I principali malfunzionamenti della pompa del servosterzo. Segni, cause, eliminazione

Malfunzionamenti del servosterzo portare non solo a un deterioramento del comfort di guida, ma anche a influenzare direttamente la sicurezza della guida di un'auto sulla strada. Quindi, i guasti tipici del servosterzo sono la perdita dei paraolio del suo sistema idraulico, il livello del fluido insufficiente o la sua sostituzione prematura, la tensione insufficiente della cinghia di trasmissione, il guasto parziale della pompa di trasmissione e alcuni altri. In molti casi, il servosterzo è completamente riparabile, anche in un garage. Considerare malfunzionamenti tipici, metodi di riparazione e prevenzione del servosterzo.

Soddisfare:

  • A cosa serve un moltiplicatore idraulico?
  • Sintomi di guasto del servosterzo
  • Cause di malfunzionamento
  • Controllo del servosterzo
  • Misure preventive

Malfunzionamenti del servosterzo

Descrizione del guastoIl motivo del suo aspettoMetodi di eliminazione
C'è un rinculo sul volante quando viene giratoDebole tensione della cinghia di trasmissione della pompa del servosterzo o sua significativa usuraRegolare la forza di tensione in base alla documentazione tecnica o sostituire la cinghia se è notevolmente usurata
Il volante gira su uno o entrambi i lati con grande sforzo
  • debole tensione della cinghia di trasmissione della pompa del servosterzo o sua usura significativa;
  • basso livello del liquido del servosterzo nel sistema (nel vaso di espansione);
  • valore basso del numero di giri al minimo del motore;
  • il filtro del vaso di espansione con fluido idraulico è intasato;
  • la pompa di azionamento sviluppa una pressione insufficiente nel sistema (per vari motivi);
  • "Aerazione" del sistema del servosterzo, cioè c'è una certa quantità di aria in esso.
  • regolare la cinghia di trasmissione o sostituirla con una nuova (con la tensione richiesta);
  • aggiungere liquido (preferibilmente lo stesso) al vaso di espansione, se necessario, sfiatare l'impianto;
  • regolare (aumentare) il regime del minimo del motore;
  • sostituire il filtro vasca, se necessario, e anche il liquido;
  • riparare, pulire o sostituire la pompa di azionamento del sistema;
  • controllare la tenuta degli anelli di tenuta nell'impianto ed inoltre spurgare l'impianto per togliere aria dallo stesso.
Nella posizione centrale, il volante gira con notevole sforzo
  • guasto della pompa del servosterzo;
  • guasto meccanico, possibilmente nella cremagliera dello sterzo.
  • revisionare la pompa del servosterzo, se necessario pulirla, ripararla o sostituirla con una nuova;
  • controllare il sistema di sterzo, compresi gli elementi della cremagliera dello sterzo.
Il volante gira pesantemente su un lato (destro o sinistro)Malfunzionamento della pompa del servosterzoControllare le prestazioni e le prestazioni della pompa del servosterzo, controllare anche lo stato dei suoi paraoli. Se necessario, eseguire riparazioni, sostituire i paraoli con altri nuovi.
Se è necessario ruotare rapidamente il volante, è necessario applicare uno sforzo considerevole.
  • la cinghia di trasmissione della pompa è allentata o è notevolmente consumata;
  • il motore sviluppa un regime minimo basso;
  • c'è aria nel sistema del servosterzo ("aerazione");
  • malfunzionamento della pompa del servosterzo;
  • guasto meccanico dello sterzo, possibilmente la cremagliera dello sterzo.
  • regolare la tensione della cinghia di trasmissione, se è notevolmente usurata, sostituirla con una nuova;
  • regolare il valore del numero di giri di minimo del motore;
  • trova il luogo di depressurizzazione del sistema, eliminalo, quindi elimina l'aria nel sistema del servosterzo, cioè pompalo sopra;
  • revisionare la pompa, se possibile, ripararla, in caso contrario sostituirla con una nuova;
  • eseguire una verifica degli elementi dello sterzo, cremagliera dello sterzo.
Sterzo sbilanciato
  • basso livello di fluido di lavoro nel sistema del servosterzo;
  • depressurizzazione del sistema del servosterzo, possibile fuoriuscita di fluido e / o aerazione del sistema;
  • usura delle singole parti dello sterzo, in particolare la cremagliera dello sterzo;
  • la geometria della trasmissione dello sterzo è rotta;
  • regolazione errata del pneumatico (aria insufficiente, camber / convergenza errati).
  • aggiungere liquido al vaso di espansione, se necessario, sfiatare l'impianto dall'aria;
  • ripristinare la tenuta del sistema, aggiungere fluido, rimuovere l'aria dal sistema, ovvero pompare il moltiplicatore idraulico;
  • revisionare i gruppi della scatola dello sterzo, ripararli o sostituirli se necessario;
  • gonfiare i pneumatici, regolare camber / convergenza.
Rumore del servosterzo
  • basso livello del fluido nel serbatoio del sistema del servosterzo;
  • scarico di sicurezza del fluido di lavoro attraverso le valvole nella posizione estrema del volante (a destra oa sinistra).
  • aggiungere fluido di lavoro al vaso di espansione, se necessario, spurgare l'impianto, verificare l'eventuale presenza di perdite;
  • revisionare la pompa del servosterzo, ripararla o sostituirla, verificarne la pressione di lavoro.
Vibrazioni al volante quando viene girato di lato
  • la presenza di aria nel sistema idraulico del servosterzo;
  • problemi agli pneumatici: pressione insufficiente, usura significativa della gomma.
  • individuare ed eliminare la causa della depressurizzazione del servosterzo, spurgarlo per eliminare l'aria, aggiungere fluido al serbatoio;
  • controllare la pressione dei pneumatici, se necessario pomparli alla pressione richiesta, se i pneumatici sono molto usurati, sostituirli.

Funzioni e dispositivo di servosterzo

Per comprendere i possibili malfunzionamenti del servosterzo, considereremo brevemente perché è necessario e qual è il suo principio di funzionamento.

La funzione principale del servosterzo è quella di aumentare il comfort di guida alleviando lo sforzo sul volante. Ciò è garantito dal funzionamento della pompa idraulica incorporata, che genera e modifica la pressione nel sistema di sterzo idraulico.

Video di malfunzionamenti del servosterzo

Il meccanismo principale del servosterzo idraulico è una pompa azionata da una cinghia dall'albero motore del motore del veicolo. Il suo compito principale è creare la pressione richiesta nel sistema (di solito è di circa 50 ... 100 atmosfere). Un altro elemento del sistema è un distributore, monitora lo sforzo sul volante e dosato aiuta a girare le ruote sterzanti. Per il tracciamento viene utilizzata una barra di torsione o un sensore. C'è anche una valvola nel sistema, il cui compito è bypassare il fluido in eccesso sotto pressione nel sistema.

Con il manubrio in posizione verticale, i passaggi di dosaggio del distributore idraulico vengono chiusi e l'olio viene drenato nuovamente nel vaso di espansione attraverso la valvola. Quando il volante viene girato da un lato o dall'altro, la bobina apre i canali dell'olio e il fluido entra nell'attuatore della cremagliera dello sterzo, che fa girare le ruote. Inoltre, il design prevede valvole di sicurezza, che vengono attivate quando il volante viene girato completamente da una parte o dall'altra, poiché in questo momento la pompa riceve il carico maggiore.

Segni di malfunzionamento del moltiplicatore idraulico

Ci sono una serie di sintomi tipici che indicano che il servosterzo di un'auto deve essere riparato o, come minimo, l'olio deve essere cambiato. Pertanto, la diagnosi del servosterzo deve essere eseguita se si verifica almeno una delle seguenti situazioni:

  • La pompa del servosterzo emette un forte ronzio durante il funzionamento... E questo suono sgradevole si intensifica durante la svolta (inoltre, più la svolta è ripida, più il suono è forte e sgradevole).Questo è un chiaro segno di una pompa del servosterzo morente. Meno spesso, un ronzio indica una debole tensione della cinghia o un fluido di viscosità inadeguata.
  • Maggiore sforzo di sterzata... Con un servofreno idraulico funzionante, puoi controllare il volante, come si suol dire, "con un dito". Tuttavia, quando sorgono problemi con il sistema di servosterzo, aumenterà lo sforzo sul volante, il che, insieme ad altri segni, indicherà chiaramente i problemi.
  • Gioco maggiore dell'albero dello sterzo... È abbastanza possibile sentirlo semplicemente toccandolo mentre si guida e si gira il volante. Tuttavia, qui è anche necessario diagnosticare la cremagliera dello sterzo, poiché potrebbe anche essere la causa.
  • Durante la guida e soprattutto in curva, si avvertono sobbalzi dello sterzo... Questo può anche indicare una cremagliera dello sterzo, tuttavia, insieme ad essa, è necessario controllare il cambio del servosterzo, soprattutto se è vecchio e non è stato sottoposto a diagnosi e riparazione per molto tempo.
  • Rumore dello sterzo... Soprattutto durante una svolta.
  • Forze diverse in curva a destra ea sinistra.
  • Il volante gira molto facilmente... Il servosterzo è studiato per facilitare gli sforzi di sterzata, ma in questo caso si tratta della perdita del "feeling della strada", soprattutto ad alta velocità, quindi con un tale malfunzionamento è meglio non accelerare troppo dall'auto !
  • Vibrazioni al volante... Può manifestarsi in diverse modalità di guida, tuttavia, se la vibrazione appare proprio durante la svolta, la ragione molto probabilmente risiede nel servosterzo (perdite d'aria nel sistema).
  • Riportare il volante in folle dopo una curva... Uno degli svantaggi condizionali del servosterzo è proprio l'assenza delle sue azioni reattive, che compaiono quando l'amplificatore è parzialmente fuori servizio.

Spesso, i sintomi di un malfunzionamento del servosterzo in un'auto sono molto simili alla rottura di altri elementi del sistema di sterzo, come una cremagliera, aste dello sterzo, punte e altri. Pertanto, è consigliabile eseguire una diagnostica complessa.

Cause di malfunzionamento del servosterzo

A seconda di quale parte del moltiplicatore idraulico è fuori servizio, potrebbe esserci una ragione per questo. Tuttavia, quando il servosterzo non funziona, i motivi sono i seguenti:

  • Livello del fluido insufficiente... Come con qualsiasi fluido di processo nell'auto, l'olio idraulico nel sistema di sterzo si consuma gradualmente, il che fa diminuire il suo livello. Di conseguenza, in tali condizioni, è impossibile creare una forza sufficiente nel sistema; la pompa ne soffre prima di tutto. Di conseguenza, alla prima occasione è necessario aggiungere il fluido ATF al livello richiesto, altrimenti si può semplicemente "uccidere" la pompa del servosterzo. Bene, è necessario cambiare il fluido ogni 80 ... 100 mila chilometri. Tuttavia, è possibile trovare informazioni precise sul chilometraggio dopo il quale cambiare il fluido nel servosterzo solo nel manuale di un'auto specifica.
  • Tipo di fluido sbagliato... Il produttore prescrive il proprio tipo di fluido idraulico per il servosterzo per ogni veicolo. Sono minerali e sintetici, differiscono per composizione, additivi, durata e così via. Di conseguenza, un liquido inadatto può causare danni significativi a vari elementi del sistema, in particolare, guarnizioni, tubi, superfici di parti della pompa. Inoltre, se nel sistema viene versato un liquido a bassa viscosità, il guidatore girerà il volante, applicando ulteriori sforzi a questo.
  • Liquido contaminato... Nel tempo, particelle di sporco penetrano nel fluido del servosterzo, precipitano gli additivi esauriti, che svolgono una funzione abrasiva, graffiando le pale della pompa, avendo un effetto negativo sulle guarnizioni, sulla superficie interna dei tubi e su altri elementi del sistema. Ciò non solo riduce l'efficienza del moltiplicatore idraulico, ma abbassa anche la risorsa totale sia del sistema nel suo insieme che dei suoi singoli elementi in particolare.
  • Tensionamento della cinghia di trasmissione... Una tensione eccessiva della cinghia di trasmissione dell'amplificatore (dalla puleggia dell'albero motore) ha un effetto fisico significativo sui cuscinetti dell'albero della pompa, riducendone la durata. Allo stesso modo con la manica. Tuttavia, se la cinghia non è sufficientemente tesa, c'è il rischio di scivolare, che farà girare la pompa al minimo, che è anche dannoso per essa. Di conseguenza, la tensione della cintura dovrebbe essere ottimale con la forza prescritta dal produttore del veicolo. Anche in questo contesto è possibile che la cintura sia semplicemente usurata e debba essere sostituita con una nuova. Ci sono informazioni nei regolamenti di manutenzione dell'auto che prevedono la sostituzione della cinghia dopo un certo chilometraggio. È possibile trovare le informazioni pertinenti nel manuale dell'auto o su risorse specializzate su Internet.
  • Aerare il sistema... A sua volta, la depressurizzazione può verificarsi per vari motivi: sostituzione errata del fluido, comparsa di una crepa nell'alloggiamento della pompa, nel tubo, sugli elementi di collegamento e persino sul sensore. È anche possibile un'usura critica degli elementi di tenuta, come un paraolio, una guarnizione. Se, ad esempio, una pompa di azionamento è collegata direttamente a un vaso di espansione, spesso la causa delle perdite è l'usura della guarnizione tra le due unità. Inoltre, l'aria può entrare nel sistema costantemente o alla volta. Tuttavia, in ogni caso, è necessario pompare il servosterzo per eliminare l'aria ed eliminare la causa di questa azione negativa.
  • Guasto della pompa del servosterzo... Si tratta di un guasto abbastanza costoso, in cui spesso è più facile acquistare e installare una nuova pompa. Quindi, nell'unità, i cuscinetti, la girante della pompa e i paraolio possono rompersi. Di solito, quando la pompa si rompe, inizia a emettere un forte ronzio e diventa difficile girare. Tuttavia, in alcuni casi, puoi riparare la pompa del servosterzo e farlo da solo. Questa procedura è semplice e un proprietario di auto che ha esperienza nel lavoro di fabbro di base o lavori di riparazione indipendenti in un'auto può farcela facilmente.
  • Usura delle pale del rotore della pompa... Questo è il motivo principale del malfunzionamento della pompa del servosterzo. Si verifica sia dalla vecchiaia che dall'uso di fluido idraulico sporco. Le palette usurate sembrano essere sospese nel corpo della pompa e non sono in grado di creare una pressione sufficiente nel sistema. Inoltre, il motivo dell'usura delle pale può essere il risultato di un rotore inclinato, che a sua volta è il risultato dell'usura sul cuscinetto della pompa del servosterzo.
  • Usura dei cuscinetti della pompa... In questo caso, il ronzio e / o l'ululato nell'area della pompa del servosterzo appariranno su base continuativa. Inoltre, il gioco può essere sia sul piano orizzontale che su quello frontale.
  • Guasto del riduttore di pressione... Il guasto di questa unità renderà il volante "più pesante". Pertanto, oltre a controllare il servosterzo per un malfunzionamento con un sintomo simile, ha senso controllare la valvola di riduzione della pressione, il cui compito è mantenere la pressione richiesta nel sistema in un momento specifico. Spesso, durante la diagnostica, si possono osservare graffi e graffi sulle superfici interne della valvola, che sono apparsi a seguito dell'uso di fluido idraulico sporco con polvere e sporco.
  • Filtro sporco... Per questo motivo, il volante ruoterà con uno sforzo aggiuntivo e, in casi estremi (se nessun liquido passa attraverso il filtro), ruoterà direttamente, oltre il servosterzo. Tuttavia, lavorare senza servosterzo consuma in modo significativo il meccanismo dello sterzo, quindi è meglio non consentirlo.
  • Impianto idraulico intasato... In questo caso, la situazione sopra descritta può verificarsi quando il conducente applica forze diverse quando gira il volante a destra ea sinistra. Per eliminare un tale problema, è sufficiente lavare l'impianto idraulico, quindi sostituire il fluido e il filtro.In generale, è necessario monitorare costantemente le condizioni del sistema di sterzo idraulico del veicolo, anche senza che il volante smetta di funzionare in modalità normale.
  • Valvola della pompa sporca... Ciò si esprime nel fatto che il moltiplicatore idraulico funziona con poco sforzo, ovvero il conducente è costretto ad applicare forze aggiuntive per ruotare il volante.
  • Fuoriuscita dal paraolio... In caso di perdita da sotto gli elementi di tenuta, in primo luogo, il livello del fluido idraulico diminuisce e, in secondo luogo, il sistema può diventare arioso. Di conseguenza, lo stato delle guarnizioni in gomma deve essere costantemente monitorato.
  • Corpo della pompa rotto... Questo è un fenomeno piuttosto raro, tuttavia, a volte, a causa di danni meccanici, l'alloggiamento della pompa del servosterzo può rompersi con tutte le conseguenze che ne derivano: perdita di fluido, disallineamento dei cuscinetti, vibrazioni, ululati.

Oltre alle elencate ragioni del malfunzionamento del servosterzo legate all'ambito tecnico, è opportuno individuare anche due ragioni legate al cosiddetto fattore umano. In particolare:

  • Operazione errata... Il carico sulla pompa del servosterzo dipende direttamente dall'angolo di rotazione delle ruote. In particolare, funziona sotto il carico maggiore quando le ruote sterzanti sono completamente ruotate. Di conseguenza, la maggior parte delle case automobilistiche indica direttamente nelle istruzioni che non è desiderabile mantenere il volante nella posizione estrema per più di circa 5 ... 10 secondi. Inoltre afferma che quando si parcheggia l'auto, le ruote devono essere lasciate in posizione diritta. Seguendo tali semplici consigli, il proprietario dell'auto sarà in grado di prolungare a lungo la durata del servosterzo, e della sua pompa in particolare.
  • Stile di guida... Quando si guida velocemente su strade sconnesse (buche, fuoristrada), non solo gli elementi delle sospensioni dell'auto ne soffrono, ma anche il sistema del servosterzo. Di conseguenza, i suoi elementi si consumano rapidamente e falliscono. Pertanto, ha senso attenersi alla guida lenta, soprattutto in condizioni fuoristrada, nelle buche. Ciò proteggerà non solo la sospensione, ma anche il sistema del servosterzo da eventuali danni.

Pertanto, il conducente stesso è spesso responsabile del fatto che il moltiplicatore idraulico è prematuramente fuori servizio. Quindi l'eliminazione del malfunzionamento della gur dipenderà direttamente dalla causa mostrata dalla diagnostica.

Come controllare il servosterzo per un malfunzionamento

Per coloro che si chiedevano come determinare un malfunzionamento del servosterzo, ci sono una serie di azioni di prova che anche un principiante può facilmente gestire. Elenchiamo in ordine come determinare da soli il malfunzionamento del servosterzo.

Livello del liquido nel serbatoio

La prima cosa a cui devi prestare attenzione in caso di problemi con il servosterzo è controllare il livello del suo fluido di lavoro nel serbatoio. Ogni macchina dotata di servosterzo ha uno speciale vaso di espansione di piccole dimensioni con un fluido di lavoro nel vano motore di accessibilità generale, che viene utilizzato per la lubrificazione e il raffreddamento. Ci sono segni MIN e MAX sulle pareti del serbatoio (potrebbero esserci altri segni simili, comprese le immagini), che indicano, rispettivamente, il livello minimo e massimo del liquido nel sistema. È necessario monitorare costantemente che ci sia abbastanza liquido. Una notevole diminuzione del suo volume è un motivo per cercare la causa della perdita nel sistema, cioè la sua depressurizzazione.

Tensione della cinghia

Il prossimo controllo obbligatorio è la tensione della cinghia di trasmissione. Per ogni vettura, il valore corrispondente è indicato nel manuale. L'informazione che si è indebolita può essere ottenuta solo controllando la sua tensione con una mano, o dal sintomo principale, che è il cigolio della cinghia quando il motore è avviato a freddo, soprattutto nella stagione fredda. Il tensionamento viene eseguito utilizzando strumenti speciali e rulli di trasmissione. Un condizionatore per le cinghie di trasmissione può essere utilizzato come misura temporanea. Ma poi devi ancora fare l'allungamento appropriato.

Perdita di liquido

La diagnostica dei malfunzionamenti del servosterzo implica necessariamente un'ispezione di tutte le sue linee per perdite di fluido idraulico. Le perdite possono essere molto diverse, di solito alberi, cuscinetti, raccordi, tubazioni. È imperativo controllare direttamente la pompa del servosterzo per rilevare eventuali perdite.

Stato del fluido e del filtro

Durante il controllo, è imperativo prestare attenzione alle condizioni dell'elemento filtrante e del fluido idraulico. Ciò è particolarmente vero quando vengono utilizzati per molto tempo dopo la sostituzione. Cambia colore in molto scuro o ha l'aspetto di un odore di bruciato: un motivo per cambiarlo immediatamente!

Aerare il sistema

Due segnali possono "dire" al guidatore l'ingresso di aria nel fluido del servosterzo. Il primo è la presenza di schiuma sulla superficie del liquido nel vaso di espansione. Inoltre, può anche bollire se giri il volante da un lato all'altro. Il secondo sintomo è che il volante può girare spontaneamente leggermente da una parte o dall'altra. Si prega di notare che questo è un segnale molto pericoloso e il sistema deve essere pompato il più rapidamente possibile!

Statore e rotore della pompa

Quando si smonta la pompa, è imperativo ispezionare le condizioni del rotore e dello statore. Se la pompa ha lavorato a lungo su un fluido di lavoro sporco, si è surriscaldato molto, quindi c'è un'alta probabilità che compaiano grippaggi e graffi sulle superfici di lavoro. Spesso questo danneggia anche l'albero. In questo caso, viene cambiato il vapore di lavoro o l'intera pompa. A meno che, come soluzione temporanea, tu possa estrarre i piatti e girarli. Quindi la pompa può ancora essere così per un po ', ma poi deve essere sostituita con una nuova simile.

Controllo dei cuscinetti

Se è presente un ronzio significativo della pompa, usura delle sue pale e / o danni alle parti interne del corpo, ha senso controllare l'usura del cuscinetto della pompa. Per fare ciò, è necessario smontare la pompa dalla sua sede. Dopodiché, usa le dita per spostare il rilevamento su diversi piani. E se il gioco minimo è consentito lungo l'asse, il gioco è inaccettabile nel piano perpendicolare all'asse, poiché in questo caso le pale si toccheranno durante il movimento delle superfici interne della pompa.

Un ragionamento simile è valido per l'hub. Tuttavia, in questo caso, non è la manica che deve essere sostituita, ma il corpo, poiché, in primo luogo, la manica viene spesso semplicemente saldata nel corpo e, in secondo luogo, è molto probabile che la manica abbia già rotto il corpo e verrà deliberatamente danneggiato.

Valvola di bypass

Quando si verifica un malfunzionamento della valvola di bypass del servosterzo, quindi su un motore caldo e una temperatura ambiente elevata, sarà necessario applicare grandi sforzi al volante durante la svolta. Quando si smonta la valvola, è necessario verificare la presenza di rigature all'interno della sede della valvola. Se questi due fattori sono presenti, la valvola deve essere sostituita.

Misure preventive

La prevenzione e il corretto funzionamento del sistema di servosterzo in questo caso possono spesso prolungare in modo significativo la durata del meccanismo. Il moltiplicatore idraulico è un pezzo di ricambio abbastanza affidabile e senza pretese e con un corretto funzionamento può durare circa 100 ... 200 mila chilometri. Tuttavia, al fine di prolungare la vita del moltiplicatore idraulico, è necessario seguire semplici regole, tra cui:

  • Monitorare il livello del liquido del servosterzo... Questo fattore influenza direttamente il normale funzionamento della pompa. Se necessario, aggiungilo al livello richiesto. Inoltre, è consigliabile utilizzare lo stesso liquido che è stato riempito in precedenza, mescolarli è estremamente indesiderabile e liquidi appartenenti a classi diverse sono completamente inaccettabili!
  • Cambiare il liquido del servosterzo secondo le normative... Troverete le informazioni esatte per un veicolo specifico nel manuale. Tuttavia, per la maggior parte delle moderne autovetture dotate di servosterzo, questo intervallo è di circa 80 ... 100 mila chilometri.È possibile cambiare il fluido a una manutenzione ordinaria ravvicinata in base al chilometraggio.
  • Utilizzare il fluido consigliato... Come accennato in precedenza, attualmente ce ne sono un'ampia varietà, tuttavia, solo la casa automobilistica indica chiaramente nel manuale di servizio quale tipo di lubrificante deve essere utilizzato per una particolare macchina.
  • Azionare correttamente il servosterzo... In particolare, non è possibile mantenere a lungo il volante in posizioni estreme. Il tempo massimo consentito è 5 ... 10 secondi (a seconda del veicolo specifico). Le ruote invertite costringono la pompa a lavorare "per usura", il che riduce notevolmente la sua risorsa complessiva.
  • Controllare le condizioni della cuffia della cremagliera dello sterzo... Questo è un requisito molto importante, poiché l'ingresso di polvere e sporco nel sistema contribuisce all'usura degli elementi sia della cremagliera in generale che del moltiplicatore idraulico in particolare. Inoltre, se le guarnizioni sono usurate, possono verificarsi perdite di olio.
  • Nel parcheggio, l'auto deve essere parcheggiata con le ruote allineate... Come indicato sopra, questo requisito è dovuto a non sovraccaricare la pompa del servosterzo.
  • In climi freddi, non girare immediatamente la ruota dopo aver avviato il motore... Invece, soprattutto dopo una lunga permanenza (ad esempio, al mattino), lasciare riscaldare il sistema del servosterzo con il motore, e solo allora sarà possibile girare il volante.
  • Non guidare con il servosterzo al minimo... Questo ucciderà tutti gli sterzi a lungo termine. Ovviamente puoi guidare fino a un servizio di auto o garage, ma non puoi guidare tutto il tempo.
  • Diagnostica tempestiva... Se si identifica il minimo sospetto di malfunzionamento del servosterzo (comparsa di un ronzio durante una svolta o semplicemente durante la guida, "peso" del volante), è necessario eseguire la diagnostica il prima possibile per ridurre l'usura delle parti e, in secondo luogo, risparmiare per eventuali riparazioni imminenti.

Seguire le semplici regole sopra elencate consentirà al proprietario dell'auto non solo di aumentare in modo significativo la risorsa del servosterzo evitando malfunzionamenti, ma anche di risparmiare su eventuali riparazioni.