Durata della batteria dell'auto: cos'è, da cosa dipende, come estenderla

Durata della batteria dell'auto dipende da molti fattori. Tra questi ci sono il tipo di batteria, la sua capacità, la modalità di funzionamento della temperatura, la facilità di manutenzione del sistema di ricarica nell'auto e nel garage (durante la ricarica da una fonte di alimentazione esterna), perdite di corrente, modalità di guida e altri. Inoltre, la famigerata qualità delle sue prestazioni influisce sulla durata di una batteria per auto e dipende sia dal produttore che dalla tecnologia di produzione. Esistono standard statali che prescrivono, tra le altre cose, le norme per il tempo di funzionamento di un particolare tipo di batteria. Tuttavia, i dati reali potrebbero non coincidere sempre con loro.

Soddisfare:

  • Cosa determina la durata della batteria
  • Tipo di batteria e durata utile
  • Durata media della batteria di marchi famosi
  • Come aumentare la durata della batteria

Durata della batteria dell'auto

Cosa influenza la durata della batteria

Per cominciare, soffermiamoci brevemente sulla durata di una batteria per auto realizzata secondo lo schema classico, basato su piastre di piombo che utilizzano un elettrolita (sebbene molte di esse siano anche caratteristiche delle batterie realizzate con tecnologie nuove e più avanzate). Quindi, i seguenti fattori influenzano la durata della batteria:

  • Lavorazione... Qui è tutto semplice: noti produttori mondiali producono le loro batterie con marchi con un periodo di garanzia da due a quattro anni. In effetti, tali batterie durano dai cinque ai sette anni e anche di più. Le batterie cinesi o domestiche economiche danno una garanzia di 6 ... 12 mesi e tali batterie durano tre anni o più.
  • Temperatura di esercizioÈ noto che in inverno, quando la temperatura di esercizio è bassa, la capacità della batteria diminuisce e funziona in condizioni più severe che in estate. Tuttavia, ciò è compensato dal fatto che il motore si riscalda prima del viaggio in inverno e la capacità viene più o meno ripristinata. Tuttavia, brevi viaggi in inverno sono dannosi per la batteria. Si consiglia di eseguire il processo di desolfatazione almeno una volta ogni due o tre anni (è del tutto possibile farlo da soli).
  • Versione a batteria... In particolare, la batteria è riparabile o non riparabile. Di solito, quelli incustoditi durano più a lungo, a condizione che vengano ricaricati in tempo. Tuttavia, se il distillato viene aggiunto in tempo alla batteria sottoposta a manutenzione e anche ricaricata, la sua durata potrebbe essere anche più lunga di quella di una batteria senza manutenzione.
  • Facilità di manutenzione del sistema di ricarica... In particolare, questo vale per il generatore e il suo regolatore di tensione. Quindi, se la tensione nel circuito è troppo alta, allora questo è irto di sovraccarico. Ad esempio, questo è molto critico per le batterie al gel. Se il regolatore produce una tensione troppo bassa, la batteria è sotto carica, il che è irto della sua "scarica profonda". E un paio di queste situazioni distruggono completamente la batteria.
  • Valore della corrente di dispersione... Nel caso in cui un'apparecchiatura di terze parti, che, a motore spento, preleva elettricità dalla batteria, è collegata in modo errato (o viene selezionata l'alimentazione sbagliata, troppo grande), allora può scaricare in modo significativo la batteria. Ciò è irto del fatto che letteralmente in una settimana può verificarsi una "scarica profonda" con le conseguenze sopra descritte. Pertanto, con scariche regolari e costanti della batteria, si consiglia di misurare la corrente di dispersione della batteria. Ciò aumenterà la durata media della batteria del veicolo.
  • Pedalare nel ciclo cittadino... Secondo le statistiche, le batterie per auto, utilizzate principalmente per la guida in città, hanno una durata più breve. Questo è spiegato abbastanza semplicemente. In questa modalità, i viaggi richiedono poco tempo. Cioè, la batteria rinuncia all'energia per avviare il motore e il viaggio richiede poco tempo, durante il quale non ha il tempo di reintegrare l'energia spesa. Si ottiene così un leggero sottocarico. Se questo viene ripetuto costantemente, viene scaricato in modo significativo, il che porta a una diminuzione della sua durata. Tuttavia, ciò non si applica alle situazioni in cui l'auto rimane a lungo negli ingorghi con il motore acceso. In questo caso, c'è abbastanza tempo per ricostituire l'energia spesa. Se non ci sono ingorghi in città, è necessario guidare a lungo un'auto circa una volta ogni una o due settimane - circa 30 ... 40 minuti.
  • Portabatteria... Deve essere fissato saldamente nella sua sede in modo che durante le curve strette o la guida su strade sconnesse, sia garantito il normale contatto elettrico e i terminali della batteria non siano rotti. Anche piccole vibrazioni e spostamenti nel tempo possono danneggiare la batteria o semplicemente ridurne la durata.

Pertanto, la risposta alla domanda sulla durata della batteria di un'auto dipende da questi fattori. La maggior parte delle batterie ricaricabili ha una data di produzione. Di solito è criptato in modo speciale e posto su un'etichetta incollata sul loro corpo con una diversa marcatura della batteria.

Durata della batteria a seconda del tipo

La durata della batteria è anche influenzata dal tipo di batteria. Oggi, nella tecnologia automobilistica vengono utilizzati i seguenti tipi di batterie:

  • piombo acido;
  • gel;
  • calcio;
  • AGM;
  • ibrido.

Le più semplici nel design sono le batterie al piombo. Questo tipo di batteria è considerato un classico ed è stato utilizzato nell'industria automobilistica da molti decenni. Quindi, perdono fino alla metà della loro capacità dopo circa quattro mesi di lavoro costante. In confronto, i dispositivi ibridi perdono capacità simile dopo 14 mesi e i dispositivi di calcio dopo 18 mesi.

Le batterie al piombo-acido più semplici di solito durano da due a cinque anni, a seconda della marca, della lavorazione e delle condizioni operative. Non dovresti acquistare batterie francamente economiche (ad esempio, quelle di fabbricazione cinese, rilasciate con marchi sconosciuti e dubbi), poiché molto probabilmente non dureranno a lungo.

Secondo GOST 959-2002, la durata delle batterie di avviamento al piombo è di almeno 12 mesi con un chilometraggio non superiore a 150 mila chilometri o 24 mesi con un chilometraggio non superiore a 90 mila chilometri (3000 ore). Allo stesso tempo, in conformità con lo stesso standard, la durata media delle batterie senza manutenzione dovrebbe essere di almeno 48 mesi con un chilometraggio dell'auto non superiore a 100 mila chilometri. La durata media o il tempo di funzionamento della batteria viene determinato fino a quando la capacità non scende al di sotto del 40% del valore nominale.

La durata degli accumulatori di elio è una delle più alte tra gli analoghi e può arrivare fino a 7 ... 9 anni. Inoltre, le batterie all'elio hanno ulteriori vantaggi. Tra gli svantaggi di questo tipo di batteria, si può distinguere solo un prezzo relativamente alto. Tuttavia, sarà sicuramente ripagato, poiché a causa della lunga durata, il proprietario dell'auto non avrà bisogno di acquistare una nuova batteria.

Per quanto riguarda le batterie realizzate secondo le tecnologie più moderne ed avanzate, come quelle al calcio, AGM (AGM), ibride, la loro durata è anche superiore a quella delle tradizionali piombo-acido, ed è di circa 4 ... 7 anni. Nonostante i loro prezzi siano molto più alti di quelli degli acidi sopra menzionati, il loro lavoro ripagherà, soprattutto perché tali batterie hanno ulteriori vantaggi sotto forma di caratteristiche ad alte prestazioni.

Durata media della batteria di marchi famosi

Anche il marchio con cui viene rilasciata questa o quella batteria gioca un ruolo nella durata della batteria (a meno che, ovviamente, non si tratti di un falso). Secondo le statistiche, gli automobilisti domestici utilizzano batterie dei seguenti produttori:

  • Varta;
  • Bosch;
  • Akom;
  • Razzo;
  • Tyumen;
  • "Titanio";
  • "Bestia".

Le batterie del famoso produttore tedesco "Bosch" sono di altissima qualità e durevoli. Hanno eccellenti caratteristiche prestazionali, incluso un gran numero di cicli di carica-scarica. Le batterie nuove sono coperte da garanzia e la loro durata effettiva è di 6 ... 8 anni (in alcuni casi anche di più).

Una situazione simile con batterie per auto di avviamento "Varta". Le batterie originali prodotte con questo marchio e utilizzate in condizioni normali possono funzionare anche fino a 6 ... 8 anni. La cosa principale è essere sicuri che la batteria sia originale e non falsa.

La società per azioni chiusa "AKOM" produce batterie con i seguenti marchi: AKOM, BRAVO, AKOM-Asia, REACTOR, ULTIMATUM. Ognuno di loro ha una garanzia diversa.

  • AKOM... Le batterie con una capacità di oltre 110 Ah sono coperte da una garanzia di 12 mesi. Per tutto il resto - 36 mesi con un chilometraggio non superiore a 75 mila chilometri.
  • BRAVO... Garanzia 24 mesi con un chilometraggio non superiore a 50mila chilometri.
  • AKOM-Asia... Garanzia 24 mesi con un chilometraggio dell'auto non superiore a 50mila chilometri.
  • REATTORE... 36 mesi di garanzia con un chilometraggio non superiore a 75mila chilometri.
  • ULTIMATUM... La garanzia è di 48 mesi con chilometraggio non superiore a 100mila chilometri per le vetture con sistema di accensione convenzionale e di 24 mesi con 50mila chilometri per le vetture dotate del sistema Start-Stop.

La garanzia specificata è valida a condizione che vengano rispettate le condizioni operative descritte. In pratica, le batterie Akom durano molto più a lungo e la durata approssimativa del loro utilizzo è di 4 ... 6 anni.

Le batterie Rocket sono prodotte in Corea del Sud da Global Battery Co Ltd, uno dei maggiori produttori di batterie al mondo. Su molte auto, le batterie prodotte con il marchio Rocket sono installate come quelle originali. Esistono due serie di queste batterie: MF (a bassa manutenzione) e SMF (senza manutenzione). La capacità delle batterie prodotte varia da 44 a 230 Ah. Le batterie di questo marchio sono di alta qualità e sono coperte da garanzie diverse a seconda del tipo e della capacità della batteria. Test reali hanno dimostrato che una batteria del genere durerà almeno 4 ... 5 anni, e spesso più a lungo.

La società per azioni "Tyumen Accumulator Plant" produce più di 50 diversi tipi di batterie per auto per auto e camion con una capacità da 38 a 230 Ah con il marchio Tyumen. Sono divisi in cinque righe separate:

  • PREMIUM... Hanno una maggiore durata e un'autoscarica minima. La durata di una tale batteria è superiore a 5 anni.
  • Siberia... Inoltre ha una durata utile estesa. Può essere utilizzato in climi rigidi. La durata del lavoro è di 4 ... 5 anni e oltre.
  • Taiga... Differisce nella resistenza alla corrosione. La vita utile è di 3 ... 4 anni.
  • STANDARD... Ha una lunga durata ed è resistente alle sovratensioni. Vita utile - 3 ... 5 anni.
  • ASIA... Progettato per l'installazione su veicoli giapponesi e coreani utilizzati in condizioni domestiche. Prodotto in conformità con lo standard industriale giapponese JIS. La durata effettiva di tali batterie è di 4 ... 6 anni e anche superiore.

Le batterie per auto di marca Titan sono caratterizzate da caratteristiche ad alte prestazioni. La loro durata è significativa e nella maggior parte dei casi è superiore a 5 anni. Attualmente vengono prodotte le seguenti linee di accumulatori Titan:

  • Titan euro argento... Creato sulla base della tecnologia Ca / Ca + Silver.
  • Titan Standart... Per la loro fabbricazione, viene utilizzata una tecnologia ibrida Sb / Ca: una lega di piombo a basso contenuto di antimonio viene utilizzata per le piastre più e una lega di piombo-calcio per le piastre meno.
  • Titan Asia Silver... Sono prodotti per auto asiatiche.
  • Titan MAXX... Batterie per camion e attrezzature speciali.
  • Titan Arctic Silver... Batterie per condizioni estreme, comprese le basse temperature.
  • Energia Cobat... Creati utilizzando la tecnologia Ca / Ca, cioè, sono i cosiddetti calcio.

La batteria per auto "Beast" è popolare tra gli automobilisti domestici, ma ci sono recensioni contrastanti su di essa. La batteria non richiede manutenzione e il produttore offre una garanzia di 3 anni per i suoi prodotti. Recensioni reali dicono che le batterie che servono non più di 1 ... 2 anni si incontrano. Tuttavia, questo dipende piuttosto dalle condizioni operative della batteria.

Ripetiamo che i dati forniti sono approssimativi e dipendono in gran parte dal tipo di batterie e dalle loro condizioni di funzionamento. Se utilizzi una batteria prodotta con un'altra marca e disponi di informazioni sulla sua durata, scrivici nei commenti. Sarà sicuramente interessante per altri automobilisti.

Come prolungare la durata della batteria

Molti appassionati di auto sono interessati alla domanda molto importante di come prolungare la durata della batteria di un'auto? Infatti, indipendentemente dal tipo di batteria, ci sono diversi consigli universali, a seguito dei quali è possibile prolungare facilmente in modo significativo la durata della batteria. Tra loro:

  • Non utilizzare una batteria scarica... Il funzionamento di una batteria a un livello di carica basso può provocare una cosiddetta "scarica completa". Questo è un fenomeno molto dannoso e di solito si traduce non solo in una significativa diminuzione del valore della capacità della batteria, ma anche in una diminuzione della risorsa complessiva. Questo accade perché la batteria funziona effettivamente "per usura" con tutte le conseguenze che ne derivano.
  • Caricare regolarmente la batteria... Questo requisito è rilevante per qualsiasi periodo dell'anno, ma è più acuto in inverno, quando la temperatura dell'aria scende significativamente al di sotto dello zero sulla scala Celsius. Questo può essere fatto o direttamente sulla macchina (se la batteria non è molto scarica e questo viene fatto, piuttosto, a scopo preventivo) o utilizzando un caricatore esterno. Sulla macchina, dopo aver riscaldato il motore (anche nella stagione calda), far girare il motore per circa 10 minuti con apparecchi elettrici scollegati ea velocità maggiorate. Se parliamo della corretta ricarica della batteria con il caricabatterie, allora in questo caso il valore del caricabatterie è solitamente impostato pari al 10% della capacità della batteria. È preferibile utilizzare caricatori automatici, che selezionano in modo indipendente il valore corrente e il tempo di ricarica immediato.
  • Premere il pedale della frizione... Sulle macchine dotate di cambio manuale, premere il pedale della frizione prima di avviare il motore. Questo facilita l'accensione del motorino di avviamento e richiede meno energia elettrica dalla batteria, rispettivamente, "funziona" meno e conserva la sua risorsa più a lungo. Se la macchina è in pendenza e ad alta velocità, assicurarsi che il freno di stazionamento sia inserito! La costante abitudine di premere il pedale della frizione aumenta notevolmente la durata della batteria dell'auto.
  • Gira lo starter per un breve periodo... Il fatto è che un avviatore rotante consuma molta energia meccanica, che riceve come energia elettrica dalla batteria. Ciò significa che la batteria è anche molto sollecitata durante l'avviamento del motore. L'intervallo di tempo massimo per avviare il motorino di avviamento è di 4 ... 5 secondi. È meglio limitare il numero di tentativi anche a quattro.Altrimenti, è necessario prendere ulteriori misure per la risoluzione dei problemi, a causa delle quali il motore dell'auto non si avvia.
  • "Riscaldare" la batteria... Il processo di "riscaldamento" in questo caso è rilevante per il periodo invernale, quando la temperatura dell'aria scende in modo significativo. Quindi, prima di avviare il motore, è necessario accendere i fari abbaglianti per 20 ... 30 secondi. Questo è necessario per avviare una reazione chimica nella batteria, che le consentirà di riscaldarsi. Dopo aver acceso i fari, puoi già provare ad avviare direttamente il motore. Questa semplice procedura aiuta a prolungare la durata della batteria del veicolo.
  • Prevenzione della batteria... L'eventuale batteria deve essere periodicamente rimossa dall'auto al fine di eseguire un'ispezione visiva della sua carrozzeria per cercare eventuali danni e crepe, rimuovere dalla stessa polvere e placca.
  • Ricarica periodica... Nonostante la batteria dell'auto venga costantemente ricaricata dal generatore al suo posto, è comunque necessario controllare periodicamente il valore di tensione che emette e ricaricarla se necessario. Ciò è particolarmente vero per la stagione invernale, quando l'auto viene utilizzata in caso di forti gelate. Quindi, il valore di tensione della batteria senza carico, pari a 12,7 Volt, è considerato normale. Se scende a 12,2 ... 12,4 Volt, è consigliabile ricaricare la batteria utilizzando un caricatore esterno.
  • Livelli normali di elettroliti... Per le batterie sottoposte a manutenzione, è imperativo controllare periodicamente il livello dell'elettrolito in esse e, se necessario, aggiungere acqua distillata. Una diminuzione del livello dell'elettrolito minaccia la solfatazione delle piastre di piombo della batteria, che è molto dannosa per essa, e riduce la durata della batteria.
  • Ossidazione terminale... Prima di tutto, hai bisogno di una ragione per la comparsa degli ossidi. E come misura preventiva, è necessario ispezionare periodicamente le condizioni dei terminali, pulirli e lubrificarli con composti speciali per questo.
  • Utilizzando una custodia termica... Questa è una cosa molto utile, ma la custodia termica deve essere necessariamente riscaldata, altrimenti danneggerà solo.
  • Apparecchiature elettriche aggiuntive... Se nell'auto sono installati molti consumatori aggiuntivi di elettricità (un potente sistema audio, altoparlanti, subwoofer, amplificatori, ecc.), Esiste il rischio che il generatore non sia in grado di far fronte a tale carico. In questo caso, l'energia verrà prelevata dalla batteria, anche durante la guida, e questo porterà logicamente alla sua scarica, una diminuzione della sua durata e persino un guasto. Pertanto, è necessario calcolare la potenza dell'attrezzatura aggiuntiva installata.
  • Operazione di avviamento... Se il motorino di avviamento è danneggiato e bloccato, è necessaria più energia dalla batteria per il suo funzionamento. Ciò porta naturalmente al funzionamento della batteria in una modalità avanzata, che ne riduce la durata. In questo caso è necessario controllare lo starter.

Le regole elencate per il funzionamento e la manutenzione delle batterie sono abbastanza semplici, ma possono prolungare in modo significativo la durata complessiva della batteria. Tuttavia, il proprietario dell'auto deve prestare attenzione anche al tipo di batteria. Ad esempio, le moderne batterie al gel non amano il loro "sovraccarico", cioè quando vengono caricate con una corrente molto elevata e oltre la sua capacità. Pertanto, è necessario tenere sempre in considerazione tali sottigliezze.

Se si suppone che l'auto per la conservazione a lungo termine (ad esempio, per un mese o più), abbia senso scollegare i fili dai terminali della batteria. E prima di avviare l'auto, caricarla completamente.

Conclusione

Come si può vedere dal contenuto del materiale, la durata della batteria dipende da molti fattori.Prima di tutto, quando si acquista una nuova batteria, il proprietario di un'auto dovrebbe sempre prestare attenzione al suo tipo, marchio e qualità di produzione. Non è necessario aspettarsi che un dispositivo cinese o domestico economico duri a lungo. Pertanto, inizialmente è necessario provare ad acquistare prodotti di qualità più o meno alta dalla fascia di prezzo media o costosa. Ed è imperativo seguire le raccomandazioni riguardanti l'estensione della loro vita di servizio, a seconda del tipo specifico. E ricorda che le batterie ricaricabili completamente fuori uso non devono solo essere gettate in una discarica, ma consegnate per lo smaltimento in punti appositamente designati (in casi estremi, possono essere consegnate a un punto di raccolta di rottami metallici, dove verranno consegnate separatamente come batterie ricaricabili).