Controllo delle molle delle sospensioni dell'auto. Come controllare la molla corretta (anteriore / posteriore)

Domanda, come controllare la primavera spesso i proprietari di auto sono interessati solo quando l'auto "cede" anche con un piccolo carico, o anche senza di essa. Tuttavia, un tale controllo delle molle delle sospensioni doveva essere eseguito solo quando apparivano i primi sintomi della loro usura. È meglio eseguire la diagnostica in un servizio di auto in uno stand speciale, ma il controllo più semplice delle condizioni delle molle può essere eseguito in un garage con le proprie mani. Ciò non richiede uno strumento speciale e la procedura è disponibile per quasi tutti.

Soddisfare:

  • Sintomi di molle cedevoli
  • Motivi di guasto
  • Come controllare le molle
  • Quante volte cambiarli

Come controllare le molle delle sospensioni dell'auto

Sintomi di malfunzionamento delle molle delle sospensioni

Per la necessità di eseguire una prova di fatica delle molle delle sospensioni dell'auto, possono comparire uno o più sintomi. Tra loro:

  • L'occhio nudo può vedereche uno dei lati dell'auto "affondava" più dell'altro in stato di scarico (senza carico e passeggeri). Devi guardare sullo stesso asse, cioè, ad esempio, confrontare le molle anteriore sinistra e anteriore destra. In questi casi, molto probabilmente la molla si è abbassata o completamente rotta (sul lato cedevole). Tuttavia, c'è una sfumatura qui, che è che il cosiddetto vetro, cioè il luogo in cui riposa la molla, può influire sull'abbassamento dell'uno o dell'altro lato. Spesso sulle vecchie auto (il più delle volte VAZ- "classiche") il vetro cade. Durante la diagnosi, sarà necessario controllare sia l'affaticamento della molla che del vetro.
  • Rumore metallico quando si guida su strade sconnesse, questo è un chiaro segno di una molla di sospensione rotta. Inoltre, il clang specificato può essere emesso anche durante la guida su piccoli dossi o buche. Tuttavia, in questo caso, ha senso anche controllare la cremagliera e la sfera dello sterzo. Un clang metallico di solito indica che una delle spire della molla è scoppiata parzialmente o completamente.
  • Basso giro in macchina durante il caricamento, anche lieve. Soprattutto se prima tutto andava bene e un tale fenomeno non è stato osservato. Di solito, questo problema è più comune sulle molle posteriori e, allo stesso tempo, le ruote iniziano a graffiare contro i rivestimenti dei passaruota ei paraspruzzi iniziano a toccare la superficie stradale. Questa è una situazione molto pericolosa, perché in questo modo, in modalità di emergenza, le gomme si usurano e in un momento "fine" possono semplicemente scoppiare.
  • Forte vibrazione e agitazione durante la guida, anche su una strada pianeggiante. In questo caso, l'agitazione aumenta all'aumentare della velocità del veicolo. In genere, questo è un segno che la primavera è scoppiata completamente.
  • Comfort di marcia ridotto... Questo può essere visto confrontando il funzionamento della macchina prima e dopo il problema. Di solito, la molla smette di funzionare normalmente e quando si guida attraverso irregolarità, l'auto salta o si tuffa in una buca.
  • Significativo rotolo di auto anche con frenata moderata.

Se compare almeno uno dei suddetti segni, ha senso eseguire una diagnosi completa della sospensione, compreso il controllo delle molle dell'ammortizzatore. Inoltre, è consigliabile controllarlo non solo dal lato in cui l'auto è affondata, ma anche da tutte le altre.

Motivi di rottura della primavera

Ci sono cinque ragioni principali per cui le molle posteriori e / o anteriori si guastano completamente o parzialmente.

  1. Affaticamento del metallo e usura della molla... Ciò accade per ragioni naturali nel tempo. Durante il funzionamento, il metallo diventa rispettivamente più morbido e più flessibile e la molla diventa più morbida.E anche quando le bobine entrano in collisione, le molle si arrugginiscono e compaiono microfessure. Particolarmente dannosi per le aste sono i forti impatti che si verificano quando la macchina colpisce una buca o un urto ad alta velocità.
  2. Attrito costante delle curve una molla indebolita o fortemente caricata tra loro. Per questo motivo la rigidità della molla diminuisce, e la superficie delle spire stesse non diventa tonda, come inizialmente, ma avendo un piano lavorato. Di conseguenza, per questo motivo, la barra diventa più sottile, il che significa che la molla è più debole.
  3. Sovraccarico del veicolo e guidarlo in questo stato ad alta velocità su dossi o distanze. In tali condizioni soffrono tutti gli elementi della sospensione, comprese le molle.
  4. Corrosione delle molle metalliche... Questo è un motivo molto comune per cui le molle si guastano. Nel tempo, la vernice sulla loro superficie si stacca e l'acqua e i reagenti stradali fanno il loro lavoro. È interessante notare che se la corrosione "ha mangiato" su un filo per molle da 10 mm uno strato di soli 0,15 mm, la sezione trasversale di questo filo si riduce fino al 6%!
  5. Installazione della molla sbagliata... In particolare, ciò può accadere a causa della selezione errata del pezzo. Un'altra opzione è un difetto di fabbrica. Accade spesso che nello stesso pacco vengano inserite molle con diversa rigidità.

Come controllare la molla della sospensione

Per controllare le condizioni della molla di sospensione dell'auto, deve prima essere smontata dal sedile, pulita da sporco e ruggine. Ciò ti consentirà di valutare visivamente le sue condizioni, verificare la presenza di crepe, scheggiature e altri difetti.

Prima di tutto, devi controllare la rigidità della molla. Tuttavia, prima è necessario scoprire a quale classe appartiene, nonché a quali molle la casa automobilistica consiglia di installare sulla parte della sospensione da dove è stata smontata.

Tutte le molle sono divise in due classi principali: A e B. Le loro differenze sono la rigidità e la lunghezza. La lunghezza delle molle A è fino a 27,8 cm e la lunghezza delle molle B è superiore a 27,8 cm Per quanto riguarda la codifica a colori, dipende dalla particolare marca dell'auto e dal produttore delle molle.

Premere il controllo

Per determinare l'affaticamento delle molle utilizzando il metodo di compressione, è necessario sapere quale rigidità deve essere installata nel luogo specificato per sapere con cosa confrontare il risultato ottenuto in futuro. Quindi, in condizioni di garage, la rigidità della molla può essere controllata utilizzando i seguenti strumenti:

  • due barre quadrate con uno spessore di almeno 1,2 cm e una superficie leggermente maggiore dell'area dell'estremità della molla in misurazione;
  • bilancia;
  • pressa manuale (azionata tramite azionamento filettato).

L'algoritmo di verifica in questo caso sarà il seguente:

  • Scopri il peso totale di entrambe le barre e la molla da misurare utilizzando la bilancia da pavimento.
  • Posizionare le bilance da pavimento sulla piattaforma inferiore della pressa, posizionare su di esse una delle barre precedentemente preparate.
  • Metti una molla sul blocco e mettici sopra il secondo blocco.
  • Quando si attiva la pressa, è necessario comprimere la molla.
  • Il valore di compressione (distanza) e la pressione devono essere selezionati in anticipo in base alla documentazione. Di conseguenza, qui non possono esserci raccomandazioni specifiche.
  • Dal valore della forza ottenuto (in chilogrammi di forza), è necessario sottrarre la massa totale delle barre e della molla precedentemente misurata.

Se la molla ha compresso una certa distanza con una forza insufficiente, ciò indica che si è notevolmente indebolita ed è preferibile sostituirla. Tuttavia, la decisione sulla sostituzione deve essere presa anche sulla base di un'ispezione visiva, nonché delle informazioni su quanti chilometri ha percorso l'auto con questa primavera.

Tuttavia, in pratica, un tale metodo è piuttosto problematico da implementare, poiché è necessario sviluppare sforzi significativi per il test. Ad esempio, quando si testano le molle di un'auto VAZ-2110, è necessario sviluppare sforzi pari a 325 chilogrammi di forze.A questo valore le molle della sospensione anteriore standard devono avere una lunghezza di almeno 201 mm (per la molla cosiddetta "europea", lo stesso valore sarà di 182 mm). Per la molla standard posteriore con la stessa forza, la sua lunghezza sarà di almeno 233 mm (per l '"europeo" - almeno 223 mm).

Calcoli teorici

Anche la variazione geometrica ammissibile della molla, nonché la sua rigidità, possono essere calcolate utilizzando le formule corrispondenti. Quindi, la variazione geometrica viene calcolata come segue: X = F × L / C.Qui X è la variazione della dimensione della molla, F è la forza applicata, L è la lunghezza iniziale della molla, C è il coefficiente di proporzionalità , valore tabellare (dipende dal raggio della parte elicoidale della molla, dal materiale di fabbricazione, dal diametro dell'asta).

Allo stesso modo, la rigidità della molla viene calcolata utilizzando una formula diversa - k = F / X. Anche qui F è la forza e X è la dimensione della molla compressa misurata come risultato dell'esperienza. La complessità di tali calcoli è dovuta al fatto che è necessario conoscere le proporzioni e queste informazioni possono essere trovate solo nella documentazione tecnica.

Controllo manuale

Nella documentazione tecnica (manuale) di qualsiasi vettura è presente una descrizione dettagliata della procedura di verifica del nulla osta e, in particolare, delle molle. Considera una diagnosi simile usando la popolare Toyota Camry come esempio. Quindi, per questo, devi prima misurare quattro parametri:

  • A è la distanza (distanza) dal centro della ruota anteriore misurata alla superficie su cui è installata la macchina;
  • B - la distanza dal centro del bullone del braccio di sospensione n. 2 situato in basso della ruota anteriore misurata;
  • D è la distanza dal centro della ruota posteriore misurata al suolo (altezza da terra);
  • C è la distanza dal centro del bullone del braccio longitudinale della ruota posteriore misurata corrispondente al suolo.

Successivamente, è necessario trovare la differenza tra i valori di A e B, nonché C e D. Dopodiché, confrontare i valori minimi consentiti con i dati forniti nella tabella. Se i valori ottenuti come risultato della misurazione sono inferiori a quelli indicati in esso, è necessario eseguire una diagnostica aggiuntiva. Potrebbe essere necessario utilizzare distanziali aggiuntivi o sostituire la molla con una nuova. Se i valori ottenuti sono maggiori del minimo consentito, allora tutto è in ordine con la molla (se non ci sono ulteriori sintomi di malfunzionamento).

Ruote (asse)Valore di gioco, mm
Motore 1MZ-FE, (volume 3,0 litri) diametro della gomma di qualsiasi
Davanti A - B: 116
PosterioreRE - DO: 40
Motore 1AZ-FE (volume 2,0 litri), 2AZ-FE (volume 2,4 litri), diametro della gomma - 15 pollici
Davanti A - B: 115
PosterioreRE - DO: 40
Motore 1AZ-FE (volume 2,0 litri), 2AZ-FE (volume 2,4 litri), diametro della gomma - 16 pollici
DavantiA - B: 115
PosterioreRE - DO: 38
Qualsiasi motore, diametro della gomma superiore a 16 pollici
DavantiA - B: 101
PosterioreRE - DO: 25

Per altri modelli di auto, nella documentazione tecnica è possibile trovare una descrizione di una procedura simile con i valori corrispondenti. Di norma, l'algoritmo di verifica è identico o non molto diverso (i punti di misurazione di controllo possono differire).

Inoltre

Ha anche senso controllare le molle della sospensione anteriore se, ad esempio, durante la guida di un dosso di velocità in un contesto urbano (o un ostacolo simile), il muso dell'auto scende in modo significativo al punto da urtare l'asfalto . Ciò suggerisce che le molle si sono indebolite in modo significativo e, di conseguenza, è necessario installare distanziali aggiuntivi o sostituirli.

Quando si controllano le condizioni della molla, è anche necessario prestare attenzione alle condizioni dei distanziali in gomma sotto di loro. Nel tempo, si usurano naturalmente, rispettivamente, con un'usura significativa, le guarnizioni in gomma devono essere sostituite con nuove. In questo caso, è importante tener conto della loro altezza per garantire il valore normale della distanza del veicolo.

Quando cambiare le molle

Ha senso cambiare le molle nei seguenti casi:

  • Sostituzione con un ammortizzatore difettoso. Tale sostituzione è dovuta al fatto che se l'elemento specificato è fuori servizio, molto probabilmente la molla è già notevolmente consumata e presto potrebbe rompersi. Inoltre, se l'ammortizzatore è più rigido e la molla è morbida, ciò influirà negativamente sulle prestazioni complessive delle sospensioni dell'auto.
  • In caso di evidente rottura delle curve. Se la molla si è rotta completamente, deve essere sostituita con una nuova e il prima possibile. L'utilizzo di una macchina con un tale guasto è potenzialmente pericoloso in quanto ne compromette la manovrabilità. Inoltre, altri elementi di sospensione soffrono.
  • Un forte rollio dell'auto da un lato. Tuttavia, in questo caso, è necessaria una diagnostica aggiuntiva della molla, poiché una tale situazione può verificarsi quando l'ammortizzatore si guasta. In alcuni casi (se la molla è ancora in uno stato più o meno normale e solo indebolita), la situazione può essere corretta con l'aiuto di distanziali in gomma installati nel vetro, livellando così il gioco del veicolo.
  • Significativa corrosione. Se un'ispezione visiva rivela che i processi di corrosione hanno "mangiato" un grande strato di metallo, anche in una piccola area, allora è meglio sostituire una tale molla, poiché c'è il rischio che si rompa esattamente nel punto in cui la ruggine viene visualizzato il centro.

Molti meccanici di automobili consigliano di cambiare le molle di un'auto ogni 10 anni di utilizzo. Tuttavia, ciò dipende, in primo luogo, dalla qualità delle molle utilizzate e, in secondo luogo, dal chilometraggio e dalle condizioni di funzionamento della macchina. Prima di prendere una tale decisione, è meglio diagnosticare ulteriormente le condizioni delle parti installate sulla macchina. Un'altra raccomandazione è quella di cambiare le molle ogni seconda sostituzione degli ammortizzatori, cioè ogni 80 ... 100 mila chilometri.

L'utilizzo di molle "stanche" porta al fatto che il proprietario dell'auto è costretto a cambiare gli ammortizzatori 2 ... 3 volte più spesso!

Prima di sostituire una parte, è necessario selezionare le migliori molle che garantiranno non solo una guida confortevole, ma anche la sicurezza di guida. L'opzione migliore sarebbe installare molle simili a quelle installate sull'auto dalla fabbrica. Questo aiuterà il codice VIN della parte (articolo).

Conclusione

Controllare le molle delle sospensioni è una questione semplice e anche un appassionato di auto alle prime armi può farlo. Tuttavia, spesso durante la diagnostica, la molla deve essere smontata dalla sua sede, quindi è necessario essere pronti per questo, compreso avere lo strumento necessario a portata di mano. È pericoloso guidare su una molla rotta, quindi se è scoppiata completamente o ha dato una crepa significativa, deve essere sostituita con una nuova. Se si è appena abbassato, ma le condizioni del metallo sono buone, per equalizzare la distanza del veicolo, è sufficiente utilizzare distanziali in gomma dello spessore appropriato.