Compressione a caldo. Cosa è diverso e cosa dovrebbe essere

Compressione su un motore caldo

Misurazione compressione a caldo il motore permette di rilevarne il valore nelle normali condizioni di funzionamento del motore. Quando il motore è caldo e il pedale dell'acceleratore è completamente premuto (acceleratore aperto), la compressione sarà massima. È in tali condizioni che si consiglia di misurarlo, e non su uno freddo, quando non sono stati ancora stabiliti tutti i giochi del meccanismo del pistone e delle valvole del sistema di aspirazione / scarico.

Soddisfare:

  • Da cosa dipende la compressione?
  • Prova di compressione a caldo
  • Cosa può essere indicato da una compressione ridotta in un caldo

Cosa influenza la compressione

Prima di effettuare misurazioni, si consiglia di riscaldare il motore fino all'accensione della ventola di raffreddamento, ad una temperatura del liquido di raffreddamento di + 80 ° C ... + 90 ° C.

La differenza di compressione per freddo e caldo è che quando il motore è freddo, il suo valore sarà sempre inferiore a quello di uno riscaldato. Questo è spiegato abbastanza semplicemente. Quando il motore si riscalda, le sue parti metalliche si espandono e, di conseguenza, gli spazi tra le parti diminuiscono e la tenuta aumenta.

Oltre alla temperatura del motore, anche i seguenti fattori influenzano il valore di compressione del motore:

  • Posizione dell'acceleratore... Quando l'acceleratore è chiuso, la compressione sarà inferiore e, di conseguenza, il suo valore aumenterà all'apertura dell'acceleratore.
  • Condizione del filtro dell'aria... La compressione sarà sempre maggiore con un filtro pulito rispetto a un filtro intasato.

    Il filtro dell'aria intasato riduce la compressione

  • Giochi delle valvole... Se i giochi delle valvole sono maggiori del valore prescritto, la mancanza di un accoppiamento stretto nelle loro "sedi" contribuisce ad una significativa diminuzione della potenza del motore dovuta al passaggio dei gas e diminuisce la compressione. Con le macchine piccole, si bloccherà affatto.
  • Perdite d'aria... Può essere aspirato in diversi punti, ma in ogni caso, durante l'aspirazione, la compressione del motore diminuisce.
  • Olio di combustione... Se sono presenti depositi di olio o carbone nel cilindro, il valore di compressione aumenterà. Tuttavia, questo danneggia effettivamente il motore.
  • Carburante in eccesso nella camera di combustione... Se c'è molto carburante, diluisce e scarica l'olio, che funge da guarnizione nella camera di combustione, e questo riduce il valore di compressione.
  • Velocità di rotazione dell'albero motore... Più è alto, maggiore è il valore di compressione, poiché in tali condizioni non ci saranno perdite d'aria (miscela aria-carburante) dovute alla depressurizzazione.

    La velocità dell'albero motore dipende dallo stato di carica della batteria. Ciò può influire sui risultati in unità assolute fino a 1 ... 2 atmosfere verso il basso. Pertanto, oltre a misurare la compressione per caldo, è anche importante che la batteria sia carica e che il motorino di avviamento giri bene durante il controllo.

Se il motore funziona bene, la compressione su un motore freddo dovrebbe aumentare molto rapidamente mentre si riscalda, letteralmente in pochi secondi. Se l'aumento della compressione avviene lentamente, significa che, molto probabilmente, fasce elastiche bruciate... Quando la pressione di compressione non cresce affatto (per freddo e caldo la stessa compressione), ma accade che, al contrario, cada, allora molto probabilmente guarnizione testata punzonata... Quindi, se ti chiedessi perché c'è più compressione a freddo rispetto a compressione a caldo, presumibilmente dovrebbe essere così, allora la risposta dovrebbe essere cercata nella guarnizione della testata.

Il controllo della compressione per caldo in diverse modalità operative consente di diagnosticare i guasti delle singole unità del gruppo cilindro-pistone del motore (CPG). Pertanto, nel controllare le condizioni del motore, i capisquadra consigliano sempre prima di tutto di misurare la compressione nei cilindri.

Prova di compressione a caldo

Per cominciare, rispondiamo alla domanda: perché la compressione viene controllata su un motore caldo? La linea di fondo è che durante la diagnosi, è importante sapere quale compressione massima è possibile nel motore al suo apice. Dopotutto, più basso è questo valore, peggiore è il motore. A motore freddo, la compressione viene controllata solo se l'auto non si avvia bene con quella fredda e tutti gli elementi del sistema di avviamento sono già stati controllati.

Prima di eseguire un test di compressione del motore, è necessario sapere quale dovrebbe essere idealmente per il motore da misurare. Queste informazioni sono solitamente fornite nel manuale di riparazione dell'auto o del suo motore stesso. Se queste informazioni non sono disponibili, è possibile calcolare la compressione empiricamente.

Come scoprire quale dovrebbe essere la compressione approssimativa

Per fare ciò, è necessario prendere il valore del rapporto di compressione nei cilindri e moltiplicarlo per un fattore di 1,3. Per ogni motore, il valore sarà diverso, tuttavia, per le auto moderne con motore a benzina, è di circa 9,5 ... 10 atmosfere per la 76a e 80a benzina, e fino a 11 ... 14 atmosfere per la 92a, 95a e la 98esima benzina. I motori diesel hanno 28 ... 32 atmosfere per i motori più vecchi e fino a 45 atmosfere per i motori moderni.

La differenza di compressione nei cilindri può differire tra loro per i motori a benzina di 0,5 ... 1 atmosfera e per i motori diesel - di 2,5 ... 3 atmosfere.

Come misurare la compressione a caldo

Quando si controlla il motore per la compressione a caldo per la prima volta, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

Compressometro universale

  • Il motore deve essere riscaldato, a motore freddo il valore sarà sottostimato.
  • La valvola a farfalla deve essere completamente aperta (pedale dell'acceleratore "a terra"). Se questa condizione non è soddisfatta, la camera di combustione al punto morto superiore non sarà completamente riempita con la miscela aria-carburante. Per questo motivo, si verificherà un leggero vuoto e la compressione della miscela inizierà a una pressione inferiore a quella atmosferica. Ciò sottostimerà il valore di compressione durante il controllo.
  • La batteria deve essere completamente carica. Ciò è necessario affinché il motorino di avviamento possa ruotare l'albero motore alla velocità richiesta. Se la velocità di rotazione è bassa, alcuni dei gas dalla camera avranno il tempo di uscire attraverso le perdite nelle valvole e negli anelli. In questo caso, anche la compressione sarà sottostimata.

Dopo aver eseguito il controllo iniziale con la valvola a farfalla aperta, eseguire un test simile con la valvola a farfalla chiusa. Le condizioni per la sua implementazione sono le stesse, solo che non è necessario premere il pedale del gas.

Sintomi di malfunzionamenti con compressione ridotta a caldo in diverse modalità

Nel caso in cui ad una valvola a farfalla aperta la compressione sia inferiore al valore nominale, ciò indica una perdita d'aria. Può andarsene quando forte usura degli anelli di compressionesegni di grippaggio significativi sullo specchio di uno o più cilindri, abrasioni sul pistone / pistoni, una crepa nel blocco cilindri o nei pistoni, che si brucia o "appende" in una posizione di una o più valvole.

Dopo aver effettuato le misurazioni a tutto gas, controllare la compressione della valvola a farfalla chiusa. In questa modalità, la quantità minima di aria entrerà nei cilindri, quindi la perdita d'aria minima può essere "calcolata". Di solito in questo modo puoi definire deformazione dello stelo / delle valvole, usura della sede / delle valvole, burnout della guarnizione della testata.

Per la maggior parte dei motori diesel, la posizione dell'acceleratore non è così critica come per i motori a benzina.Pertanto, la loro compressione viene misurata semplicemente in due stati del motore: freddo e caldo. Normalmente con la valvola a farfalla chiusa (pedale dell'acceleratore rilasciato). Fanno eccezione quei motori diesel in cui il progetto prevede una valvola nel collettore di aspirazione progettata per creare un vuoto utilizzato per il funzionamento del servofreno e del regolatore del vuoto.

Si consiglia di controllare la compressione per caldo non una volta, ma più volte, registrando le letture in ogni cilindro e ad ogni misurazione. Questo ti aiuterà anche a risolvere i problemi. Ad esempio, se durante il primo test il valore di compressione è basso (circa 3 ... 4 atmosfere), e poi aumenta (ad esempio, fino a 6 ... 8 atmosfere), significa che c'è usura delle fasce elastiche, usura delle scanalature del pistone o sfregamento delle pareti del cilindro... Se, durante le misurazioni successive, il valore di compressione non aumenta, ma rimane costante (e in alcuni casi può diminuire), significa che l'aria filtra da qualche parte attraverso le parti danneggiate o il loro adattamento allentato (depressurizzazione). Molto spesso si tratta di valvole e / o relative sedi.

Misura della compressione a caldo con aggiunta di olio

Il processo di misurazione della compressione nei cilindri del motore

Durante la misurazione, è possibile aumentare la compressione facendo cadere un po '(circa 5 ml) di olio motore all'interno del cilindro. In questo caso è importante che l'olio non cada sul fondo del cilindro, ma si diffonda lungo le sue pareti. In questo caso, la compressione nel cilindro di prova dovrebbe aumentare. Se la compressione in due cilindri adiacenti è bassa e l'aggiunta di olio non ha aiutato, molto probabilmente guarnizione testata punzonata... Un'altra variante - valvole allentate ai sedili di atterraggio, al burnout delle valvole, alla loro chiusura incompleta come risultato regolazione errata dei giochi, burnout del pistone o una crepa in esso.

Se, dopo aver aggiunto olio alle pareti dei cilindri, la compressione è aumentata bruscamente e ha persino superato i valori raccomandati dalla fabbrica, significa che c'è coke nel cilindro o presenza di fasce elastiche.

Inoltre, puoi testare il cilindro con l'aria. Ciò consentirà di verificare la tenuta della guarnizione della testata, la bruciatura del pistone, le crepe del pistone. All'inizio della procedura, è necessario installare il pistone diagnosticato al PMS. Successivamente, è necessario prendere un compressore d'aria e fornire al cilindro una pressione dell'aria pari a 2 ... 3 atmosfere.

Se la guarnizione della testata è forata, si sentirà il suono dell'aria che fuoriesce dal pozzetto adiacente della candela. Se, sulle macchine a carburatore, l'aria in questo caso uscirà dal carburatore, significa che non c'è un normale atterraggio della valvola di aspirazione. È inoltre necessario rimuovere il tappo dal bocchettone di riempimento dell'olio. Se l'aria esce dalla gola, c'è un'alta probabilità di una crepa o esaurimento del pistone. Se l'aria fuoriesce dagli elementi del percorso di scarico, significa che la valvola / valvola di scarico non si adatta saldamente alla sede.

I compressometri economici spesso danno un grande errore di misura. Per questo motivo, si consiglia inoltre di eseguire più misurazioni di compressione sui singoli cilindri.

Inoltre, è utile tenere traccia e confrontare la compressione man mano che il motore si consuma. Ad esempio, ogni 50 mila chilometri di corsa - a 50, 100, 150, 200 mila chilometri. La compressione dovrebbe diminuire con l'usura del motore. In questo caso, le misurazioni devono essere effettuate nelle stesse (o simili) condizioni: temperatura dell'aria, temperatura del motore, velocità di rotazione dell'albero motore.

Accade spesso che motori con un chilometraggio di circa 150 ... 200mila chilometri abbiano un valore di compressione come un'auto nuova. In questo caso, non dovresti affatto rallegrarti, poiché ciò non significa che il motore sia in buone condizioni, ma che uno strato di carbonio molto grande si è accumulato sulla superficie delle camere di combustione (cilindri).Ciò è molto dannoso per il motore, poiché ostacola il movimento dei pistoni, favorisce la comparsa di anelli e riduce il volume della camera di combustione. Di conseguenza, in questi casi, è necessario utilizzare detergenti o è già ora di eseguire una revisione importante del motore.

Conclusione

Il test di compressione viene solitamente eseguito "a caldo". I suoi risultati possono informare non solo sulla sua diminuzione, e quindi una diminuzione della potenza del motore, ma anche aiutare a identificare elementi difettosi nel gruppo cilindro-pistone, come l'usura degli anelli di compressione, graffi sulle pareti del cilindro, una guarnizione della testata perforata , burnout o "congelamento" delle valvole. Tuttavia, per una diagnostica completa del motore, si consiglia di controllare la compressione in diverse modalità di funzionamento del motore: freddo, caldo, con farfalla chiusa e aperta.