Sistema di accensione a contatto: una descrizione completa del principio di funzionamento

Contattare il sistema di accensione

Il sistema di accensione di un motore a benzina è progettato per accendere una miscela aria-carburante. Questa miscela viene accesa da una scintilla.

A seconda di come viene controllato il processo, il sistema di accensione è suddiviso in 3 tipologie:

  • contatto;
  • contactless (come installarlo usando l'esempio di un classico VAZ 2101-2107, vedi qui);
  • elettronico.

Nel sistema di contatto, l'accumulo e la distribuzione delle scintille nei cilindri è controllata da un dispositivo meccanico: un interruttore-distributore (distributore).

In un sistema di accensione senza contatto, questa funzione viene eseguita da un interruttore a transistor.

Con un sistema di accensione elettronica, la distribuzione dell'energia elettrica è controllata da una centralina elettronica (ECU).

Contattare lo schema del sistema di accensione

  • Blocco dell'accensione. L'interruttore di accensione si trova solitamente sul piantone dello sterzo o sul cruscotto. Controlla il flusso di corrente tra la batteria e il sistema di accensione.
  • Batteria. Quando il motore non è in funzione, la batteria è la fonte di elettricità. Inoltre, integra l'elettricità generata dal generatore se il generatore produce meno di 12 volt. Come scegliere una batteria affidabile, vedi qui.
  • Distributore. Il distributore dirige la corrente ad alta tensione dalla bobina attraverso la manopola del distributore di accensione a sua volta verso ciascuna delle candele.
  • Condensatore. Un dispositivo chiamato condensatore è collegato all'alloggiamento del distributore di accensione. Assicura che non ci sia scintilla tra i contatti aperti dell'interruttore, che porterebbe a bruciare la superficie di contatto.
  • Candela. La corrente ad alta tensione scorre attraverso l'elettrodo centrale della candela. Quindi, una scintilla viene generata nello spazio tra gli elettrodi centrale e laterale, accendendo la miscela di carburante nel cilindro.
  • Unità di azionamento. Tipicamente, la valvola viene azionata direttamente dall'albero a camme. La sua velocità di rotazione è la metà della velocità di rotazione dell'albero motore.
  • Bobina. La bobina è costituita da una custodia metallica contenente 2 fili di avvolgimento isolati avvolti su un'anima di acciaio dolce. La compressione dei campi magnetici attorno all'avvolgimento primario crea una corrente ad alta tensione nell'avvolgimento secondario, che fluisce attraverso il distributore fino alle candele.

Il principio di funzionamento del sistema di accensione a contatto

Il principio di funzionamento del sistema di contatto è nella realizzazione della raccolta e conversione della bobina di accensione a bassa tensione (12V) alimentazione automatica u alta tensione (fino a 30 mila volt), dopodiché trasmettere e distribuire la tensione alle candele, in modo da creare scintille sulla candela al momento giusto. La ridistribuzione dell'alta tensione sui cilindri avviene tramite i contatti.

L'interruttore meccanico controlla direttamente il processo di accumulo dell'energia (circuito primario) e la chiusura / apertura dell'alimentazione dell'avvolgimento primario.

Pertanto, l'essenza del sistema di contatto si trova nelle seguenti fasi:
  1. Quando il conducente gira la chiave nel blocchetto di accensione, una corrente di bassa tensione della batteria fluisce alla bobina primaria della bobina di accensione.
  2. La corrente che appare sull'avvolgimento primario forma un campo magnetico.
  3. A causa del fatto che il motore gira (inizialmente dal motorino di avviamento), i contatti dell'interruttore a camme si aprono periodicamente.
  4. Al momento dell'apertura del circuito dell'avvolgimento primario, anche il campo magnetico scompare, ma a causa delle linee di forza che attraversano le spire degli avvolgimenti primario e secondario, una corrente ad alta tensione viene indotta nell'avvolgimento secondario e nel primario il fenomeno dell'autoinduzione (tensione non superiore a 300 volt).
  5. L'impulso di corrente ad alta tensione risultante viene inviato al coperchio del distributore.
  6. Dove, a causa dei contatti, la corrente viene distribuita a ciascuna candela.
  7. Una scarica di scintilla tra gli elettrodi della candela accende la miscela aria-carburante nel cilindro del motore.

L'uso di questo tipo di accensione viene effettuato su auto domestiche classiche e alcune vecchie auto straniere.

La corrente di autoinduzione appare non solo sul secondario, ma anche sull'avvolgimento primario, che porta alla combustione dei contatti e all'arco.

Contattare il sistema di accensione malfunzionamenti

1. Nessuna scintilla sulle candele

Possibili ragioni:

  • cattivo contatto o circuito aperto nel circuito a bassa tensione;
  • spazio insufficiente tra i contatti dell'interruttore (bruciatura);
  • guasto della bobina di accensione, condensatore, coperchio del distributore (crepe o bruciature), rottura dei fili esplosivi o delle candele stesse.

Metodi di eliminazione dei guasti:

  • controllo di circuiti ad alta e bassa tensione;
  • regolazione della distanza dei contatti dell'interruttore;
  • sostituzione di elementi difettosi del sistema di accensione.

Contattare il sistema di accensione malfunzionamenti

2. Il motore funziona in modo intermittente

Possibili ragioni:

  • fallimento della candela;
  • violazione dello spazio tra gli elettrodi della candela o nei contatti dell'interruttore;
  • il coperchio del distributore o il suo rotore è danneggiato;
  • impostato in modo errato o perso la fasatura dell'accensione.

Metodi di eliminazione dei guasti:

  • controllo e regolazione dell'angolo di accensione (in questo video si può vedere come regolare correttamente la fasatura dell'accensione usando l'esempio del VAZ 2103);
  • sostituzione di articoli difettosi;
  • impostazione degli spazi necessari sulle candele e sui contatti dell'interruttore.