I motivi principali per cui non si avvia in caso di pioggia, dopo la pioggia e il lavaggio

Di solito una macchina non si avvia in caso di pioggia a causa del fatto che l'umidità si condensa negli elementi del sistema di accensione del motore o l'umidità entra semplicemente. La condensa può essere sotto il coperchio del distributore, sui contatti ad alta tensione, sulla bobina di accensione (modulo). A causa dell'umidità, in rari casi, anche vari sensori iniziano a "guastarsi", che sono responsabili dell'avviamento e del funzionamento del motore. Allo stesso modo, l'umidità può entrare in tutti i punti ad alta tensione e i contatti elettrici durante un autolavaggio, guidando sotto la pioggia battente, dopo un viaggio ad alta velocità attraverso pozzanghere profonde.

Soddisfare:

  • Perché la macchina non si avvia
  • Come risolvere un problema

Non si avvia in caso di pioggia

Nella maggior parte dei casi, è possibile risolvere i problemi quando l'auto non si avvia o si ferma in caso di pioggia. Per fare ciò, è sufficiente pulire, asciugare e localizzare il luogo in cui, di fatto, arriva l'umidità.

Motivi per cui non si avvia in caso di pioggia

I motivi per cui un motore di un'auto non si avvia bene in caso di pioggia variano a seconda del tipo di motore. Inoltre, a seconda delle condizioni meteorologiche e della situazione, c'è una maggiore probabilità di un problema specifico. Tuttavia, la maggior parte di essi sarà associata al fatto che l'umidità si forma o arriva su singole parti del motore. Di solito si forma semplicemente condensando quando la temperatura cambia e l'acqua può entrare dall'esterno attraverso guarnizioni di scarsa qualità oa causa della cattiva posizione dell'una o dell'altra unità.

Per cominciare, elenchiamo i motivi dei motori a iniezione, poiché i più comuni, e quindi anche le auto a carburatore, perché sono ancora più vulnerabili a questo problema.

  • Scintilla debole... La ragione di ciò potrebbe essere elementi del sistema di accensione: candele, distributore, bobina. È possibile che la scintilla in caso di pioggia semplicemente non entri nella camera di combustione, ma penetri nel corpo.
  • Problemi con i sensori... L'ingresso di umidità sui contatti del sensore albero motore della sonda lambda, flusso d'aria di massa o pressione assoluta può portare a guasti parziali e interruzioni nell'avviamento del motore.
  • Problemi di contatto... Quando è bagnato o bagnato sotto il cofano, i contatti sui fili e il blocco di montaggio di fusibili e relè, nonché gli elementi ad alta tensione del sistema di accensione, possono rompersi.
  • Carica della batteria insufficiente... Se non si lubrificano i terminali, in caso di pioggia o dopo il lavaggio, quando si accumula molta umidità sotto il cofano, possono comparire focolai di corrosione sui terminali della batteria o sui contatti dei fili. E, naturalmente, potrebbe esserci una banale scarica della batteria a causa della dispersione di corrente.
  • Filtro aria fortemente intasato... L'acqua che entra nell'alloggiamento con un filtro sporco blocca il flusso d'aria. Di conseguenza, il motore si "strozzerà" e, di conseguenza, si fermerà costantemente in caso di pioggia o si avvierà con grande difficoltà. Questo problema è più rilevante per le auto a carburatore, ma può verificarsi anche con un motore a iniezione.
  • Condensa all'interno del coperchio del distributore... L'umidità condensata si forma a causa delle differenze di temperatura o dell'umidità dell'aria al cento per cento (ad esempio, in condizioni di nebbia, dopo il lavaggio o semplicemente quando fuori piove). Quando si formano goccioline d'acqua sotto il coperchio, la scintilla inizia a "perforare" il corpo.
  • Bobina di accensione... Questo nodo può anche produrre una tensione insufficiente in condizioni di elevata umidità. Molto spesso ciò accade quando l'avvolgimento interno della bobina ha già una bassa resistenza e ad alta umidità ha semplicemente un cortocircuito tra le spire.Per questo motivo la tensione di uscita non è sufficiente a generare una scintilla della giusta potenza sulla candela.

    Sulla maggior parte delle auto moderne, la bobina di accensione non può essere riparata, quindi viene sostituita. Tuttavia, prima della sostituzione, si consiglia di testare la resistenza di isolamento interno della bobina in ambiente secco e umido. Se questi due indicatori sono molto diversi e, in uno bagnato, il valore corrispondente scende al di sotto di 10 kΩ (potrebbe essere diverso, è necessario chiarire nel manuale di riparazione automatica), quindi è meglio sostituire tale bobina, poiché creerà problemi in futuro. Sulle auto a carburatore, il problema con la bobina è molto più comune - a causa della deposizione di umidità sui suoi contatti, forme di corrosione, che assorbe ulteriormente l'acqua e aumenta notevolmente la resistenza. Di conseguenza, una debole scintilla e il rifiuto dell'auto di partire.

  • Commutatore di accensione... Viene installato su veicoli con accensione elettronica. Il compito dell'interruttore è generare un impulso per alimentarlo nell'avvolgimento primario della bobina di accensione. In alcuni casi, genera diversi impulsi consecutivi per facilitare l'avviamento del motore. Un interruttore è una cosa abbastanza affidabile e semplice, tuttavia, a causa di molta usura o danni, può parzialmente guastarsi. Per questo motivo, la bobina di accensione non fornirà tensione con una tensione sufficiente per avviare il motore.

Le auto dotate di mono iniezione hanno i loro problemi, perché il motore non si avvia con tempo umido. La neve si forma spesso sulla superficie del corpo farfallato. Un tale problema si verifica quando la benzina evapora.

Per eliminare questo fenomeno, nel filtro dell'aria è prevista una valvola speciale attraverso la quale passa l'aria calda, diretta alla valvola a farfalla. In alcuni casi, si rompe o si inceppa.

CausaProblema
Non si avvia in caso di pioggiaNon partirà dopo la pioggiaNon si avvia dopo il lavaggioBancarelle in caso di pioggia
Condensa sotto il coperchio del distributore
Perdita di contatto sui terminali della batteria
Rottura dei cavi dell'alta tensione / modulo di accensione
Filtro dell'aria sporco
L'isolamento dei cavi di alimentazione dei sensori è danneggiato
Guasto dei sensori

Come riparare un guasto

Quando è umido per strada l'auto si rifiuta di partire normalmente, cioè non si avvia o si ferma, quindi dopo aver esaminato i motivi principali in determinate condizioni meteorologiche, vale la pena passare al controllo dei singoli nodi sotto il cofano.

Se l'auto ha un distributore di accensione - distributore, questa è la prima unità che deve essere ispezionata per verificare la presenza di crepe e umidità all'interno. Pulirlo con un tovagliolo di carta o un altro straccio, ispezionare le condizioni dei contatti all'interno del coperchio, se sono neri, quindi pulirli. Come misura preventiva, è possibile applicare olio motore (strofinando con un panno inumidito) sulla superficie interna del coperchio o trattarlo con un dislocatore di umidità. Questo viene fatto per neutralizzare la condensa risultante. Se rotto, il coperchio deve essere sostituito.

Successivamente, vale la pena ispezionare il modulo, le bobine di accensione (bobina) e i cavi ad alta tensione. Il fatto che ci sia un guasto dell'isolante può essere notato solo al buio, quindi, per capire durante il giorno, se è necessario un multimetro in questi nodi, sarà necessario misurare la resistenza. È possibile risolvere temporaneamente il problema con l'avvio in caso di pioggia o dopo il lavaggio asciugando con un asciugacapelli. Candele, fili, distributore, bobina vengono essiccati. Spesso, a causa della posizione degli elementi ad alta tensione e della mancanza di protezione del motore, possono letteralmente essere inondati d'acqua durante la guida attraverso le pozzanghere. Pertanto, a scopo preventivo, l'intera parte ad alta tensione deve essere trattata con un dislocatore di umidità o uno spray al silicone.

Il controllo del funzionamento di tali sensori per il regime minimo, l'albero motore, la valvola a farfalla, il flusso d'aria e il sensore di ossigeno rivelerà se c'è un problema con il loro cablaggio.Spesso i contatti di questi sensori sono inondati di umidità, a causa della quale si ossidano e smettono di funzionare correttamente. Puoi controllare i sensori sia con un multimetro che con uno scanner per leggere gli errori nella memoria della ECU.

Oltre ai contatti sui sensori, vale la pena ispezionare le condizioni dei fili aperti nei cablaggi sotto il cofano. Il minimo difetto sull'avvolgimento del filo diventa un focolaio di un cortocircuito in caso di pioggia o durante il lavaggio del motore. Casi frequenti in cui l'auto non si avvia in caso di pioggia a causa dell'ossidazione nei sedili del relè. Pertanto, la disconnessione / connessione alternata di vari gruppi di contatti elettrici aiuta anche a superare il problema con il difficile avvio della macchina in condizioni di umidità. In questo caso, i contatti ossidati sporchi devono essere assolutamente trattati con un detergente per contatti.

A volte il problema con l'avviamento in caso di pioggia si verifica su auto con difetti nel design del vano motore. Quindi, se non c'è protezione, l'acqua può riempire il sensore ei contatti dal basso e se c'è una cattiva tenuta sul cofano, l'acqua, durante il lavaggio o sotto la pioggia, riempie il distributore, le bobine ei fili di accensione dall'alto . Ad esempio, i veicoli Toyota sono dotati di un tappo di tenuta tra lo scudo del motore e il cofano. Come notano alcuni proprietari di auto, se la guarnizione inizia a far passare l'acqua, l'umidità spesso entra nella bobina di accensione con le conseguenze sopra descritte.

Avvolgere la bobina in un pacchetto, come raccomandato da alcuni automobilisti, non ne vale la pena, poiché questo è irto di surriscaldamento della bobina e il suo guasto a lungo termine!

Sulle vetture dotate di singola iniezione è tassativo verificare il funzionamento della valvola attraverso la quale passa l'aria calda dal filtro aria (collettore) alla valvola a farfalla. Spesso, l'automazione meccanica è rotta lì o semplicemente si sporca, motivo per cui non può aprirsi correttamente. Per eliminare la rottura, è sufficiente pulirlo da polvere e sporco. Se funziona sulla base di un azionamento elettrico, è necessario controllare anche i meccanismi di azionamento, nonché il circuito elettrico attraverso il quale è alimentato. In particolare fili, azionamento elettrico (motore elettrico, riduttore), tenuta valvole.

Conclusione

Come dimostra la pratica, i problemi con il fatto che l'auto non si avvia in caso di pioggia sono principalmente associati agli elementi del sistema di accensione. Cioè, prima di tutto, è necessario controllare il distributore, i cavi ad alta tensione e la bobina di accensione. Nella maggior parte dei casi, l'umidità arriva lì, il che porta ai problemi descritti. Pertanto, è necessario non solo eliminare l'umidità sulla superficie della parte, ma anche eseguire guarnizioni appropriate per impedire l'ulteriore ingresso di acqua nelle parti.