10 motivi per cui l'antigelo e altri liquidi di raffreddamento bollono

Perché l'antigelo bolle? Questa situazione può verificarsi per vari motivi, ad esempio, il coperchio del vaso di espansione del sistema di raffreddamento è stato depressurizzato, il termostato ha funzionato male, il livello del liquido di raffreddamento è sceso, è stato versato un cattivo antigelo, la ventola di raffreddamento o il sensore di temperatura è guasto . La cosa principale che il conducente di un'auto con antigelo bollente dovrebbe ricordare è ulteriore movimento è impossibile! Il mancato rispetto di questa regola può portare al completo guasto del motore, che è irto di riparazioni costose e complesse. Tuttavia, in realtà non è così difficile eliminare le cause dell'ebollizione dell'antigelo, e talvolta anche un proprietario di auto alle prime armi può farlo.

Dovresti assolutamente sapere:

  • Ragioni e soluzione
  • Effetti
  • Cosa fare
  • Cosa non fare

L'antigelo bolle

Cause di ebollizione e loro soluzione

Per cominciare, analizzeremo in dettaglio tutti i motivi per cui l'antigelo bolle.

  1. Termostato difettoso... Il compito principale di questo dispositivo è quello di non fornire liquido di raffreddamento al radiatore fino a quando il motore non raggiunge una certa temperatura di esercizio (solitamente + 85 ° C), ovvero di trasferirlo nel cosiddetto “cerchio grande”. Tuttavia, se l'unità non si accende in tempo e non fa circolare il liquido di raffreddamento attraverso il sistema, si riscalderà rapidamente nel "piccolo cerchio" insieme al motore e semplicemente bollirà, poiché non avrà il tempo di raffreddarsi .

    Termostato sporco

  2. Radiatore difettoso... La funzione di questa unità è quella di raffreddare l'antigelo e mantenere in buono stato il sistema di raffreddamento. Tuttavia, può subire danni meccanici o semplicemente intasarsi dall'interno o dall'esterno.
  3. Pompa rotta (pompa centrifuga). Poiché il compito di questo meccanismo è pompare il liquido di raffreddamento, quando fallisce, la sua circolazione si interrompe e il volume di liquido che si trova nelle immediate vicinanze del motore inizia a riscaldarsi fortemente e, di conseguenza, bolle.
  4. Basso livello di antigelo... Il sistema di raffreddamento non riempito al livello richiesto non fa fronte al suo compito, quindi la temperatura supera quella critica e il liquido bolle.
  5. Ventola di raffreddamento rotta... La sua funzione è quella di raffreddare forzatamente gli elementi dell'impianto omonimo e il fluido. È chiaro che se la ventola non si accende, la temperatura non scenderà e ciò potrebbe provocare l'ebollizione del liquido antigelo. Questa situazione è particolarmente critica per la stagione calda.
  6. Camera d 'aria... Il motivo principale del suo aspetto è la depressurizzazione del sistema di raffreddamento. Di conseguenza, sorgono contemporaneamente diversi fattori dannosi. In particolare la pressione scende, il che significa che diminuisce anche il punto di ebollizione dell'antigelo. Inoltre, con la presenza prolungata di aria nell'impianto, gli inibitori che fanno parte dell'antigelo si deteriorano e non svolgono la loro funzione protettiva. Infine, il livello del liquido di raffreddamento scende. Questo è già stato menzionato in precedenza.
  7. Rottura del sensore di temperatura... Tutto è semplice qui. Questo nodo non ha inviato comandi appropriati al termostato e / o alla ventola. Non si sono accesi e il sistema di raffreddamento e il radiatore hanno bollito.

    Pompa consumata dall'antigelo

  8. Antigelo di scarsa qualità... Se nell'auto viene versato un antigelo di bassa qualità, cioè un liquido che non soddisfa i requisiti necessari, il che significa che c'è un'alta probabilità che il radiatore bolle. In particolare, stiamo parlando del fatto che il liquido di raffreddamento contraffatto spesso bolle a temperature inferiori a + 100 ° C.
  9. Antigelo schiumogeno... Ciò può accadere per una serie di motivi.Ad esempio, liquido di raffreddamento di scarsa qualità, miscelazione di antigelo incompatibili, utilizzo di un antigelo inadatto per l'auto, danni alla guarnizione del blocco cilindri, che provoca l'ingresso di aria nel sistema di raffreddamento e, di conseguenza, la sua reazione chimica con il liquido di raffreddamento con formazione di schiuma .
  10. Depressurizzazione del coperchio del serbatoio... Il problema può essere sia nel guasto della valvola di sicurezza che nella depressurizzazione della guarnizione del coperchio. Inoltre, questo vale sia per il tappo del vaso di espansione che per il tappo del radiatore. Per questo motivo, la pressione nel sistema di raffreddamento diventa uguale alla pressione atmosferica e, di conseguenza, il punto di ebollizione dell'antigelo diminuisce.

Per ripristinare le prestazioni del sistema di raffreddamento e continuare a prevenire una situazione in cui l'antigelo o l'antigelo bolle rapidamente, è necessario rivedere i nodi di cui sopra. Elenchiamo la sequenza in cui è necessario controllare i nodi indicati in base alla probabilità e alla frequenza con cui falliscono.

Antigelo schiumogeno

  1. Vaso di espansione e relativo coperchio... Ciò è particolarmente vero per i casi in cui l'antigelo bolle nel serbatoio di espansione e da sotto fuoriesce vapore. Meglio sostituire l'intero coperchio della valvola.
  2. Termostato... Questa unità deve essere controllata se il radiatore è freddo quando il motore è in funzione e l'antigelo sta bollendo. Ha anche senso controllare il termostato dopo aver sostituito il liquido di raffreddamento, se bolle immediatamente.
  3. Ventilatore... Raramente fallisce, ma ha senso controllare. Di norma, sorgono problemi in caso di caduta dei contatti o rottura dell'isolamento degli avvolgimenti dello statore e / o del rotore.
  4. termometro... Il dispositivo è abbastanza affidabile, ma a volte si guasta su macchine più vecchie. In realtà, controlla quindi il funzionamento della ventola sul radiatore
  5. Pompa centrifuga (pompa)... Qui è simile al punto precedente.
  6. Radiatore di raffreddamento... Deve essere attentamente ispezionato per rilevare eventuali danni e possibili perdite di refrigerante. Se scorre (questo sarà accompagnato da una situazione in cui l'antigelo esce), è necessario smontarlo e saldarlo. In casi estremi, passare a uno nuovo. Puoi semplicemente pulirlo se è molto ostruito. È meglio rimuoverlo per la pulizia esterna. E la pulizia interna avviene insieme all'intero sistema di raffreddamento (senza smontaggio).
  7. Verificare il livello di antigelo nell'impianto... Può fuoriuscire dal sistema danneggiato e il volume rimanente non può sopportare il carico di calore e bollire. Se viene utilizzato un liquido di bassa qualità con un punto di ebollizione basso, è necessario sostituirlo completamente. Altrimenti, puoi semplicemente aggiungere antigelo.
  8. Verificare che l'antigelo riempito sia adatto alla macchina in uso... Se c'è stata una miscelazione di due marche di refrigerante, assicurarsi che siano compatibili tra loro.
  9. Verificare il funzionamento della valvola di sicurezza... È possibile controllare il funzionamento della valvola sul coperchio utilizzando polietilene.
  10. Controllare la qualità dell'antigelo versato... Questo può essere fatto in diversi modi, utilizzando sia attrezzature professionali che strumenti improvvisati disponibili in garage oa casa.

Cattiva morte antigelo al motore

Il punto di ebollizione e congelamento del liquido di raffreddamento dipende dalla composizione. La conseguenza del versamento di antigelo cattivo (falso) è l'ebollizione e la distruzione del motore. Impara i segni e i metodi di prova per determinare se è cattivo

Più dettagli

Di norma, è necessario completare solo uno degli elementi elencati. Tuttavia, in situazioni difficili, è possibile il fallimento di molti dei nodi elencati.

Ricordare che tutti i lavori di riparazione e manutenzione sull'impianto di raffreddamento devono essere eseguiti solo a motore freddo. In nessun caso il tappo del vaso di espansione deve essere aperto a motore caldo! Quindi rischi di subire una grave ustione!

Spesso, l'ebollizione si verifica quando l'auto si muove a una marcia bassa quando il motore gira ad alta velocità, ad esempio quando si guida a lungo in montagna o negli ingorghi urbani nella calura estiva. La situazione si aggrava se il condizionatore è acceso, poiché mette ulteriore stress sul sistema di raffreddamento, in particolare, sul radiatore principale. Pertanto, prima di andare in montagna, assicurarsi di controllare le condizioni del sistema di raffreddamento del motore, compreso il livello di antigelo al suo interno. Rabboccare o sostituire se necessario.

Si sconsiglia di utilizzare antigelo contenente più del 60% in volume di glicole etilenico e meno del 40% in volume di acqua.

Spesso la causa dell'ebollizione dell'antigelo può essere la formazione di una sacca d'aria nel sistema di raffreddamento. I sintomi della sua formazione sono problemi nel funzionamento del termostato, perdite di antigelo, problemi con la pompa e la stufa interna. Pertanto, se almeno uno dei problemi elencati si trova sulla tua auto, si consiglia di correggere la situazione, poiché ignorarlo può provocare l'ebollizione del motore.

Alcuni conducenti sono interessati alla domanda sul perché l'antigelo bolle dopo una sosta? Diverse opzioni sono possibili qui. Il primo è quando l'auto è ferma con il motore acceso. Quindi, questa è solo una coincidenza e sei fortunato di aver scoperto il verificarsi di una situazione in cui l'antigelo bolle non in movimento, ma sulla strada o nel garage. In questo caso spegnere immediatamente il motore e inserire la macchina sul freno a mano. Parleremo di ulteriori azioni un po 'più tardi.

Basso livello di antigelo

Un'altra opzione è che il fumo (vapore) continui a uscire da sotto il cofano dopo che hai rilevato un punto d'ebollizione e ti sei fermato sul marciapiede. Deve essere chiaro che la maggior parte dei fluidi e gli antigelo non fanno eccezione hanno un'elevata potenza termica. Ciò significa che si riscalda e si raffredda a lungo. Pertanto, la situazione è ovvia quando si osserva un liquido di raffreddamento bollente, che, dopo un po 'dopo aver spento il motore, smetterà di evaporare.

Ci sono opzioni esotiche quando bolle nel serbatoio di espansione dopo che il motore è stato spento. Ad esempio, la situazione descritta di seguito è rilevante per l'auto Chrysler Stratus. Consiste nel fatto che dopo lo spegnimento del motore, la valvola di sfiato del radiatore rilascia la pressione nel vaso di espansione. E ne deriva l'effetto che tutto bolle lì. Molti automobilisti considerano questo processo come sfondare la guarnizione della testata e si affrettano a cambiarla. Tuttavia, non è necessario affrettarsi, ma ha invece senso studiare attentamente il sistema di raffreddamento di una particolare auto.

Quali sono le conseguenze quando l'antigelo bolle

Le conseguenze dell'ebollizione dell'antigelo dipendono dal surriscaldamento del motore. E questo, a sua volta, dipende dalla marca dell'auto (potenza del motore e massa corporea), dal design del motore, nonché dal tempo tra l'ebollizione del motore e il suo arresto (il momento in cui si è spento e ha iniziato raffreddare). Dividiamo condizionatamente le possibili conseguenze in tre gradi: lieve, moderato e grave.

Quindi, a leggero surriscaldamento del motore (fino a 10 minuti) è possibile una leggera fusione dei pistoni del motore. Tuttavia, possono modificare leggermente la loro geometria. Nella maggior parte dei casi, questa situazione non è critica, a meno che non ci fossero problemi con la geometria prima. Se noti l'ebollizione dell'antigelo in tempo e prendi le misure appropriate, che saranno discusse di seguito, è sufficiente eliminare la causa del guasto e tutto sarà in ordine.

Surriscaldamento del motore

Più dettagli

Un caso medio di surriscaldamento si verifica circa 20 minuti dopo l'ebollizione dell'antigelo o dell'antigelo. Pertanto, sono possibili i seguenti tipi di guasti:

  • curvatura dell'alloggiamento della testata (rilevante quando la temperatura del motore raggiunge +120 gradi e oltre);
  • possono comparire crepe sulla testata (sia microfessure che crepe visibili all'occhio umano);
  • fusione o combustione della guarnizione del blocco cilindri;
  • guasto (di solito distruzione completa) delle partizioni tra anelli sui pistoni del motore;
  • i paraolio inizieranno a perdere olio motore, che può fuoriuscire o mescolarsi con l'antigelo bollito.

I guasti già elencati sono sufficienti per rappresentare l'entità della tragedia che può accadere all'auto se l'antigelo bolle. Tutto questo è irto di revisione del motore..

Vaso di espansione con coperchio

Tuttavia, se il guidatore per qualche motivo ha ignorato l'ebollizione e continua a guidare ulteriormente, allora inizia la cosiddetta "ondata di distruzione" critica. In casi molto rari, il motore può semplicemente esplodere, cioè scoppiare completamente e guastarsi, ma ciò non accade spesso. Di norma, la distruzione avviene nella seguente sequenza:

  1. Lampeggiamento e combustione dei pistoni del motore.
  2. Nel processo della suddetta fusione, il metallo fuso cade sulle pareti dei cilindri, ostacolando la corsa del pistone. Alla fine, anche il pistone collassa.
  3. Spesso, dopo il guasto dei pistoni, la macchina si blocca e si ferma. Tuttavia, se ciò non accade, iniziano i problemi con l'olio motore.
  4. A causa del fatto che anche l'olio sta raggiungendo una temperatura critica, perde le sue proprietà operative, motivo per cui tutte le parti del motore che sfregano sono sotto attacco.
  5. Di solito, piccole parti si sciolgono e si attaccano all'albero motore in forma liquida, il che rende naturalmente difficile la rotazione.
  6. Successivamente, le sedi delle valvole iniziano a volare fuori. Ciò porta al fatto che sotto l'influenza di almeno un pistone, l'albero motore si rompe semplicemente o, in casi estremi, si piega.
  7. Un albero rotto può facilmente perforare una delle pareti del blocco cilindri, e questo equivale già a un completo guasto del motore, e ciò che è più interessante, un tale motore è difficilmente soggetto a restauro.

Ovviamente, le conseguenze dell'ebollizione dell'antigelo nel sistema di raffreddamento possono essere molto tristi sia per l'auto che per il suo proprietario. Di conseguenza, è necessario mantenere in ordine il sistema di raffreddamento, monitorare regolarmente il livello di antigelo e, se necessario, ripristinarlo a un livello normale. E nel caso in cui si sia verificata l'ebollizione, è necessario reagire il più rapidamente possibile e agire per eliminare il problema.

Cosa fare se l'antigelo bolle

Cosa fare se il motore bolle

Tuttavia, la domanda più interessante e interessante per i conducenti è la seguente: cosa fare se l'antigelo / antigelo bolle sulla strada o nel parcheggio. La prima cosa da ricordare è niente panico, cioè tieni la situazione sotto controllo! Si consiglia di prestare attenzione il prima possibile al fatto che il sistema di raffreddamento è parzialmente guasto. Questo può essere fatto sia con l'aiuto di strumenti sul pannello, sia visivamente dal vapore che fuoriesce da sotto la cappa. Prima si intraprende l'azione appropriata, più è probabile che si scenda con una riparazione poco costosa.

Esiste un semplice algoritmo che ogni automobilista dovrebbe conoscere, anche uno che non ha mai riscontrato una situazione simile. Consiste dei seguenti passaggi:

  1. Vai a velocità neutra e rallenta il motore fino al minimo.
  2. Continua a guidaree non diminuire bruscamente la velocità. L'aria di contrasto soffierà il motore il più possibile per raffreddarlo.
  3. Ancora in movimento accendere i fornelli della cabina, alla massima temperatura possibile. Inoltre, questo deve essere fatto indipendentemente dalla stagione, cioè, se necessario, anche nella calura estiva. Questa procedura viene eseguita per rimuovere al massimo il calore dal radiatore e si è raffreddato il più possibile a velocità senza carico.
  4. Devi rotolare il più a lungo possibile, fino a un arresto completo (se accade in estate, allora è desiderabile trova un punto di sosta da qualche parte all'ombra, lontano dalla luce solare diretta). Dopodiché, il motore deve essere spento. In questo caso l'accensione deve essere lasciata inserita per lasciare acceso il fornello per altri 5 ... 10 minuti... Quindi disinserire l'accensione.
  5. Apri il cofano in modo da dare il massimo accesso di aria naturale al vano motore senza toccare con le mani nessuna parte del motore (ora hanno una temperatura estremamente elevata) aspetta un po 'di tempo... In estate sono circa 40 ... 50 minuti, in inverno - circa 20. Dipende dalle condizioni meteorologiche e dal tempo in cui l'auto "bolliva".
  6. Chiama un carro attrezzi o un'auto, che rimorchia l'auto a una stazione di servizio o ad un buon tecnico con l'appropriata attrezzatura diagnostica.

    Radiatore sporco

  7. Se non ci sono automobili nelle vicinanze, dopo il tempo indicato, assicurandosi che non ci sia ebollizione e che il liquido si sia "calmato", svitare con attenzione il tappo del vaso di espansione del aggiungere acqua pulita... Se non sei lontano, puoi usare qualsiasi bevanda non gassata. Riempi fino al segno.
  8. Avviate la macchina, accendete i fornelli al massimo e proseguite il viaggio a bassi regimi. Non appena la temperatura del liquido di raffreddamento raggiunge + 90 ° C, è necessario fermarsi e ancora aspetta 40 minuti... Se non sei lontano, allora sei fortunato. Altrimenti, devi cercare un'opzione con un carro attrezzi o un rimorchiatore.
  9. All'arrivo in stazione di servizio, informa i tecnici del problema, di solito possono facilmente trovare un guasto (tra quelli sopra descritti) e risolverlo.
  10. Assicurati anche di chiedere loro cambiare antigelo, poiché il liquido attualmente presente nel sistema ha già perso le sue proprietà operative.
  11. Esegui la diagnostica guasti per trovare la causa dell'ebollizione ed eliminarla, in modo che la situazione non si ripeta in futuro.

L'algoritmo delle azioni è semplice e anche un guidatore inesperto può farcela. L'importante è notare in tempo il processo di ebollizione dell'antigelo stesso. Ed è consigliabile avere sempre una piccola scorta di liquido di raffreddamento nel bagagliaio (simile o compatibile con quello utilizzato al momento), come l'olio motore. Il contenitore non occupa molto spazio, ma può tornare utile in un momento critico.

Cosa non fare quando il motore bolle

Esistono numerose regole rigide che limitano l'azione del conducente quando si verifica una situazione in cui l'antigelo bolle nel radiatore, nel serbatoio di espansione o in un altro elemento del sistema di raffreddamento. Queste regole sono progettate per proteggere la salute umana dal causargli lesioni gravi e per ridurre al minimo le perdite materiali che possono verificarsi nella situazione descritta.

  1. Non caricare il motore (non fare benzina, ma occorre invece ridurre il più possibile il regime al minimo, normalmente intorno ai 1000 giri / min).
  2. Non fermarti bruscamente e spegni il motore, pensando che il motore smetterà di bollire, al contrario, tutto andrà solo peggio.
  3. Non toccare le parti calde del vano motore!
  4. Mentre il vapore esce da sotto il tappo del vaso di espansione o altro gruppo e mentre l'antigelo bolle nell'impianto è assolutamente vietato aprire il coperchio del vaso di espansione! Questo può essere fatto solo dopo che è trascorso il tempo di cui sopra.
  5. Non versare acqua fredda sul motore! È necessario attendere che il motore si raffreddi da solo.
  6. Dopo che il motore si è raffreddato e rabboccato con nuovo antigelo, non è possibile guidare dopo aver raggiunto una temperatura superiore a +90 gradi

Il rispetto di queste semplici regole garantirà la sicurezza del conducente, oltre a ridurre al minimo il grado di guasto e, quindi, i possibili costi del materiale.