4 ragioni principali per cui il consumo di olio motore è elevato

Elevato consumo di olio può verificarsi sia per motivi gravi che non critici. La prima categoria comprende i seguenti possibili malfunzionamenti: usura degli anelli raschiaolio del pistone, sfiato intasato, usura dei cappucci riflettenti dell'olio, perdite attraverso la guarnizione o i paraoli e alcuni altri. Quelli semplici includono: l'olio sbagliato è riempito, il filtro dell'olio perde, scorre attraverso il coperchio della valvola.

Soddisfare:

  • Tasso di combustione dell'olio
  • Le ragioni dell'aumento dei depositi di carbonio
  • Motivi per un maggiore consumo di olio
  • Consumo eccessivo di petrolio nei motori diesel
  • Consumo eccessivo di olio nelle turbine
  • La nuova macchina "mangia" olio

Elevato consumo di olio

Inoltre, non dimenticare il fatto che ogni motore a combustione interna ha un concetto come "rifiuto naturale". Cioè, l'olio evapora naturalmente durante il funzionamento del motore (questo è particolarmente vero per gli oli minerali). Pertanto, è necessario monitorare il livello dell'olio e rabboccarlo regolarmente.

Che normale spreco di petrolio

Prima di ricercare il motivo dell'elevato consumo di olio e la necessità di un suo costante e periodico rabbocco, è opportuno capire quale valore di spreco sia considerato normale. E solo allora per capire perché il motore ha iniziato a mangiare olio.

Additivi che riducono il consumo di olio

Se il consumo di olio è elevato, è necessario riparare il motore o sostituire i tappi dell'olio, ma se l'assunzione di grasso è insignificante, additivi speciali aiuteranno. Per ridurre la quantità di olio motore sprecato, utilizzare Hi-Gear OIL Treatment, Liqui Moly Oil Additiv o

Più dettagli

Il tasso di esaurimento dell'olio dipende dal tipo e dalle condizioni del motore. Cominciamo la nostra recensione con motori a benzina atmosferici... Nei nuovi motori, il tasso di olio per rifiuti è di circa 5 ... 25 grammi per mille chilometri di corsa, cioè circa 0,005% ... 0,025% per 100 litri di carburante bruciato. Occasionalmente puoi trovare modelli con un valore simile fino a 30 ... 40 grammi (ad esempio, motori V6 o V8). Per quanto riguarda i motori normalmente usurati, il loro consumo naturale è 0,025% ... 0,1% per 100 litri. Cioè, circa 25 ... 100 grammi per 1000 chilometri. Se il motore a benzina è molto usurato, il valore aumenta allo 0,4% ... 0,6% per 100 litri, ovvero 400 ... 600 grammi. Il punto critico è lo 0,8%, ovvero 800 grammi per 100 litri di benzina. Questo motore necessita di una profonda revisione!

Adesso un po ' motori a benzina turbocompressi... Se il motore è nuovo, consumerà circa 80 grammi per 100 litri di carburante (convenzionalmente per 1000 chilometri). Per quanto riguarda le unità usurate, il valore critico è considerato pari a 2 litri di olio per 100 litri di carburante.

Riguardo motori diesel, quindi il loro consumo di rifiuti sarà superiore a quello della benzina atmosferica. Quindi, si ritiene che la norma sia di circa 30 ... 50 grammi di olio per 100 litri di carburante. Il valore critico è di 2 litri per cento litri di gasolio. In questo caso sono necessarie riparazioni urgenti. Ritardare con esso può portare a conseguenze irreversibili.

Le ragioni dell'aumento della combustione del grasso nel motore

Ci sono due ragioni principali per cui il burnout aumenta:

  1. Olio selezionato in modo errato o semplicemente di scarsa qualità (falso)... È necessario riempire il motore con olio della viscosità e delle tolleranze consigliate dalla casa automobilistica. E cerca di non acquistare oli da marchi dubbi e punti vendita al dettaglio inaffidabili.
  2. Funzionamento approssimativo del motore... In particolare, funzionamento frequente ad alte velocità. Allo stesso tempo, la sua temperatura aumenta in modo significativo ed è necessario più olio per la lubrificazione e il raffreddamento.Ricorda che durante la stagione fredda si consuma più olio. Ciò è dovuto alle peculiarità della ventilazione dei gas del basamento. Pertanto, al fine di ridurre gli sprechi, prova a riscaldare l'auto al minimo in inverno!

Il rispetto di queste semplici raccomandazioni consentirà non solo di ridurre gli sprechi di olio, ma anche di prolungare la vita del motore e delle sue singole parti in generale.

Alcuni motori consumano olio a causa del loro design. Questi includono, ad esempio, il motore N52 della BMW, che è installato su molti modelli di questa casa automobilistica tedesca.

La diminuzione del livello dell'olio si verifica per due motivi: a causa del burnout e delle perdite (consumo elevato). Quindi, se l'olio è selezionato correttamente e la modalità di guida è moderata, con un motore funzionante non dovrebbe esserci un consumo eccessivo. Ma quando, alle stesse condizioni, il lubrificante diminuisce, ha senso cercare la causa del malfunzionamento.

Cause di elevato consumo di olio motore e metodi per la loro eliminazione

Dividiamo condizionalmente le ragioni dell'aumento del consumo di petrolio in complesse (la cui riparazione è difficile e costosa in termini monetari) e semplici. Ha senso avviare la diagnostica con quelli semplici (se ci sono "sintomi" appropriati).

Difetti semplici

Guasto del filtro dell'olio... Questo è un motivo molto comune e frequente per cui un motore ha un elevato consumo di olio. Il guasto può interessare le auto con motori a benzina e diesel. Indirettamente, un malfunzionamento può essere diagnosticato da una macchia d'olio che si forma regolarmente sotto il fondo dell'auto (solo durante la diagnosi è importante determinare che si tratta di olio motore, non olio di trasmissione). Le ragioni di questa situazione possono essere:

  • l'alloggiamento del filtro è leggermente attorcigliato (o non è affatto attorcigliato);
  • rottura dell'alloggiamento del filtro (ad esempio, se c'era un difetto su di esso o è semplicemente di bassa qualità stessa);
  • guarnizione che perde.

C'è solo una via d'uscita: sostituire il vecchio filtro e riempirlo con olio nuovo. Se necessario, è possibile pulire il sistema dell'olio.

Coperchio della valvola

Usura della guarnizione della valvola... Potrebbe semplicemente invecchiare per il tempo o per improvvisi sbalzi di temperatura. Di regola, le macchie sono visibili sui giunti bullonati.

Come soluzione a questo problema, puoi provare a stringere i bulloni per aumentare la pressione (preferibilmente con una chiave dinamometrica). Ma è meglio fare una sostituzione completa della guarnizione del coperchio della valvola.

Guarnizione pallet usurata... Qui la situazione è simile alla precedente. La guarnizione della coppa dell'olio è visibile sollevando la macchina su un ascensore o lavorando da un pozzetto di ispezione. Il suo materiale si duplica nel tempo e perde la sua elasticità. L'uscita dalla situazione è la stessa: prova a stringere i bulloni di montaggio o sostituire completamente la guarnizione.

Mancata corrispondenza della viscosità dell'olio... In particolare, se il motore è progettato per utilizzare oli a bassa viscosità e vi viene versato un olio più viscoso, i suoi segmenti del pistone non sono in grado di pulire completamente il lubrificante dalle pareti del cilindro. E questo porta alla situazione già descritta, quando l'olio entra nella camera di combustione e appare il suo aumento del consumo. Tuttavia, questo ragionamento è valido per i progetti di motori moderni. Per i gruppi propulsori più vecchi, all'aumentare del chilometraggio, ha senso, al contrario, utilizzare un olio più viscoso. Comunque, seguire le raccomandazioni del produttore e riempire il motore con l'olio motore di cui hanno bisogno!

Mobil offre ai propri clienti olio motore Mobil 1 sintetico 10W-60 per motori con chilometraggio significativo, in particolare oltre 150.000 chilometri.

Gas del basamento ad alta pressione... La pressione specificata di solito aumenta con l'usura significativa del motore, elementi del suo gruppo cilindro-pistone. Pertanto, è necessario diagnosticare le condizioni del motore, la geometria dei cilindri, le condizioni del loro rivestimento e così via.La prima cosa da fare è controllare la valvola del carter (coperchio). Se è difettoso, è necessario ripararlo o sostituirlo. E pulire anche il filtro per pulire i gas del basamento (se presenti).

Di solito, con una ventilazione del carter difettosa, si verifica un aumento del burnout dell'olio (alta formazione di carbonio), una diminuzione della compressione, un deterioramento della combustione del carburante, una diminuzione della risorsa di petrolio (la sua rapida contaminazione). Dopo aver eliminato il malfunzionamento, è necessario lavare il sistema di ventilazione del basamento.

Se la macchina è dotata di una turbina, l'aumento della pressione potrebbe essere causato dal suo guasto. Non è difficile diagnosticare un guasto della turbina, di solito in questi casi il suo paraolio oi cuscinetti si guastano. Per la riparazione, è necessario completare gli elementi specificati. Nei casi più critici viene sostituita l'intera turbina.

Ragioni complesse

Passiamo ora a ragioni più complesse, per le quali il motore "mangia" olio. Di solito si tratta di un guasto parziale delle parti principali del motore. Sono pieni di riparazioni complesse, fino a quelle importanti.

Usura delle calotte riflettenti dell'olio... Il compito di queste piccole guarnizioni è quello di rimuovere l'olio dall'ingranaggio di funzionamento della valvola. A causa della loro naturale usura (oa causa di un forte calo di temperatura costante, ma meno spesso), perdono la loro elasticità e non affrontano i loro compiti. Il grasso rimane sulle valvole e brucia, depositando uno spesso strato di depositi carboniosi. Per questo motivo, si verifica una situazione in cui la macchina sta mangiando olio.

In questo caso, la riparazione non è ancora molto difficile, ma dovrai smontare un po 'il motore per sostituirli.

Anelli raschiaolio del pistone usurati... Questo di solito si esprime nel loro significativo surriscaldamento e / o usura meccanica. La funzione principale di queste parti è mantenere l'olio motore fuori dalle camere di combustione. Tuttavia, nel corso del loro lavoro, sfregano costantemente contro le pareti del cilindro, usurandosi naturalmente. Quando l'usura raggiunge un valore critico, gli anelli non reggono il loro lavoro e parte dell'olio brucia insieme al carburante. Tale guasto può essere diagnosticato indirettamente da un cambiamento nel colore dei gas di scarico e un cambiamento nel loro odore, ad esso viene aggiunto l'odore di olio bruciato. Di solito esce fumo blu dal tubo di scarico. Inoltre, l'usura dell'anello può verificarsi a causa di una diminuzione del livello del refrigerante. Per questo motivo, il motore si riscalda molto e gli anelli, come dicono gli automobilisti, "si sdraiano".

Spesso, quando l'olio entra nella camera di combustione, compaiono depositi di carbone nero sugli elettrodi delle candele.

La riparazione in questo caso è piuttosto costosa, sia in termini di quantità di lavoro che in termini di denaro. Per fare ciò, è necessario smontare il motore e sostituire gli anelli raschiaolio.

Ma potrebbe esserci una ragione meno costosa: la coke di anelli e canali di drenaggio dell'olio. Questa situazione si verifica se il motore ha funzionato a lungo con olio cattivo (o non idoneo). In questo caso, è garantito un maggiore consumo di olio motore, ma la soluzione è molto più semplice: decoking con un liquido speciale.

Danni alle pareti dei cilindri del motore... Questo motivo è associato alla naturale usura del blocco cilindri. Il più delle volte si trova nei motori con un elevato chilometraggio (auto più vecchie). In questo caso, l'olio entra nella camera di combustione a causa del fatto che gli anelli (anche se sono riparabili) non si adattano saldamente alle pareti del blocco cilindri. L'olio penetra in queste crepe. Analogamente al punto precedente, in questo caso uscirà del fumo blu dal tubo di scarico. La quantità di olio "consumato" dipende dal grado di usura delle pareti del cilindro.

Anche in questo caso la riparazione è piuttosto costosa. Nella migliore delle ipotesi sarà necessario forare il blocco, riportando i cilindri alla corretta forma geometrica.

Alcuni motori (ad esempio il già citato N52) presentano una deformazione del blocco cilindri dovuta al suo surriscaldamento.Questo è tipico per i motori in cui il blocco è completamente in alluminio e le pareti dei cilindri di lavoro sono rivestite con nikasil o alusil.

Guasto della guarnizione della testata cilindri... Una perdita nella guarnizione della testata può portare a molti malfunzionamenti e guasti, inclusa una situazione in cui il motore consuma olio. In questo caso, ci possono essere due ragioni. Il primo è la testata del cilindro o la guarnizione stessa è difettosa, cioè la loro geometria è rotta e da qualche parte l'olio inizia a fuoriuscire. Tuttavia, questa opzione è improbabile, soprattutto su auto straniere e solo su auto nuove. La seconda opzione è che il motore è molto usurato e la guarnizione della testata è semplicemente bruciata.

Esistono due modi per diagnosticare un problema. Il primo è ispezionare visivamente l'unità alla ricerca di perdite di olio dal punto di attacco (da sotto il bullone) e attorno all'intero perimetro della guarnizione. Il secondo è controllare le condizioni del liquido di raffreddamento. In caso di guasto, conterrà macchie di olio. In alcuni casi appare un'emulsione bianca.

Cosa fare in questa situazione? Tutto è abbastanza semplice (e poco costoso per i soldi): è necessario sostituire la guarnizione della testata. Si noti che è necessario eseguire la sostituzione secondo un determinato algoritmo, osservando la sequenza di serraggio dei bulloni, e osservando anche la coppia di serraggio. Per fare ciò, è consigliabile utilizzare una chiave dinamometrica e avere anche informazioni sul valore della forza applicata per ciascun bullone.

Anelli di tenuta

Guasto dei paraoli dell'albero motore e / o dell'albero a camme... Come sapete, la parte iniziale dell'albero motore si estende fino alla parte anteriore del motore. Esiste uno speciale paraolio, che nel tempo, a causa di sbalzi di temperatura (soprattutto forti gelate) oa causa di danni meccanici, può perdere e perdere. Inoltre, il motivo per cui l'olio sta mangiando potrebbe essere il lubrificante sbagliato. Cioè, l'olio o gli additivi versati in esso possono corrodere il paraolio nel tempo e / o spremerlo sotto una pressione significativa. La situazione è piuttosto spiacevole e difficile da diagnosticare.

Anche l'altra tenuta dell'albero motore (posteriore) è difficile da controllare. Nella maggior parte dei modelli di auto moderne (e, non importa, con una trasmissione manuale o automatica), l'estremità opposta dell'albero motore entra nel cambio, quindi non è visivamente visibile. Indirettamente, questa situazione può essere indovinata dalla pozza d'olio che appare regolarmente sotto il punto in cui l'albero motore entra nel cambio. Se una pozzanghera appare regolarmente, è necessario recarsi in una stazione di servizio o smantellare autonomamente il cambio ed eseguire la diagnostica e le riparazioni appropriate. È molto laborioso, ma non molto costoso.

La situazione è simile con l'albero a camme, con l'unica piacevole eccezione che non ha il paraolio posteriore, e il paraolio anteriore non è molto difficile da cambiare. Il problema diagnostico è aggravato dal fatto che le perdite di olio in questo caso sono nascoste dal coperchio della cinghia di distribuzione. Ma di solito in tali situazioni, l'olio filtra fino alla protezione del carter. Se sono presenti macchie di olio, è necessario eseguire un'ispezione appropriata.

Si noti che se il paraolio dell'albero a camme si guasta, potrebbe verificarsi una situazione in cui la cinghia di distribuzione può volare via e questo, a sua volta, porterà alla comparsa di valvole piegate e, di conseguenza, a costose riparazioni. Pertanto, è meglio non ritardare la diagnosi!

Oltre a questi ovvi motivi, possono essercene alcuni indiretti, che in un modo o nell'altro comportano un maggiore consumo di lubrificante. Questi includono: una miscela arricchita o un filtro dell'aria sporco. perché da loro c'è un carico aggiuntivo sul motore.

Perché il diesel mangia petrolio

I motori diesel possono anche consumare olio. Oltre ai motivi sopra elencati (che sono rilevanti sia per i motori a benzina che per quelli diesel), i diesel ne hanno uno speciale.In particolare, notevole usura delle parti della pompa ad alta pressione. Di norma, vengono lubrificati e raffreddati utilizzando un comune sistema ad olio. L'usura di parti e / o guarnizioni può causare l'ingresso di olio motore nella camera di combustione del motore.

Segni indiretti di un tale guasto, oltre a un aumento della quantità di olio consumato, sono la comparsa di un denso fumo di scarico nero (per analogia con il fumo blu nei motori a benzina).

La presenza di olio nei gas di scarico (sia su motori a benzina che diesel) può essere effettuata con un foglio di carta pulita, che deve essere attaccato all'uscita (taglio) del tubo di scarico. Se c'è olio, le sue goccioline rimarranno sulla carta e saranno chiaramente visibili.

Qualche parola sulle turbine

I motori con turbocompressore hanno le loro specifiche di funzionamento, a causa delle quali è possibile un consumo eccessivo di olio. Quindi, le vecchie turbine sono state raffreddate dal sistema di lubrificazione del motore. Di conseguenza, se la turbina si rompe durante il funzionamento (i cuscinetti si rompono), può pompare olio dal motore attraverso i cuscinetti. Inoltre, a seconda di quanto è rotta la turbina, il consumo di olio può essere piuttosto elevato e arrivare fino a 1 ... 3 litri per 10 mila chilometri.

Inoltre, un guasto parziale del turbocompressore può portare ad un aumento della pressione dei gas del basamento. E questo, a sua volta, porta all'ingresso di olio nei cilindri direttamente nell'iniezione di carburante attraverso il sistema di ventilazione del basamento. In questo caso, è necessario revisionare la turbina, ripararla e, se necessario, sostituirla.

Consumo eccessivo di petrolio sulle auto nuove

I motori appena usciti dalla catena di montaggio o sui quali è stata eseguita una profonda revisione non hanno ancora idealmente consumato tutte le parti soggette a sfregamento. Per questo motivo, per le prime diverse centinaia di chilometri di corsa, il motore funziona in modalità rodaggio, quando possono esserci spazi microscopici tra le parti. È attraverso di loro che è possibile la perdita di olio. La situazione tornerà alla normalità quando le parti saranno usurate e il motore potrà essere utilizzato a piena potenza.

Non dimenticare quello durante il rodaggio, devi guidare in modalità delicatae non sottoporre il motore a carichi pesanti (inclusi regimi elevati).

Infine

In conclusione, vorrei sottolineare che il monitoraggio del livello dell'olio nel motore non è solo responsabilità diretta del proprietario dell'auto, ma anche una garanzia che il motore funzionerà a lungo e in modalità normale. Utilizzare l'olio (viscosità e tolleranza) consigliato dal produttore della macchina. E ricorda che se la macchina inizia a “mangiare” molto olio, allora il costante rifornimento di grasso non risolverà il problema alla radice, è solo una misura temporanea che può solo aggravare la situazione. Se viene identificato un problema, è necessario diagnosticare la macchina il prima possibile cercando possibili cause di perdite di olio motoree, di conseguenza, eseguire lavori di riparazione.