Scopri quali criteri dovrebbero essere utilizzati per scegliere una pompa per auto

Come scegliere la pompa per auto giusta

Pompe automobilistiche si dividono in meccaniche ed elettriche. I primi, a loro volta, sono azionati a mano ea pedale, mentre i secondi sono a membrana e pistone. La scelta di un particolare compressore dovrebbe essere basata sull'appartenenza dell'unità a un particolare tipo, potenza (consumo di corrente), prestazioni, facilità d'uso e disponibilità di opzioni aggiuntive. Pertanto, la scelta giusta è sempre un compromesso tra questi parametri, così come il prezzo e la qualità della pompa. Considera il compressore ideale per la tua applicazione.

Tipi di compressore

Pompa a pedale

Pompa a pedale con manometro

Le pompe per ruote delle automobili più semplici sono meccaniche. Nonostante il fatto che poche persone attualmente li usino, è ancora desiderabile avere una pompa booster a mano o a pedale. Quest'ultima opzione di solito ha un manometro integrato per una maggiore comodità. Inoltre, le pompe a pedale sono piccole, quindi non occupano molto spazio nel bagagliaio. Pertanto, se possibile, comprati un dispositivo del genere, può tornare utile nel caso in cui un compressore elettrico non possa essere collegato per qualsiasi motivo. E puoi sempre monitorare la pressione dei pneumatici della tua auto.

L'altro tipo più comune di pompa è elettrica. Sono utilizzati sia come dispositivi portatili in auto quando si viaggia, sia direttamente in garage, in una stazione di servizio o in un servizio di pneumatici. A loro volta, sono anche divisi in due sottospecie: membrana e pistone. I compressori con un ricevitore possono anche essere distinti separatamente. Di norma si tratta di unità potenti che operano su base continuativa da una rete domestica a 220 V (meno spesso 380 V). Hanno nei loro ricevitori di progettazione, che non solo consentono di creare una pressione significativa, ma consentono anche al meccanismo di funzionare in modo parsimonioso. Tuttavia, a causa delle loro specifiche, non li considereremo in questo post. Soffermiamoci solo su diaframma e pistone.

Pompe a membrana

Schema della pompa a membrana

I compressori più economici, ma elettrici - membrana... In base al nome, è chiaro che il principio della loro azione si basa sull'oscillazione della membrana. È realizzato in un materiale durevole in grado di sopportare elevate sollecitazioni meccaniche. Una speciale trasmissione è realizzata nel compressore, che consente alla membrana di muoversi su e giù, generando la pressione richiesta.

Gli unici vantaggi di tali compressori sono le dimensioni ridotte e il basso costo. Tutto il resto è un difetto solido. Quindi, questi includono:

  • Il design dell'azionamento è molto molte parti in plastica e plastica... Naturalmente si consumano rapidamente ed è difficile, a volte impossibile, sostituirli. Pertanto, invece di riparare, oltre a tener conto del suo costo, è più facile acquistare un nuovo compressore per auto.
  • I compressori a membrana sono generalmente progettati per bassa pressione (massimo 3 ... 4 atmosfere). E se per un'autovettura può bastare, allora per un SUV, un crossover e ancora di più per un camion, potrebbe non essere sufficiente. Elettropompa a membrana

    Aspetto della pompa a membrana

  • Hanno una bassa produttività (di regola, questo intervallo è di 3 ... 10 litri di aria al minuto). Naturalmente, il tasso di gonfiaggio della ruota sarà basso. E più grande è la ruota, maggiore è il tempo trascorso.
  • La complessità e, a volte, l'inadeguatezza della riparazione. Spesso si verifica una situazione quando la membrana si rompe. È difficile e costoso cambiarlo. Pertanto, il più delle volte, acquistano solo un altro compressore.
  • Hanno poche risorse. Ciò vale sia per le singole parti del compressore, ma anche per il design complessivo.Cioè, non ti servirà per molto tempo. Inoltre, il compressore non può essere utilizzato continuamente. Il ciclo del suo funzionamento è solitamente di diversi minuti, consentendo al compressore di raffreddarsi. Altrimenti, fallirà rapidamente.
  • Di regola, nessun accessorio viene fornito con il compressore. Alcuni modelli non hanno nemmeno una borsa, figuriamoci parti extra.

Il compressore a membrana è riconoscibile dall'alloggiamento piatto in plastica. Può essere orizzontale (simile alle bilance da pavimento) o verticale (meno comune).

I compressori a membrana non funzionano bene a basse temperature. Il materiale di cui è costituito il diaframma si consuma rapidamente alle basse temperature, il che porta a un'usura significativa del compressore e al suo guasto prematuro.

Il tipo di compressore più accettabile e affidabile è pistone... Sono molto diversi: da quelli piccoli per l'utilizzo in garage a quelli potenti utilizzati nelle stazioni di servizio professionali e nei gommisti, in grado di sviluppare pressioni significative e lavorare in modo continuo.

Pompa a pistoni

Schema di funzionamento della pompa a pistoni

Il suo design è costituito da un pistone e un cilindro in cui viene generata la pressione dell'aria. Il pistone è azionato da un motore elettrico. A seconda delle dimensioni, lo schema cinetico può differire da modello a modello. Quando si sceglie l'una o l'altra pompa a pistoni con un manometro, è importante prestare attenzione al materiale con cui è realizzato il corpo. Deve essere di metallo! Alcuni modelli economici usano la plastica invece del metallo. Tali unità non funzioneranno per molto tempo. Ciò è stato dimostrato dall'esperienza di molti automobilisti.

Devi anche scegliere solo quella pompa del compressore dell'auto, in cui sia il cilindro che il pistone devono essere realizzati in metallo di alta qualità, in particolare acciaio legato. Ciò è dovuto al fatto che la struttura sopporta carichi meccanici significativi durante il funzionamento e, dato il funzionamento continuo, ciò diventa doppiamente rilevante. Sfortunatamente, i produttori senza scrupoli possono trascurare questo requisito. In particolare, una situazione del genere può essere sui compressori cinesi economici.

Compressore per auto. Che è migliore?

Viene presentata una panoramica dei popolari compressori per auto. La valutazione è stata basata sulle caratteristiche, recensioni e popolarità delle pompe sul mercato

Più dettagli

In base a quali parametri scegliere un autocompressore

Ci sono diversi fattori tipici, in base ai quali è necessario fare una scelta a favore dell'una o dell'altra pompa per auto, alimentata da un accendisigari o direttamente da una batteria. Ognuno di essi è importante, quindi è necessario trovare una sorta di compromesso che corrisponda al modello ideale per il tuo veicolo.

Di norma, le caratteristiche seguenti sono indicate direttamente sull'alloggiamento del compressore o nelle istruzioni ad esso allegate. Quando scegli, assicurati di leggerli.

Quindi, ecco i parametri specificati:

  • Prestazione.Ha un'unità di misura in litri l'ora, [l / h]. Per la maggior parte delle autovetture con diametro delle ruote compreso tra 12 e 16 pollici, è sufficiente una capacità di 10 l / h. Se il diametro della ruota è maggiore o vengono utilizzati pneumatici larghi, è necessario un compressore più efficiente, ad esempio da 20 o più litri all'ora. Una prestazione insufficiente può portare al fatto che, in primo luogo, il compressore pomperà per un tempo molto lungo e, in secondo luogo, un carico prolungato logora e surriscalda l'unità. Ciò riduce le sue risorse e può portare a guasti, inclusi guasti prematuri. Bene, non è necessario acquistare un compressore molto efficiente per ovvi motivi.
  • Massima pressione sviluppata... Potenti compressori alternativi possono sviluppare pressioni fino a 20 atmosfere.Tuttavia, valori così elevati possono essere utili solo per gonfiare le ruote di autocarri o attrezzature speciali. Nella maggior parte dei casi, il valore massimo di 7 ... 10 atmosfere sarà già abbastanza sufficiente. E spesso anche inutile, perché la pressione nelle ruote delle auto è di circa 2 ... 3 atmosfere.
  • Tempo di attività massimo... Ciò è particolarmente vero per i cilindri a pistone, poiché si riscaldano a causa del movimento del pistone nel cilindro. È necessario scegliere un compressore che possa funzionare ininterrottamente per 10 minuti o più. Con prestazioni adeguate, questo è abbastanza per pompare più di una ruota. Collegamento pompa auto

    Collegamento della pompa direttamente alla batteria

  • Tipo di connessione... Tutto è semplice qui. Le pompe per auto 12V a bassa potenza sono collegate alla presa dell'accendisigari. Medio - per mezzo di "coccodrilli" sono collegati direttamente ai terminali della batteria. Ciò è dovuto al fatto che sviluppano molta potenza, a causa della quale hanno bisogno di una grande corrente elettrica. Ebbene, i compressori più potenti sono collegati a una rete elettrica fissa con una tensione di 220 V. Per ovvi motivi, non sono portatili e possono essere utilizzati solo a casa, in un garage o in un servizio.
  • Disponibilità di protezioni aggiuntive... In particolare, stiamo parlando di protezione da sovraccarico (surriscaldamento). Questa è un'opzione utile, soprattutto per i compressori più piccoli che non sono progettati per il funzionamento continuo. In caso di surriscaldamento, gli automatismi spegneranno il dispositivo e non lo lasceranno fallire. Inoltre, non ti permetterà di riaccenderlo se non si è raffreddato abbastanza.
  • Materiale corporeo... Non ci sono raccomandazioni inequivocabili qui. La custodia in plastica è più leggera, ma non così resistente. È più adatto per compressori piccoli e di bassa potenza. Al contrario, se l'unità è potente, è meglio scegliere un modello con custodia in metallo.
  • Collegamento al capezzolo... Ci sono i cosiddetti berretti e ci sono intagli. Anche qui non si può dire quale sia il migliore. Il tappo è più comodo e quello filettato è più affidabile. Se la pressione è bassa e il compressore è compatto, è meglio un manicotto. Se la pressione è alta, è meglio acquistare un compressore con connessione filettata. Scala del manometro

    Esempio di manometro con due scale

  • Scala sul manometro... I produttori nazionali calibrano la bilancia nelle atmosfere familiari agli automobilisti post-sovietici (kg / cm²). I misuratori importati vengono scalati in PSI (libbre per pollice quadrato). È un'unità non sistemica utilizzata come unità di misura della pressione nei paesi con un sistema numerico "imperiale". Su alcuni manometri, puoi trovare due o anche tre scale diverse. Per riferimento: 1 kg / cm² = 14,223 PSI. Una rapida conversione può essere eseguita con un calcolatore di conversione della pressione.
  • Fusibile... Innanzitutto, devi assicurarti che sia presente. In secondo luogo, è auspicabile che il fusibile possa essere sostituito rapidamente e senza problemi. Cioè, senza la necessità di un lungo e complesso smontaggio del case o dei suoi singoli elementi.
  • Disponibilità di accessori... È altamente desiderabile che il compressore abbia almeno un sacco. Ciò impedirà a polvere e detriti vari di entrare nel suo meccanismo. Inoltre, alcuni compressori sono dotati di una varietà di accessori per gommoni, palline e così via. Come si suol dire, un po 'insignificante, ma carino.
  • Garanzia... Acquista sempre un compressore con una garanzia. E più è grande, meglio è. È auspicabile che il valore sia di 3 anni o più. Non è consigliabile considerare i modelli con una garanzia di un anno. Di conseguenza, è necessario acquistare un compressore in negozi affidabili che forniscano i documenti appropriati con sigilli.

Quando si sceglie l'una o l'altra pompa per auto, prestare sempre attenzione a tutti i parametri di cui sopra. Sono obbligatori. Se un negozio contiene informazioni incomplete, prova a trovarle altrove.È anche possibile che informazioni contrastanti siano pubblicate in diversi negozi online. In questo caso, è necessario fare riferimento a ulteriori fonti di informazione. Tuttavia, non comprare un "pig in a poke", cioè un compressore di cui non sei sicuro. Questo ti salverà da potenziali problemi in futuro.

Invece di una postfazione

Riassumendo tutti questi parametri, faremo una sorta di "ritratto medio" di un compressore adatto ad un automobilista medio che ha a disposizione un'autovettura, che è la maggioranza nel nostro Paese. Quindi, il compressore deve avere una custodia metallica, con una capacità di circa 20 ... 30 litri all'ora, la pressione massima sviluppata - 5 ... 7 atmosfere, con una garanzia di 3 anni o più. È anche consigliabile che abbia una borsa e accessori.