Diagnostica del sistema di accensione: qual è la causa del malfunzionamento?

Spesso il motivo per cui un'auto non si avvia è dovuto a problemi con il suo sistema di accensione. Per identificare il problema, è necessario eseguire diagnostica dell'accensione... A volte non è facile farlo, perché, in primo luogo, c'è un gran numero di nodi diagnosticati (i problemi possono essere nelle candele, vari sensori, un distributore e altri elementi) e, in secondo luogo, per questo è necessario utilizzare apparecchiature aggiuntive - un tester per motori, un ohmmetro, uno scanner per rilevare errori su macchine dotate di ECU. Consideriamo queste situazioni in modo più dettagliato di seguito.

Di cosa ti parleremo

  • Cosa controllare prima
  • Cause della mancata accensione
  • Candela
  • L'accensione si interrompe
  • Bobina di accensione
  • Come controllare il modulo di accensione
  • ECU
  • Controllo con un tester per motori

Sistema di accensione

Sistema di accensione per auto

Raccomandazioni generali in caso di guasto

Molto spesso, i guasti nel sistema di accensione di un'auto sono associati a una violazione della qualità dei collegamenti elettrici nel circuito oa una perdita di corrente nei cavi ad alta tensione. Elencheremo brevemente a cosa devi prima prestare attenzione se sorgono problemi nel funzionamento del sistema di accensione dell'auto, nonché su quale algoritmo agire.

  1. Verificare lo stato di carica della batteria con un voltmetro. La tensione su di essa deve essere di almeno 9,5 V. In caso contrario, la batteria deve essere caricata o sostituita.
  2. Controllare la qualità dei contatti sul modulo bobina su tutte le candele.
  3. Conduci una verifica di tutte le candele. Non dovrebbero avere depositi di carbonio nero significativi e la distanza tra gli elettrodi dovrebbe essere di circa 0,7 ... 1,0 mm.
  4. Rimuovere e controllare i sensori dell'albero a camme e dell'albero motore. Se necessario, è necessario sostituirli.

Molto spesso, i problemi risiedono nella violazione della qualità dei contatti o nella dispersione di corrente nei cavi ad alta tensione. Controllare il loro isolamento, lo stato della bobina di accensione, l'interruttore di accensione, il fusibile della bobina.

Ricorda che il sistema antifurto dell'auto potrebbe essere una possibile ragione per cui il motore non si avvia. Verificare le sue condizioni prima di iniziare.

Cause comuni di malfunzionamenti

Filo BB

Cavo di accensione ad alta tensione danneggiato

Molto spesso, si verificano malfunzionamenti nel sistema di accensione nelle connessioni di contatto dei circuiti elettrici, incluso fili ad alta tensione... Spesso, a causa della distruzione del loro isolamento, una scintilla si rompe nel corpo, causando problemi nel funzionamento del motore. È bene controllare l'isolamento rotto dei cavi ad alta tensione al buio. Quindi la scintilla che appare è chiaramente visibile.

Tieni sempre gli occhi aperti pulizia dell'isolamento fili ad alta tensione. La cosa è. che l'olio che cade sulla loro superficie ammorbidisce fortemente l'isolamento e attira su di esso particelle di polvere e sporcizia, che possono causare la rottura della scintilla.

Gli isolatori delle candele possono avere "percorsi" lungo i quali passa il guasto. Se l'alimentatore non si adatta ai cavi ad alta tensione, è necessario controllare le parti a bassa tensione del sistema di accensione, in particolare la tensione di alimentazione dalla batteria alla bobina di accensione. I potenziali malfunzionamenti includono il guasto dell'interruttore di accensione o del fusibile.

Candela

Candela

Elettrodi per candele

I problemi delle candele sono spesso causa di malfunzionamenti del sistema. Su una candela funzionante:

  • gli elettrodi su di esso non sono bruciati e lo spazio tra loro è 0,7 ... 1,0 mm;
  • nessun deposito di carbone nero, trucioli isolanti sul corpo;
  • non ci sono tracce di burnout, crepe o danni meccanici sull'isolante esterno della candela.

Puoi leggere le informazioni su come determinare le sue condizioni dalla fuliggine di una candela e diagnosticare il motore in un articolo separato.

L'accensione si interrompe

Singole mancate accensioni possono verificarsi per due motivi:

  • collegamenti di contatto instabili o un difetto intermittente nella parte a bassa tensione del sistema di accensione;
  • malfunzionamento del circuito ad alta tensione del sistema di accensione o danneggiamento del cursore.
Trambler

Corridore e copertura del distributore

Le ragioni di una mancata accensione possono essere malfunzionamenti nel funzionamento dei sensori di posizione dell'albero motore e dell'albero a camme (puoi vedere come controllare il sensore di Hall in un materiale separato).

Sulle auto a carburatore, l'area problematica è coperchio del distributore... Spesso appaiono crepe o danni su di esso. La diagnostica deve essere eseguita su entrambi i lati, dopo averlo pulito da polvere e sporco. È necessario prestare attenzione alla possibile presenza di crepe, tracce di carbonio, contatti bruciati e altri difetti. È inoltre necessario controllare le condizioni delle spazzole e la tenuta della loro pressione contro la superficie di contatto del corridore. Al termine della revisione, si consiglia di spruzzare la superficie dell'impianto con un essiccante.

Bobina di accensione

Una causa comune di problemi nel sistema è la bobina di accensione (di seguito SC). Il suo compito è formare una scarica ad alto voltaggio sulla candela. Strutturalmente, le bobine sono diverse. Le macchine più vecchie utilizzavano bobine con un unico avvolgimento, le macchine più moderne utilizzavano moduli doppi o monolitici contenenti fili e puntali ad alta tensione. Al giorno d'oggi, le bobine vengono installate più spesso per ogni cilindro. Sono montati direttamente sulle candele, il loro design non prevede l'uso di cavi e capicorda ad alta tensione.

Bobina di accensione

Bobina di accensione

Sulle vecchie auto, dove il cortocircuito era installato in una singola copia, il suo guasto (un'interruzione dell'avvolgimento o un cortocircuito in esso) ha portato automaticamente al fatto che l'auto semplicemente non si avviava. Sulle vetture moderne, in caso di problemi su una delle bobine, il motore inizia a "triplicare".

È possibile diagnosticare la bobina di accensione utilizzando vari metodi:

  • ispezione visuale;
  • usando un ohmmetro;
  • utilizzando un tester per motori (oscilloscopio).

Durante l'ispezione visiva, è necessario ispezionare attentamente le parti che isolano la corrente. Dovrebbero essere privi di depositi di carbonio e crepe. Se durante l'ispezione hai riscontrato tali difetti, significa che la bobina deve essere definitivamente sostituita.

La diagnosi dei guasti di accensione prevede la misurazione della resistenza di isolamento sugli avvolgimenti primario e secondario della bobina di accensione. È possibile misurarlo utilizzando un ohmmetro (un multimetro che funziona nella modalità di misurazione della resistenza) effettuando misurazioni ai terminali degli avvolgimenti.

Ogni bobina di accensione ha il proprio valore di resistenza. Troverai informazioni più precise nella relativa documentazione tecnica.

Per i dettagli sul controllo, vedere l'articolo su Come controllare la bobina di accensione. E il metodo più accurato e perfetto per diagnosticare la bobina di accensione e l'intero sistema viene eseguito utilizzando un tester per motori (oscilloscopio).

Diagnostica del modulo di accensione

Modulo di accensione

Modulo di accensione del motore

La suddetta diagnostica deve essere eseguita in caso di anomalie di funzionamento:

  • minimo instabile del motore;
  • guasti al motore in modalità di accelerazione;
  • il motore triplica o raddoppia.

Idealmente, uno scanner professionale e un tester per motori dovrebbero essere utilizzati per diagnosticare il modulo di accensione. Tuttavia, poiché questa apparecchiatura è costosa e viene utilizzata solo nelle stazioni di servizio professionali, rimane possibile per un conducente ordinario controllare il modulo di accensione solo con mezzi improvvisati. In particolare, esistono tre metodi di verifica:

  1. Sostituzione del modulo con uno funzionante noto.Tuttavia, ci sono una serie di problemi qui. Il primo è l'assenza di un'auto donatrice. In secondo luogo, l'altro modulo deve essere esattamente uguale a quello in fase di test. Terzo, i cavi ad alta tensione devono essere in buono stato di funzionamento. Pertanto, questo metodo è usato molto raramente.
  2. Il metodo per muovere il modulo. Per diagnosticare il nodo, è sufficiente spostare il blocco di cablaggio e il modulo stesso. Se allo stesso tempo la modalità operativa del motore cambia notevolmente, significa che da qualche parte c'è un cattivo contatto che deve essere corretto.
  3. Misurazione della resistenza. Per fare ciò, è necessario un ohmmetro (un multimetro che misura la resistenza elettrica). I puntali del dispositivo misurano la resistenza ai terminali tra 1 e 4, e anche 2 e 3 cilindri. Il valore di resistenza deve essere lo stesso. Per quanto riguarda le sue dimensioni, può essere diverso per macchine diverse. Ad esempio, per un VAZ-2114, questo valore dovrebbe essere nella regione di 5,4 kΩ.

Sistema di gestione elettronica del motore

Quasi tutte le auto moderne sono dotate di un'unità di controllo elettronica (ECU). Seleziona automaticamente i parametri di funzionamento ottimali per il motore in base alle informazioni ricevute dai sensori. Può essere utilizzato per diagnosticare guasti in vari sistemi automobilistici, compreso il sistema di accensione. Per la diagnostica, è necessario collegare uno scanner speciale, che, in caso di errore, ti mostrerà il suo codice. Spesso, può verificarsi un errore nel funzionamento del sistema a causa del guasto di uno dei sensori elettronici che forniscono informazioni per l'ECU. Uno scanner elettronico ti informerà dell'errore.

Diagnostica del sistema di accensione tramite oscilloscopio

Spesso, quando si controlla professionalmente il sistema di accensione di un'auto, viene utilizzato un dispositivo chiamato tester motore. Il suo compito principale è monitorare l'oscillogramma ad alta tensione nel sistema di accensione. Inoltre, utilizzando questo dispositivo, è possibile visualizzare in tempo reale i seguenti parametri di funzionamento:

Tester motore

Set completo di tester per motori per autodiagnostica

  • tensione di scintilla;
  • la durata della scintilla;
  • tensione di rottura della scintilla.

Tutte le informazioni vengono visualizzate sullo schermo sotto forma di un oscillogramma sullo schermo del computer, che fornisce un'idea completa delle prestazioni delle candele e di altri elementi del sistema di accensione dell'auto. A seconda del sistema di accensione, la diagnostica viene eseguita secondo diversi algoritmi.

In particolare, i sistemi di accensione classica (distributore), individuale e DIS vengono controllati utilizzando un oscilloscopio in modi diversi. È possibile trovare istruzioni dettagliate su questo in un articolo separato dedicato al controllo dell'accensione con un oscilloscopio.

risultati

I malfunzionamenti nel sistema di accensione dell'auto a volte possono trasformarsi in grossi problemi nel momento più inopportuno. Pertanto, si consiglia di eseguire periodicamente la procedura di ispezione dei suoi elementi principali (candele, cavi ad alta tensione, bobine di accensione). Questo controllo è semplice e anche un automobilista inesperto può farlo. E in caso di guasti complessi, ti consigliamo di chiedere aiuto a una stazione di servizio per eseguire una diagnosi dettagliata utilizzando un tester per motori e altre apparecchiature diagnostiche.