la membrana non tiene e così via. Di conseguenza, tramite software, è possibile valutare lo stato della valvola EGR senza smontarla dalla sua sede sul motore.

Conclusione

Il controllo del sistema EGR non è particolarmente difficile e anche un appassionato di auto alle prime armi può farlo. Se la valvola è guasta per qualsiasi motivo, prima di tutto è necessario scansionare la memoria della ECU per eventuali errori. Si consiglia inoltre di smontarlo e pulirlo. Se il sensore è guasto, non viene riparato, ma sostituito con uno nuovo.

Inoltre spesso chiesto:

  • Come controllare la valvola EGR su Lanos?
  • Come controllare la valvola EGR su Opel Astra?
  • Come controllare la valvola EGR su Focus 2?